Che cos’è Ilumya? Farmajet Farmanews il Farmaco per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave.

Che cos’è Ilumya?

Ilumya (tildrakizumab-asmn) è un farmaco di prescrizione di marca utilizzato per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave . È prescritto per gli adulti idonei alla terapia sistemica (farmaci somministrati per iniezione o assunti per via orale) o fototerapia (terapia della luce).

Ilumya è un tipo di farmaco chiamato anticorpo monoclonale. Un anticorpo monoclonale è una proteina del sistema immunitario specializzata creata in laboratorio. Queste proteine ​​colpiscono parti specifiche del sistema immunitario. Sono un tipo di terapia biologica (farmaci sviluppati da organismi viventi invece di sostanze chimiche).

Ilumya viene fornito in una siringa preriempita monodose. Un operatore sanitario nell’ambulatorio medico lo amministra iniettandolo sotto la pelle (iniezione sottocutanea).

Dopo le prime due dosi, che vengono somministrate a distanza di quattro settimane, Ilumya viene somministrato ogni 12 settimane.

Negli studi clinici , tra il 55% e il 58% delle persone che hanno ricevuto Ilumya presentavano sintomi di psoriasi minimi o eliminati dopo 12 settimane. Oltre i due terzi delle persone che hanno ottenuto questi risultati li hanno mantenuti per 64 settimane.

Approvazione FDA

Ilumya è stato approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) nel marzo 2018.

Ilumya generico

Ilumya è disponibile solo come farmaco di marca. Al momento non è disponibile in forma generica.

Ilumya contiene il farmaco tildrakizumab, che è anche chiamato tildrakizumab-asmn.

Ilumya cost

Come con tutti i farmaci, il costo di Ilumya può variare. Per trovare i prezzi attuali per Ilumya nella tua zona, controlla GoodRx.com :

Il costo che trovi su GoodRx.com è quello che pagheresti senza assicurazione. Il costo effettivo dipenderà dalla copertura assicurativa.

Assistenza finanziaria e assicurativa

Se hai bisogno di supporto finanziario per pagare Ilumya, è disponibile aiuto.

Sun Pharma Global FZE, il produttore di Ilumya, offrirà un programma chiamato Ilumya Support Lighting the Way. Per ulteriori informazioni, chiamare 855-4ILUMYA (855-445-8692) o visitare il sito Web Ilumya .

Ilumya usa

La Food and Drug Administration (FDA) approva farmaci da prescrizione come Ilumya per il trattamento di determinate condizioni. Ilumya può anche essere usato off-label per altre condizioni.

Ilumya per la psoriasi a placche

Ilumya è approvato dalla FDA per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave negli adulti idonei per terapia sistemica o fototerapia. La terapia sistemica è un farmaco che viene assunto per via orale o tramite iniezione e funziona in tutto il corpo. La fototerapia (terapia della luce) è un trattamento che prevede l’esposizione della pelle colpita alla luce ultravioletta naturale o artificiale.

Le persone idonee alla terapia sistemica o alla fototerapia sono in genere quelle che:

  • ha una psoriasi a placche da moderata a grave, o
  • hanno provato trattamenti topici ma hanno scoperto che queste terapie non controllavano i sintomi della psoriasi

Secondo la National Psoriasis Foundation , la psoriasi a placche è considerata da moderata a grave se le placche coprono più del 3 percento della superficie corporea. Per fare un confronto, l’intera mano costituisce circa l’1 percento della superficie corporea.

Se hai placche su aree sensibili, come mani, piedi, viso o genitali, anche la tua psoriasi è considerata da moderata a grave.

Usi non approvati

Ilumya può essere usato off-label per altre condizioni. L’uso off-label è quando un farmaco approvato per il trattamento di una condizione è prescritto per il trattamento di una condizione diversa.

Artrite psoriasica

Ilumya non è approvato per il trattamento dell’artrite psoriasica , ma può essere prescritto off-label per questa condizione. L’artrite psoriasica coinvolge i sintomi della psoriasi della pelle e le articolazioni gonfie e infiammate.

