Come fermare le gengive dal sanguinamento

Nella maggior parte dei casi, le persone possono trattare il sanguinamento di gomma minore a casa. Una buona igiene orale e rimedi naturali possono trattare e prevenire il sanguinamento delle gengive.

Sanguinamento delle gengive è comune e in genere non è grave. Una persona può notare del sangue dopo aver lavato i denti o usare il filo interdentale, che può irritare le gengive sensibili.

Il motivo più comune di sanguinamento delle gengive di una persona è dovuto alla formazione di placca o tartaro. Queste sostanze consentono ai batteri di crescere lungo la linea gengivale. Una buona igiene orale può prevenire la sensibilità e il sanguinamento.

Le cause comuni di gengive sensibili o sanguinanti includono:

  • non lavarsi i denti abbastanza spesso, o almeno due volte al giorno
  • usando uno spazzolino troppo duro o rigido
  • usando uno spazzolino consumato sfilacciato che non pulisce più efficacemente
  • usare il filo interdentale in modo approssimativo, invece di spingerlo delicatamente verso il basso e abbracciare i lati di ciascun dente
  • prendendo alcuni medicinali, come aspirina , anticoagulanti o ibuprofene
  • avendo gengivite o malattia gengivale allo stadio iniziale

Prova i seguenti metodi per evitare che le gengive sanguinino e per impedire che l’emorragia si ripresenti.

1. Usando una garza

garza.jpg

Praticare una buona igiene orale può aiutare a trattare le gengive sanguinanti.

Come con l’emorragia in qualsiasi altra parte del corpo, le persone possono aiutare a fermare l’emorragia tenendo immediatamente una garza pulita e umida contro l’area interessata.

Premere delicatamente la garza in posizione fino a quando il sangue ha smesso di scorrere.

Le persone con un sistema immunitario indebolito o un’altra condizione medica possono scoprire che le loro gengive impiegano molto tempo a smettere di sanguinare. Parla con un dentista del modo migliore per fermare il flusso sanguigno.

2. Uso del ghiaccio

Tenere un impacco fresco, un piccolo impacco di ghiaccio o un cubetto di ghiaccio contro gengive gonfie e sanguinanti per aiutarli a lenire.

Gli impacchi di ghiaccio sono particolarmente utili per lenire ferite alla bocca che causano gonfiore, come tagli e graffi. Possono anche aiutare a ridurre il dolore e il gonfiore causati dalla gengivite.

Usa il ghiaccio per 10 minuti alla volta e fai delle pause di 10 minuti. Se l’emorragia non si ferma, alcune persone potrebbero prendere in considerazione la possibilità di chiamare un medico.

3. Usando il collutorio

Gli sciacqui antibatterici possono trattare e prevenire le gengive sanguinanti. Uccidono i batteri e riducono l’ infiammazione per lenire gengive dolenti, gonfie e sanguinanti.

Collutorio può anche trattare e prevenire la gengivite, che è una causa comune di gengive sanguinanti.

I principi attivi comuni nei collutori includono:

  • clorexidina
  • perossido di idrogeno

Tenere a portata di mano il collutorio per trattare le gengive sanguinanti quando si presentano. Le persone possono acquistare collutorio dai negozi di droga o scegliere tra i marchi online .

4. Usando un risciacquo con sale caldo

Risciacquare la bocca con acqua salata può aiutare a ridurre i batteri e ad accelerare i tempi di guarigione. Secondo l’ American Dental Association (ADA) , una persona può fare un risciacquo con sale orale aggiungendo mezzo cucchiaino di sale a 200 ml di acqua tiepida il risciacquo sale intorno alla bocca per pulire l’area e quindi sputare il liquido fuori. Ripeti l’operazione più volte al giorno o secondo le istruzioni del tuo dentista.

5. Applicazione di una pasta di curcuma

curcuma pasta.jpg

Le prove scientifiche non supportano la pasta alla curcuma come trattamento per le gengive sanguinanti.

La curcuma ha effetti antibatterici e antinfiammatori naturali. Applicare una pasta di curcuma alle gengive può migliorare i sintomi della gengivite e delle gengive sanguinanti.

