Depositi di colesterolo negli occhi: sintomi e trattamento

Il colesterolo può depositarsi intorno agli occhi per formare grumi grassi e giallastri. Sebbene di solito siano innocui, questi depositi a volte segnalano una grave condizione di base.

I grassi naturali, compreso il colesterolo , possono formare crescite intorno alle palpebre. Una di queste crescite è chiamata xantelasma (zan-the-laz-mah). Diverse crescite insieme sono chiamate xantelasmastia.

Uno xantelasma può non avere causa. Tuttavia, a volte può indicare colesterolo alto, ipotiroidismoo una condizione del fegato.

In questo articolo, esaminiamo i sintomi, le cause, la diagnosi e il trattamento dei depositi di colesterolo sugli occhi.

Sintomi

cocchi

Xanthelasmata può indicare colesterolo alto.
Immagine di credito: Klaus, D. Peter, 2005

I depositi di colesterolo sono grumi morbidi, piatti, giallastri. Tendono ad apparire sulle palpebre superiori e inferiori, vicino all’angolo interno dell’occhio, e spesso si sviluppano simmetricamente attorno ad entrambi gli occhi.

Queste lesioni possono rimanere delle stesse dimensioni o crescere molto lentamente nel tempo. A volte si uniscono per formare grumi più grandi.

Gli xantelasmati di solito non sono dolorosi o pruriginosi. Raramente influenzano il movimento della vista o della palpebra, ma a volte causano la caduta della palpebra.

Le cause

I depositi di colesterolo possono comparire a qualsiasi età ma è più probabile che si sviluppino durante la mezza età di una persona. Sono più comuni nelle donne rispetto agli uomini.

La comunità medica non è sicura della causa esatta di questi depositi. Tuttavia, avere uno xantelasma è associato a livelli lipidici anormali nel sangue, che è noto come dislipidemia.

Una persona viene diagnosticata con dislipidemia se ha:

  • alti livelli di colesterolo a bassa densità di lipoproteine ​​(LDL) – colesterolo “cattivo”
  • bassi livelli di colesterolo HDL (high-density lipoprotein) – colesterolo “buono”
  • alti livelli di colesterolo totale (sia LDL che HDL)
  • alti livelli di trigliceridi

La dislipidemia aumenta il rischio di formazione di colesterolo sulle pareti delle arterie. Questo accumulo può limitare il flusso di sangue al cuore, al cervello e ad altre aree del corpo. Aumenta anche il rischio di angina , infarto , ictus e malattia arteriosa periferica .

La dislipidemia è legata a disturbi genetici ereditari, tra cui:

  • ipercolesterolemia familiare
  • ipertrigliceridemia familiare
  • carenza di lipoproteina lipasi

Una persona con una di queste condizioni può avere livelli lipidici anormalmente alti nonostante sia in buona salute. Per questo motivo, queste condizioni sono note come cause primarie di dislipidemia.

cocchi2

Le cause secondarie di dislipidemia possono includere una dieta ricca di grassi saturi e colesterolo.

Le cause secondarie includono fattori di stile di vita, come:

  • una dieta ricca di grassi saturi e colesterolo
  • essere sovrappeso o obesi
  • non avendo abbastanza esercizio fisico o attività fisica
  • consumo eccessivo di alcol
  • fumare i prodotti del tabacco

Altri fattori di rischio per dislipidemia includono:

  • diabete
  • malattia renale cronica
  • ipotiroidismo
  • alta pressione sanguigna
  • cirrosi biliare primitiva e alcuni altri disturbi del fegato
  • una storia familiare di ictus o malattie cardiache
  • alcuni farmaci, compresi i beta-bloccanti , i contraccettivi orali, i retinoidi e gli steroidi anabolizzanti

Uno studio ha scoperto che i depositi di colesterolo sulle palpebre erano associati ad un aumentato rischio di infarto e malattie cardiache, anche nelle persone con livelli lipidici normali.

Le persone con depositi di colesterolo dovrebbero consultare un medico per verificare i loro livelli di lipidi.

Xanthelasmata sono solitamente semplici da diagnosticare con un esame visivo. Se il medico non è sicuro, può inviare un raschiamento o un campione a un laboratorio per l’analisi.

Il medico può anche testare il diabete e la funzionalità epatica e, eventualmente, raccomandare una valutazione formale del rischio cardiovascolare.

Trattamento

cocchi3

L’esercizio fisico regolare può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo LDL e trigliceridi.