In un piccolo studio clinico , Ilumya non ha migliorato significativamente i sintomi o il dolore dell’artrite psoriasica se usato per 16 settimane, rispetto a un placebo (nessun trattamento).

Tuttavia, sono stati condotti ulteriori studi per verificare se Ilumya è utile nel trattamento dell’artrite psoriasica. Un altro studio clinico a lungo termine è attualmente in corso.

Spondilite anchilosante

Ilumya non è approvato per il trattamento della spondilite anchilosante (artrite che colpisce la colonna vertebrale). Tuttavia, è in corso uno studio clinico per verificare se è efficace per questa condizione.

Dosaggio di Ilumya

Le seguenti informazioni descrivono il dosaggio abituale di Ilumya. Tuttavia, assicurati di prendere il dosaggio prescritto dal medico per te. Il medico stabilirà il dosaggio migliore per soddisfare le tue esigenze.

Forme e punti di forza della droga

Ilumya viene fornito in una siringa preriempita monodose. Ogni siringa contiene 100 mg di tildrakizumab in 1 ml di soluzione.

Ilumya viene somministrato per iniezione sotto la pelle (sottocutanea).

Dosaggio per la psoriasi a placche

La dose raccomandata di Ilumya per la psoriasi a placche è un’iniezione sottocutanea da 100 mg.

Riceverai la prima e la seconda iniezioni a distanza di quattro settimane. Dopo la seconda dose, riceverai tutte le dosi aggiuntive ogni 12 settimane. Un medico presso l’ufficio del medico farà ogni iniezione.

Cosa succede se mi manca una dose?

Se dimentica di andare in uno studio medico per una dose, chiama per riprogrammare l’appuntamento non appena se ne ricorda. Successivamente, riprendere il normale programma consigliato.

Ad esempio, se hai già ricevuto le prime due dosi, devi programmare la dose successiva per 12 settimane dopo la dose di trucco.

Dovrò usare questo farmaco a lungo termine?

Ciò dipenderà dal fatto che tu e il tuo medico stabiliate che Ilumya è sicuro ed efficace per il trattamento della psoriasi. Se lo fai, puoi usare il farmaco a lungo termine per controllare i sintomi della psoriasi.

Effetti collaterali di Ilumya

Ilumya può causare effetti collaterali lievi o gravi. Il seguente elenco contiene alcuni dei principali effetti indesiderati che possono verificarsi durante l’assunzione di Ilumya. Questo elenco non include tutti i possibili effetti collaterali.

Per ulteriori informazioni sui possibili effetti collaterali di Ilumya o suggerimenti su come affrontare un effetto indesiderato problematico, consultare il medico o il farmacista.

Effetti collaterali più comuni

Gli effetti collaterali più comuni di Ilumya possono includere:

  • infezioni delle vie respiratorie superiori
  • reazioni nel sito di iniezione
  • diarrea

La maggior parte di questi effetti indesiderati può scomparire entro pochi giorni o un paio di settimane. Se sono più gravi o non vanno via, si rivolga al medico o al farmacista.

Effetti collaterali gravi

Gli effetti collaterali gravi di Ilumya non sono comuni, ma possono verificarsi. Chiama subito il medico se hai gravi effetti collaterali. Chiama il 911 se i sintomi sono potenzialmente letali o se pensi di avere un’emergenza medica.

Gli effetti collaterali gravi possono includere una reazione allergica a Ilumya. I sintomi includono:

  • eruzione cutanea
  • prurito
  • gonfiore della gola, della bocca o della lingua, che può causare difficoltà respiratorie
  • angioedema (gonfiore sotto la pelle, in genere palpebre, labbra, mani o piedi)

Reazioni al sito di iniezione

Negli studi clinici , nel 3% delle persone che hanno ricevuto Ilumya si sono verificate reazioni nel sito di iniezione. I sintomi nel sito di iniezione possono includere:

  • rossore
  • prurito della pelle
  • dolore nel sito di iniezione
  • ecchimosi
  • gonfiore
  • infiammazione
  • emorragia

Le reazioni al sito di iniezione non sono generalmente gravi e dovrebbero scomparire entro pochi giorni. Se sono gravi o non vanno via, si rivolga al medico.