Tuttavia, attualmente non ci sono prove scientifiche affidabili che affermino che la curcuma abbia qualche effetto sulla malattia delle gengive o sulle gengive sanguinanti.

Uno studio su piccola scala ha confrontato gli effetti della curcumina, il principio attivo della curcuma, con gli effetti della clorexidina nell’igiene orale. I ricercatori hanno scoperto effetti antinfiammatori simili nelle persone che hanno usato questi gel per 10 minuti al giorno due volte al giorno.

La curcuma è gialla, ma non dovrebbe macchiare i denti di una persona, purché risciacqua bene dopo averla usata. Alcune persone usano la curcuma come agente sbiancante dei denti, specialmente se combinate con bicarbonato di sodio. Tuttavia, non ci sono prove per l’efficacia di questo rimedio.

6. Usare lo spazzolino giusto

Se una persona ha gengive sensibili, può optare per uno spazzolino da denti etichettato come extra morbido o sensibile. Gli spazzolini da denti duri o medi sono troppo ruvidi sulle gengive.

L’ADA raccomanda alle persone di usare uno spazzolino da denti con setole morbide per 2 minuti due volte al giorno. Dicono che sia gli spazzolini manuali che quelli elettrici sono efficaci.

Sostituisci gli spazzolini da denti ogni 3 o 4 mesi, o prima se le setole appaiono sfilacciate.

7. Flossing ogni giorno, ma sii gentile

Iniziando una nuova abitudine del filo interdentale può causare inizialmente il sanguinamento. Le gengive non possono essere utilizzate per la stimolazione. Tuttavia, dopo alcuni giorni di filo interdentale consistente, l’emorragia dovrebbe cessare.

Il filo interdentale regolare migliora la salute generale delle gengive e dovrebbe ridurre il sanguinamento delle gengive nel tempo.

8. Evitare di fumare

Il fumo è una delle principali cause di malattie gengivali, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) .

Il fumo danneggia il sistema immunitario del corpo, il che significa che il corpo è meno in grado di combattere i batteri che si attaccano naturalmente alle gengive.

Una volta che le gengive sono danneggiate, fumare rende più difficile per il corpo a guarire i suoi tessuti.

Smettere di fumare porta benefici a tutto il corpo e aumenta notevolmente la salute della bocca e delle gengive di una persona. Le persone spesso notano miglioramenti nella loro salute orale rapidamente dopo aver smesso di fumare.

9. Provare a tirare l’olio

Tirare l’olio è un’antica pratica della medicina ayurvedica. Si tratta di far scorrere un olio specifico in bocca per un massimo di 20 minuti, quindi sputarlo. I sostenitori affermano che può sbiancare i denti e migliorare la salute orale.

Sebbene alcune persone possano scoprire che l’estrazione di olio li aiuta, l’ADA non lo consiglia per l’igiene dentale perché non c’è prova scientifica della sua efficacia. Gli esperti suggeriscono che l’estrazione dell’olio non può sostituire la normale spazzolatura e il filo interdentale.

Alcune ricerche limitate su piccola scala suggeriscono che l’estrazione di olio è più efficace di un placebo nel controllare i livelli di placca in bocca. I partecipanti allo studio hanno lavato le loro bocche con olio di cocco per 10 minuti ogni giorno per una settimana.

La teoria è che la trazione dell’olio estrae i batteri che vivono in bocca mentre sputa fuori l’olio rimuove i batteri dalla bocca. Alcune persone usano oli con proprietà antibatteriche, come l’olio di cocco.

10. Evitare cibi trasformati e zuccherati

Mangiare cibi amidacei e lavorati con troppa frequenza può causare gengiviti e gengive sanguinanti.

I cibi amidacei possono attaccarsi a denti e gengive e scomporre in zucchero. Questa azione può portare a infiammazione delle gengive, sanguinamento e aumento del decadimento.

Gli amidi e gli alimenti trasformati includono pane raffinato, torte, biscotti e patatine.

