Qual’è la differenza tra Tendini e Legamenti ? Farmajet Teach

Tendini e legamenti sono bande fibrose del tessuto connettivo. Entrambi svolgono ruoli nello stabilizzare lo scheletro e nel consentire il movimento.

I tendini e i legamenti subiscono comunemente lesioni, che di solito hanno sintomi e trattamenti simili. Entrambi questi tipi di struttura possono indebolirsi con l’età e le lesioni possono diventare più comuni quando le persone invecchiano.

In questo articolo, esaminiamo le differenze tra tendini e legamenti, comprese le possibili lesioni e come trattarle.

Cosa sono tendini e legamenti?

gamba.jpg

I tendini e i legamenti svolgono entrambi un ruolo chiave nel consentire il movimento.

Tendini e legamenti sono bande spesse di tessuto comprendente collagene . Entrambi aiutano a stabilizzare le strutture del corpo e facilitano i movimenti del corpo.

La differenza principale tra tendini e legamenti è che collegano diverse parti dell’anatomia . I tendini collegano i muscoli alle ossa, mentre i legamenti collegano le ossa ad altre ossa.

Inoltre, ci sono alcune altre differenze anatomiche minori.

I tendini contengono fasci di fibre, che circonda un tipo di tessuto chiamato endotenone. Questo tessuto consente ai fasci di fibre tendinee di muoversi l’uno contro l’altro, supportando il movimento del corpo.

I legamenti sono in genere più elastici dei tendini. Esistono due diversi tipi di legamento: bianco e giallo. I legamenti bianchi sono ricchi di robuste fibre di collagene, che non sono molto elastiche. I legamenti gialli contengono più fibre elastiche, che consentono un maggiore movimento.

I legamenti si trovano alle articolazioni, mentre i tendini forniscono la connessione tra muscolo e osso che consente ai muscoli di muovere diverse parti del corpo.

Legamenti e tendini possono allungarsi o strapparsi in modo relativamente semplice. I sintomi delle lesioni ai tendini e ai legamenti tendono ad essere molto simili.

Lesioni che li riguardano

Le lesioni al tendine e ai legamenti sono comuni. Diversi fattori possono aumentare il rischio di lesioni, tra cui:

  • uso eccessivo, ad esempio praticando sport
  • trauma da caduta o colpo
  • torcere il tendine o il legamento in una posizione scomoda
  • debolezza dei muscoli circostanti a causa di uno stile di vita sedentario

Alcune lesioni comuni includono:

Lesioni al tendine

gamba 2.jpg

Una persona può subire un infortunio al tendine mentre fa sport.

Le lesioni al tendine sono relativamente comuni, specialmente nelle persone che praticano sport. Si stima che il 30-50% delle lesioni sportive comporti problemi ai tendini.

Un infortunio sportivo comune è una tensione, che è un danno a un tendine o al muscolo a cui si collega. La lesione può essere molto dolorosa. I ceppi gravi possono richiedere settimane o mesi per guarire.

Il trauma causato dalla caduta o dall’improvvisa torsione di un tendine può causare tensione. Le persone che sono inattive possono essere più vulnerabili agli sforzi, specialmente se improvvisamente diventano attive o avvertono debolezza muscolare a causa dell’inattività.

La tendinite si verifica quando un tendine si infiamma e si irrita. La tendinite può svilupparsi in seguito a un trauma, come una tensione, ma è più comunemente una lesione da uso eccessivo. Le persone con tendinite possono notare che l’area è dolorosa, gonfia e calda al tatto.

La tendinosi è un tipo di lacrima simile a una tensione, ma di solito si verifica per molti mesi o anni a causa di un uso eccessivo o di una tecnica atletica scorretta.

La sublussazione si verifica quando un tendine si sposta fuori posto. Una persona potrebbe sentire un suono scoppiettante o schioccante quando accade e quindi provare dolore e debolezza nell’articolazione colpita. A volte, il dolore va e viene. La sublussazione è più probabile nelle persone con alcune differenze anatomiche genetiche, ma i tendini possono anche fuoriuscire a causa di una lesione.

Possono anche verificarsi rotture del tendine. Queste lesioni possono essere dovute a una combinazione di trauma immediato e trauma cronico. Le rotture colpiscono comunemente tendini di Achille, bicipiti, ginocchia e quadricipiti.

Lesioni ai legamenti

Una distorsione si verifica quando un legamento si allunga o si strappa. Può essere un piccolo inconveniente temporaneo o un infortunio debilitante che richiede mesi per guarire. Le ginocchia, le caviglie e i polsi sono altamente vulnerabili alle distorsioni da cadute, specialmente se una persona atterra in una posizione scomoda che si allunga e torce il legamento.