Diarrea

La diarrea si è verificata nel 2% delle persone che hanno ricevuto Ilumya negli studi clinici . Questo effetto collaterale può scomparire con l’uso continuato del farmaco. Se la tua diarrea è grave o dura più a lungo di diversi giorni, parla con il medico.

Aumento del rischio di infezione

Negli studi clinici , il 23 percento delle persone che hanno ricevuto Ilumya ha avuto un’infezione. È importante notare, tuttavia, che un numero simile di infezioni si è verificato nelle persone che hanno ricevuto un placebo (nessun trattamento).

Le infezioni più comuni nelle persone che assumono Ilumya sono state infezioni delle vie respiratorie superiori, come il raffreddore comune. Fino al 14 percento delle persone nello studio aveva un’infezione respiratoria. Tuttavia, quasi tutte le infezioni sono state lievi o non gravi. Meno dello 0,3 per cento delle infezioni è stato considerato grave.

Ilumya aumenta il rischio di infezione perché diminuisce l’attività di alcune parti del sistema immunitario. Il tuo sistema immunitario è la difesa del tuo corpo contro le infezioni.

Prima di iniziare il trattamento con Ilumya, il medico controllerà la presenza di infezioni, inclusa la tubercolosi (TB). Se hai una storia di tubercolosi o tubercolosi attiva, dovrai ricevere un trattamento per quella condizione prima di iniziare a prendere Ilumya.

Durante il trattamento con Ilumya, è importante contattare immediatamente il medico se si hanno sintomi di tubercolosi. Questi includono febbre , dolori muscolari, perdita di peso, tosse o sangue nel muco.

Reazione immunitaria a Ilumya

Negli studi clinici , meno del 7% delle persone che assumevano Ilumya ha avuto una reazione in cui il suo sistema immunitario ha sviluppato anticorpi contro Ilumya.

Gli anticorpi sono proteine ​​che combattono le sostanze estranee nel tuo corpo come invasori. Il corpo può produrre anticorpi contro qualsiasi sostanza estranea, compresi gli anticorpi monoclonali come Ilumya.

Se il tuo corpo sviluppa anticorpi contro Ilumya, è possibile che il farmaco non sia più efficace nel trattamento della psoriasi. È importante notare, tuttavia, che Ilumya è stato reso meno efficace solo nel 3% circa delle persone che lo hanno ricevuto.

Alternative a Ilumya

Sono disponibili altri farmaci in grado di trattare la psoriasi a placche da moderata a grave. Alcuni potrebbero essere più adatti a te di altri. Se sei interessato a trovare un’alternativa a Ilumya, parla con il tuo medico per saperne di più su altri farmaci che potrebbero funzionare bene per te.

Esempi di altri farmaci che possono essere utilizzati per trattare la psoriasi a placche da moderata a grave includono:

  • metotrexato (Otrexup, Rasuvo, Trexall)
  • adalimumab (Humira)
  • etanercept (Enbrel)
  • secukinumab (Cosentyx)
  • ustekinumab (Stelara)
  • guselkumab (Tremfya)

Ilumya vs. Tremfya

Potresti chiederti come Ilumya paragona ad altri farmaci che sono prescritti per usi simili. Qui vediamo come Ilumya e Tremfya sono simili e diversi.

Di

Ilumya contiene tildrakizumab, che è un tipo di farmaco chiamato anticorpo monoclonale. Tildrakizumab inibisce (blocca) l’attività di una proteina chiamata molecola interleuchina-23 (IL-23). Nella psoriasi a placche, questa molecola è coinvolta nell’accumulo di cellule della pelle che porta a placche.

Tremfya è anche un anticorpo monoclonale che blocca l’attività di IL-23. Contiene il guselkumab della droga.

Ilumya e Tremfya sono entrambi farmaci biologici che riducono l’infiammazione e aiutano a prevenire la formazione di placche nelle persone con psoriasi. I biologici sono farmaci che vengono prodotti da organismi viventi piuttosto che da sostanze chimiche.

usi

Ilumya e Tremfya sono entrambi approvati dalla FDA per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave negli adulti idonei per terapia sistemica o fototerapia.