I depositi di colesterolo intorno agli occhi possono essere rimossi chirurgicamente. Le crescite di solito non causano dolore o fastidio, quindi una persona probabilmente richiederà la rimozione per ragioni estetiche.

Il metodo di rimozione dipenderà dalle dimensioni, dalla posizione e dalle caratteristiche del deposito. Le opzioni chirurgiche includono:

  • escissione chirurgica
  • ablazione con anidride carbonica e laser argon
  • cauterizzazione chimica
  • electrodesiccation
  • crioterapia

Seguendo una procedura, ci possono essere gonfiore e lividi intorno alle palpebre per alcune settimane. I rischi di un intervento chirurgico includono cicatrici e un cambiamento nel colore della pelle.

Molto probabilmente i depositi di colesterolo si ripresentano dopo la rimozione, specialmente nelle persone con colesterolo alto.

La normalizzazione dei livelli lipidici non avrà quasi alcun effetto sui depositi esistenti. Tuttavia, il trattamento della dislipidemia è essenziale, perché può ridurre il rischio di problemi cardiaci. Il trattamento può anche impedire la crescita di ulteriori depositi.

Un medico di solito tratta la dislipidemia raccomandando lo stile di vita e le modifiche dietetiche. Un medico o un dietologo può aiutare a sviluppare un piano che funzioni per ogni individuo.

Le possibili raccomandazioni includono:

Perdere peso

Essere in sovrappeso o obesi può aumentare i livelli di colesterolo LDL e trigliceridi. Metodi salutari di perdita di peso possono aiutare le persone in sovrappeso con dislipidemia.

Mangiare una dieta salutare

Un individuo con dislipidemia dovrebbe mangiare una dieta equilibrata a basso contenuto di grassi saturi, grassi trans e colesterolo. Un medico o un dietologo raccomandano probabilmente di mangiare più frutta, verdura e cereali integrali. Questi alimenti sono a basso contenuto di grassi e non contengono colesterolo.

Gli alimenti da evitare includono:

  • latte intero
  • burro, formaggio e panna
  • carni grasse e strutto
  • torte e biscotti
  • alimenti contenenti cocco o olio di palma

Una persona dovrebbe invece consumare grassi sani. Questi possono essere trovati in pesci grassi, noci, semi e oli vegetali e creme spalmabili.

Gli alimenti ricchi di fibre solubili possono anche aiutare a ridurre il colesterolo. Questi includono:

  • fagioli, lenticchie e altri legumi
  • avena e orzo
  • riso integrale
  • agrumi

Esercitare regolarmente

Un’attività fisica regolare è anche essenziale nel trattamento della dislipidemia. Può aiutare ad aumentare i livelli di colesterolo HDL e bassi livelli di colesterolo LDL e trigliceridi.

Attività come camminare a ritmo sostenuto, andare in bicicletta, nuotare e correre possono anche migliorare la salute cardiovascolare e aiutare qualcuno a mantenere un peso corporeo sano .

Ridurre il consumo di alcol

Bere troppo alcol può aumentare i livelli di colesterolo e trigliceridi. Le linee guida dietetiche degli Stati Uniti per gli americani raccomandano che le donne non consumino più di una bevanda alcolica al giorno e gli uomini non più di due.

Una singola bevanda alcolica è definita come:

  • 12 once fluide (fl oz) di birra normale, contenenti il ​​5% di alcol
  • 5 fl. oz di vino con 12 percento di alcol
  • 1,5 fl. oz di distillati distillati 80-proof con il 40 percento di alcol

Smettere di fumare

Il fumo di tabacco può aumentare il colesterolo LDL e inibire gli effetti positivi del colesterolo HDL. Una persona con dislipidemia che fuma dovrebbe parlare con un medico dei modi per smettere.

Assunzione di farmaci ipolipemizzanti

Un medico può anche prescrivere un farmaco ipolipemizzante, come una statina, ezetimibe o niacina.

prospettiva

I depositi di colesterolo intorno all’occhio sono noti come xantelasmastia. Di solito sono innocui e non influenzano la vista o il funzionamento della palpebra. Tuttavia, alcune persone potrebbero desiderare di averle rimosse chirurgicamente per ragioni estetiche.

Uno xantelasma è a volte un sintomo di una condizione di fondo più grave, come dislipidemia, ipotiroidismo, malattia renale, malattia del fegato o diabete.

Chiunque sviluppi depositi di colesterolo intorno agli occhi dovrebbe parlare con un medico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...