I medici classificano le distorsioni in tre categorie:

  • Grado 1: distorsioni lievi in ​​cui le fibre del legamento si allungano, ma il legamento non si strappa.
  • Grado 2: distorsioni moderate in cui il legamento si lacera parzialmente.
  • Grado 3: distorsioni gravi in ​​cui il legamento si strappa completamente. Questo tipo di distorsione rende l’articolazione completamente instabile e spesso richiede un trattamento chirurgico.

Alcuni tipi di lesioni ai legamenti sono più comuni di altri. Ad esempio, un legamento crociato anteriore strappato (ACL) è un tipo comune di distorsione del ginocchio.

Ad un certo punto dopo una lesione del legamento, l’articolazione può sembrare instabile. Questa instabilità è molto comune con le caviglie e le ginocchia slogate.

Altre lesioni ai tessuti molli

Oltre a stiramenti e distorsioni, le persone possono anche ammaccare i tendini o i legamenti, insieme al tessuto circostante.

La borsite è un tipo di infiammazione che può sembrare una lesione al tendine o al legamento. La borsite si verifica quando le borse – piccole sacche piene di gel che attutiscono ossa, tendini e muscoli vicino alle articolazioni – si infiammano. Questa infiammazione si verifica spesso a causa di un uso eccessivo o di uno stress estremo sull’articolazione. Molte persone sperimentano la borsite insieme alla tendinite.

Differenze nei trattamenti

gamba 3.jpg

L’applicazione di un impacco può aiutare a curare un legamento o una lesione al tendine.

I trattamenti per le lesioni ai legamenti e ai tendini sono molto simili.

Per sforzi minori, distorsioni, infiammazioni e altre lesioni, la maggior parte dei medici raccomanderà il metodo RICE :

  • Riposare l’area lesa ed evitare di ingrassarla.
  • Ghiacci la lesione per ridurre il gonfiore e il dolore.
  • Comprimere la lesione con un indumento a compressione o avvolgere per ridurre il gonfiore e favorire la guarigione.
  • Elevare la lesione sopra l’altezza del cuore per alleviare il dolore e ridurre il gonfiore.

I farmaci antinfiammatori non steroidei da banco ( FANS ) possono aiutare con il dolore. Tuttavia, è importante non utilizzare antidolorifici come modo per ignorare il dolore e tornare alle attività quotidiane. Gli antidolorifici non curano la condizione di base e ingrassare un tendine o un’articolazione può peggiorare la lesione.

Per lesioni più gravi, una persona potrebbe aver bisogno di un trattamento aggiuntivo. Alcune persone trovano sollievo dalla terapia fisica , soprattutto se soffrono di lesioni croniche o da abuso.

Quando un legamento o un tendine si strappano completamente, un medico potrebbe aver bisogno di ripararlo chirurgicamente.

La borsite e la tendinite spesso guariscono da sole, ma in alcuni casi, una borsa infiammata può essere infettata . Quando ciò accade, un medico potrebbe drenare il liquido o addirittura rimuovere la borsa.

Il trattamento per la sublussazione dipende dalla sua gravità e dalla causa sottostante. In molti casi, una persona avrà bisogno di un intervento chirurgico e terapia fisica. Se una persona ha una condizione di base che aumenta il rischio di sublussazione, un medico può raccomandare ulteriori trattamenti o cambiamenti nello stile di vita.

La tendinite spesso guarisce da sola, ma alcune persone trovano sollievo dalle iniezioni di corticosteroidi. Quando la tendinite è cronica o grave, un medico può raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere il tessuto infiammato o danneggiato.

Sommario

Le lesioni a tendini e legamenti possono essere molto dolorose. Una persona può persino confondere la lesione per un osso rotto. È molto difficile autodiagnosticare la lesione o distinguere tra lesioni del tendine e del legamento in base ai soli sintomi.

Sebbene molte lesioni lievi al tendine e al legamento guariscano da sole, una lesione che provoca un forte dolore o dolore che non diminuisce nel tempo richiederà un trattamento.

Un medico può diagnosticare rapidamente il problema e raccomandare un corso adeguato di trattamento. Le lesioni non trattate dei tendini e dei legamenti aumentano il rischio di dolore cronico e lesioni secondarie. Le persone dovrebbero cercare cure mediche immediate piuttosto che ignorare il dolore.

Annunci