La terapia sistemica consiste in farmaci assunti per via orale o attraverso iniezioni che agiscono su tutto il corpo. La fototerapia prevede l’esposizione della pelle colpita alla luce ultravioletta naturale o artificiale.

Questi tipi di terapie sono generalmente utilizzati per la psoriasi a placche da moderata a grave o per le persone che non rispondono a terapie topiche (applicate sulla pelle).

Forme e somministrazione di farmaci

Ilumya viene fornito in una siringa preriempita monodose che contiene 100 mg di tildrakizumab. Ilumya viene somministrato come iniezione sotto la pelle (sottocutanea) presso l’ufficio del medico. Le prime due iniezioni vengono somministrate a distanza di quattro settimane. Dopo tali iniezioni, le dosi vengono somministrate ogni 12 settimane.

Come Ilumya, Tremfya viene fornito in una siringa preriempita monodose, ma contiene 100 mg di guselkumab. Viene anche somministrato per iniezione sottocutanea. E come con Ilumya, le prime due iniezioni vengono eseguite a distanza di quattro settimane. Tuttavia, tutte le dosi successive vengono somministrate ogni otto settimane.

Tremfya può essere somministrato presso lo studio del medico o autoiniettato a casa dopo aver ricevuto una formazione adeguata dal proprio medico.

Effetti collaterali e rischi

Ilumya e Tremfya hanno alcuni effetti collaterali simili e alcuni diversi. Gli esempi sono elencati di seguito.

Ilumya e Tremfya Ilumya Tremfya
Effetti collaterali più comuni
  • infezioni delle vie respiratorie superiori
  • reazioni nel sito di iniezione
  • diarrea
(pochi effetti collaterali comuni unici)
  • mal di testa , compresa l’ emicrania
  • prurito della pelle
  • dolori articolari
  • infezioni da lieviti
  • infezioni fungine, compreso il piede d’atleta o la tigna
  • focolaio di herpes simplex
Effetti collaterali gravi
  • gravi reazioni allergiche
  • potenziale per gravi infezioni
(pochi effetti collaterali gravi unici)
  • gastroenterite ( influenza dello stomaco )

Efficacia

Ilumya e Tremfya non sono stati confrontati negli studi clinici, ma entrambi sono efficaci nel trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave.

Un confronto indiretto dei farmaci per la psoriasi a placche ha scoperto che Tremfya può essere più efficace nel migliorare i sintomi rispetto a Ilumya. In questo studio, le persone che hanno assunto Tremfya avevano una probabilità 12,4 volte maggiore di avere un miglioramento dei sintomi del 75%, rispetto alle persone che avevano assunto un placebo (nessun trattamento).

Nello stesso studio, le persone che hanno assunto Ilumya avevano 11 volte più probabilità di avere risultati simili rispetto a un placebo.

Costi

Ilumya e Tremfya sono entrambi farmaci di marca. Non ci sono attualmente forme generiche di nessuno dei due farmaci. I farmaci di marca costano generalmente più dei farmaci generici.

Ilumya e Tremfya generalmente costano circa lo stesso. Il costo effettivo da pagare per entrambi i farmaci dipenderà dal piano assicurativo.

Ilumya contro altre droghe

Oltre a Tremfya, ci sono molti altri farmaci usati per trattare la psoriasi a placche. Di seguito sono riportati i confronti tra Ilumya e alcuni di questi farmaci.

Ilumya vs. Cosentyx

Ilumya contiene tildrakizumab, che è un tipo di farmaco chiamato anticorpo monoclonale. Tildrakizumab inibisce (blocca) l’attività di una proteina chiamata molecola interleuchina-23 (IL-23). Nella psoriasi a placche, questa molecola è coinvolta nell’accumulo di cellule della pelle che porta a placche.

Cosentyx è anche un anticorpo monoclonale. Contiene il farmaco secukinumab e blocca l’interleuchina-17A (IL-17A). Come IL-23, IL-17A è coinvolto nell’accumulo di cellule della pelle che porta a placche.

Sebbene Ilumya e Cosentyx siano entrambi farmaci biologici, funzionano in modi leggermente diversi.

