Un composto trovato nelle mele può rallentare l’invecchiamento

Una nuova ricerca ha identificato un composto naturale trovato in molti tipi di frutta, come mele e fragole e verdure che possono rallentare il processo di invecchiamento.
cesto di mele.jpg

Un composto naturale chiamato fisetina, che si trova nelle mele, può aiutare a rallentare l’invecchiamento.

Un fattore chiave nel processo di invecchiamento è noto come ” senescenza cellulare ” o invecchiamento della cellula.

Quando una cellula entra in questa fase, non è più in grado di dividere.

Quando ciò accadrà, la cellula rilascia segnali infiammatori che spingono il sistema immunitario a “liberare” quella cellula danneggiata.

I corpi più giovani possono rimuovere facilmente le cellule senescenti, ma man mano che invecchiamo, i nostri sistemi diventano meno ben equipaggiati per farlo.

Ciò causa un accumulo di cellule danneggiate, che dà luogo a infiammazione di basso livello e quindi alla rottura dei tessuti.

In uno studio precedente pubblicato su Nature Medicine , gli scienziati della University of Minnesota Medical School di Minneapolis e della Mayo Clinic di Rochester, nel MN, hanno notato che i senolytics – che sono molecole che colpiscono e distruggono le cellule senescenti per rallentare o prevenire il processo di invecchiamento – può efficacemente prolungare la vita di un individuo e migliorare la sua salute.

Anche se applicati più tardi nella vita, spiegano gli autori, i senolitici sono ancora in grado di ridurre il peso delle cellule senescenti.

Alcuni degli scienziati coinvolti in questo studio – incluso il Prof. Paul D. Robbins, dell’Università del Minnesota – si sono uniti nuovamente per cercare di identificare quali senolitici sarebbero i più efficaci nel rallentare i processi di invecchiamento.

Le loro nuove scoperte ora appaiono nella rivista EBioMedicine .

Il composto che riduce le cellule di invecchiamento

Nel recente studio, i ricercatori hanno testato 10 flavonoidi , che sono composti naturali con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, nei topi anziani.

Tra tutti i composti esaminati, quello più efficace era la fisetina , che si trova naturalmente in molti frutti e verdure – tra cui mele, fragole, cipolle e cetrioli.

Durante il trattamento dei topi con fisetina, il team ha visto che riduceva i livelli delle cellule senescenti negli animali, prolungandone la durata e contribuendo a migliorare la salute.

“Questi risultati suggeriscono,” sottolinea il Prof. Robbins, “che possiamo estendere il periodo di salute, definito healthspan, anche verso la fine della vita”.

Tuttavia, aggiunge che questo è solo il primo passo di un lungo viaggio di ricerca, osservando, “[T] ci sono ancora molte domande da affrontare, ad esempio il giusto dosaggio, per esempio.

La prima indagine dettagliata del suo genere

Tuttavia, questo è un primo passo importante, e non è stato possibile prima. Era stato difficile determinare in che modo tali composti avrebbero influenzato diversi tipi di tessuto e diversi tipi di cellule nel corpo di un individuo che invecchia.

Ciò significava che non c’era praticamente alcun modo di dire se particolari senolitici prendessero effettivamente di mira le cellule senescenti, in particolare.

Ora, tuttavia, il team è riuscito a superare tali difficoltà arruolando l’aiuto del Prof. Edgar Arriaga, dell’Università del Minnesota.

Insieme, il Prof. Arriaga e i suoi colleghi hanno optato per la prima volta usando la citometria di massa in questo tipo di ricerca. La citometria di massa è una tecnica che consente ai ricercatori di “etichettare” specifiche molecole o caratteristiche di cellule e di monitorare la loro attività.

Oltre a dimostrare che il farmaco funziona, questa è la prima dimostrazione che mostra gli effetti del farmaco su sottoinsiemi specifici di queste cellule danneggiate all’interno di un dato tessuto.”

Prof. Paul Robbins

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...