11. Mangiare verdure croccanti

Le verdure croccanti, come il sedano e le carote, possono aiutare a mantenere i denti puliti lontano dai pasti.

La loro qualità croccante può aiutare a rimuovere i residui di cibo dai denti. Inoltre, contengono basse quantità di zuccheri e carboidrati, quindi non promuovono la carie o problemi gengivali.

12. Mangiare più verdure a foglia verde

verdura a foglia.jpg

Il cavolo e le verdure a foglia verde sono ricchi di nutrienti essenziali.

Le verdure a foglia verde, come cavoli , lattuga e spinaci, sono ottime fonti di vari nutrienti, tra cui la vitamina K.

Una carenza di vitamina K può influenzare la quantità di tempo necessario per la coagulazione del sangue, quindi le persone con un basso contenuto di vitamina K possono notare un sanguinamento maggiore del solito.

Le persone che sono soggette a coaguli di sangue dovrebbero chiedere a un medico di quanta vitamina K hanno bisogno nella loro dieta.

Trattamento e prevenzione a lungo termine

Il modo migliore per evitare sanguinamento delle gengive è adottare uno stile di vita sano che prevenga le malattie che causano gengive sanguinanti.

Le persone possono spesso evitare e prevenire sanguinamento delle gengive e altri problemi gengivali:

  • Praticare una buona assistenza sanitaria orale, tra cui spazzolatura due volte al giorno e il filo interdentale una volta al giorno.
  • Sostituzione spazzolini da denti ogni 3 o 4 mesi.
  • Vedere un dentista regolarmente.
  • Prenotazione di regolari appuntamenti di igienista per la pulizia professionale e la rimozione del tartaro.
  • Vedere un medico regolarmente per verificare problemi di salute che possono contribuire a problemi gengivali, come il diabete .
  • Evitare di fumare o lavorare con un medico per trovare i modi per smettere di fumare.
  • Mangiare una dieta sana che include un sacco di frutta e verdura fresca e limitare i cibi e gli alimenti trasformati con zuccheri aggiunti.

Quando vedere un dentista

Una persona dovrebbe verificare con il proprio dentista se notano cambiamenti nelle gengive, nei denti o nella bocca.

Dolore, arrossamento o sanguinamento delle gengive non dovrebbero accadere ogni giorno. Se il problema si presenta frequentemente o non si risolve con buone pratiche di igiene orale, un dentista può controllare la malattia di gomma in fase iniziale e altri problemi.

Consultare un operatore sanitario per i segni di infezione, come febbre o gonfiore.

Carenze vitaminiche come la vitamina C o K, la gravidanza e alcune condizioni mediche possono anche contribuire a sanguinare le gengive. Le persone dovrebbero consultare il proprio medico o il dentista se l’emorragia non scompare dopo aver tentato di trattare questo sintomo a casa.

Visite dentistiche regolari possono impedire a una malattia gengivale minore e in stadio iniziale di diventare più seria. La malattia gengivale non curata può portare a infezioni e perdita dei denti. Un dentista può anche curare la salute generale della bocca di una persona e individuare problemi più grandi, come le prime fasi del cancro della bocca .

prospettiva

Nella maggior parte dei casi minori, le persone possono curare efficacemente le gengive sanguinanti usando i rimedi casalinghi. È anche possibile prevenire future gengive sanguinanti praticando una buona igiene orale e affrontando tutte le cause sottostanti. Consultare un medico per sanguinamento prolungato o eccessivo.

Un dentista può curare la malattia di gomma, soprattutto se preso nelle prime fasi.

Se il diabete provoca gengive sanguinanti, una persona può aiutare a gestire i livelli di zucchero nel sangue e controllare le gengive sanguinanti e la gengivite seguendo uno stile di vita salutare e ricevere cure mediche regolari.

Se una persona ha una malattia del sangue che provoca sanguinamento insolito, come l’ emofilia , può lavorare con il proprio medico per assumere farmaci e ricevere altri trattamenti se necessario.

Mentre il sanguinamento occasionale delle gengive non è di solito un’emergenza, una persona dovrebbe vedere un dentista se continua.

Annunci