I biologici sono farmaci che vengono prodotti da organismi viventi piuttosto che da sostanze chimiche.

usi

Ilumya e Cosentyx sono entrambi approvati dalla FDA per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave negli adulti candidati alla terapia sistemica o alla fototerapia. La terapia sistemica è un farmaco che viene assunto per via orale o tramite iniezione e funziona in tutto il corpo. La fototerapia prevede l’esposizione della pelle colpita alla luce ultravioletta.

Cosentyx è anche approvato dalla FDA per il trattamento dell’artrite psoriasica (psoriasi con artrite articolare) e della spondilite anchilosante (artrite nella colonna vertebrale).

Forme e somministrazione di farmaci

Ilumya e Cosentyx sono entrambi somministrati come iniezioni sotto la pelle (sottocutanea).

Ilumya viene somministrato in uno studio medico da un operatore sanitario. Le prime due iniezioni vengono somministrate a distanza di quattro settimane. Dopo queste due iniezioni, le dosi vengono somministrate ogni 12 settimane. Ogni dose è di 100 mg.

La prima dose di Cosentyx viene generalmente somministrata in uno studio medico. Successivamente, il farmaco può essere autoiniettato a casa dopo un adeguato addestramento con un operatore sanitario.

Per Cosentyx, due iniezioni di 150 mg (per un totale di 300 mg per dose) vengono somministrate settimanalmente per cinque settimane. Successivamente, viene fatta un’iniezione al mese. Ciascuna di queste dosi è in genere di 300 mg, anche se alcune persone potrebbero aver bisogno solo di 150 mg per dose.

Effetti collaterali e rischi

Ilumya e Cosentyx hanno alcuni effetti collaterali simili e alcuni che sono diversi. Esempi di effetti collaterali per entrambi i farmaci sono elencati di seguito.

Ilumya e Cosentyx Ilumya Cosentyx
Effetti collaterali più comuni
  • infezioni delle vie respiratorie superiori
  • diarrea
  • reazioni nel sito di iniezione
  • herpes orale (se esposto al virus dell’herpes)
  • prurito della pelle
Effetti collaterali gravi
  • gravi reazioni allergiche
  • potenziale per gravi infezioni
(pochi effetti collaterali gravi unici)
  • malattia infiammatoria intestinale

Efficacia

Ilumya e Cosentyx non sono stati confrontati negli studi clinici, ma entrambi sono efficaci nel trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave.

Un confronto indiretto dei farmaci per la psoriasi a placche ha scoperto che Cosentyx potrebbe essere più efficace di Ilumya nel migliorare i sintomi. In questo studio, le persone che hanno assunto 300 mg di Cosentyx avevano una probabilità 17,5 volte maggiore di avere un miglioramento del 75% dei sintomi rispetto alle persone che avevano assunto un placebo (nessun trattamento).

Nello stesso studio, le persone che hanno assunto Ilumya avevano 11 volte più probabilità di avere risultati simili, rispetto a un placebo.

Costi

Ilumya e Cosentyx sono entrambi farmaci di marca. Non ci sono attualmente forme generiche disponibili di entrambi i farmaci. I farmaci di marca costano generalmente più dei farmaci generici.

Ilumya e Cosentyx generalmente costano circa lo stesso. Il costo effettivo da pagare per entrambi i farmaci dipenderà dal piano assicurativo.

Ilumya vs. Humira

Ilumya contiene tildrakizumab, che è un tipo di farmaco chiamato anticorpo monoclonale. Tildrakizumab inibisce (blocca) l’attività di una proteina chiamata molecola interleuchina-23 (IL-23). Nella psoriasi a placche, questa molecola è coinvolta nell’accumulo di cellule della pelle che porta a placche.

Humira contiene il farmaco adalimumab. E ‘anche un anticorpo monoclonale e blocca l’attività di una proteina chiamata tumore necrosis factor-alfa (TNF-alfa). TNF-alfa è un messaggero chimico che provoca una rapida crescita delle cellule della pelle nella psoriasi a placche.

Sebbene Ilumya e Humira siano entrambi farmaci biologici che bloccano i processi immunitari, funzionano in diversi modi. I biologici sono farmaci che vengono prodotti da organismi viventi piuttosto che da sostanze chimiche.

usi

Ilumya e Humira sono entrambi approvati dalla FDA per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave negli adulti candidati alla terapia sistemica o alla fototerapia. La terapia sistemica è un farmaco che viene assunto per via orale o tramite iniezione e funziona su tutto il corpo. La fototerapia prevede il trattamento della pelle colpita con esposizione alla luce ultravioletta.

Humira ha molti altri usi approvati dalla FDA, alcuni dei quali includono:

  • artrite reumatoide
  • artrite psoriasica
  • Morbo di Crohn
  • spondilite anchilosante
  • colite ulcerosa

Forme e somministrazione di farmaci

Ilumya e Humira sono entrambi somministrati come iniezioni sotto la pelle (sottocutanea).

Ilumya viene somministrato in uno studio medico da un operatore sanitario. Le prime due iniezioni vengono somministrate a distanza di quattro settimane. Dopo queste due iniezioni, le dosi vengono somministrate ogni 12 settimane. Ogni dose è di 100 mg.

Humira viene anche somministrato in uno studio medico o come autoiniezione a casa dopo un’adeguata formazione da parte di un operatore sanitario. La prima dose è di 80 mg, seguita da una dose di 40 mg una settimana dopo. Successivamente, ogni due settimane viene somministrata una dose da 40 mg.

Effetti collaterali e rischi

Ilumya e Humira funzionano in modi diversi ma hanno alcuni degli stessi effetti collaterali. Di seguito sono elencati esempi di effetti collaterali comuni e gravi per ciascun farmaco.

Ilumya e Humira Ilumya Humira
Effetti collaterali più comuni
  • infezioni delle vie respiratorie superiori
  • reazioni nel sito di iniezione
  • diarrea
  • dolori articolari
  • mal di schiena
  • nausea
  • mal di stomaco
  • mal di testa
  • eruzione cutanea
  • infezione del tratto urinario
  • sintomi influenzali
Effetti collaterali gravi
  • gravi reazioni allergiche
  • infezioni gravi *
(pochi effetti collaterali gravi unici)
  • aumento del rischio di tumori *
  • lesioni accidentali
  • pressione sanguigna elevata
  • colesterolo elevato

Humira ha inscatolato gli avvisi della FDA. Un avviso in scatola è il tipo più forte di avviso richiesto dalla FDA. Gli avvertimenti affermano che Humira aumenta il rischio di gravi infezioni e alcuni tipi di cancro.

Efficacia

Ilumya e Humira non sono stati confrontati negli studi clinici, ma entrambi sono efficaci nel trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave.

Un confronto indiretto ha scoperto che Ilumya ha funzionato così come Humira come trattamento per la psoriasi a placche. In questo studio, le persone che assumevano entrambi i farmaci avevano circa 15 volte più probabilità di avere un miglioramento dei sintomi rispetto alle persone che assumevano un placebo (nessun trattamento).

Tuttavia, sulla base della sua analisi di altri farmaci, lo studio ha suggerito che i farmaci che colpiscono IL-23, come Ilumya, sembrano essere più efficaci nel trattamento della psoriasi a placche rispetto ai bloccanti del TNF, come Humira. Sono necessari ulteriori studi.

Costi

Ilumya e Humira sono entrambi farmaci di marca. Non ci sono attualmente forme generiche di nessuno dei due farmaci. I farmaci di marca costano generalmente più dei farmaci generici.

Tuttavia, ci sono diverse forme biosimilari di adalimumab (il farmaco di Humira) che sono approvate per il trattamento della psoriasi. Questi includono Hyrimoz, Cyltezo e Amjevita. I farmaci biosimilari sono simili al farmaco biologico su cui si basano, ma non sono repliche esatte. I farmaci biosimilari possono costare circa il 30 percento in meno rispetto al farmaco originale.

Ilumya e Humira generalmente costano circa lo stesso. Il costo effettivo da pagare per entrambi i farmaci dipenderà dal piano assicurativo.

Ilumya vs. Enbrel

Ilumya contiene tildrakizumab, che è un tipo di farmaco chiamato anticorpo monoclonale. Tildrakizumab inibisce (blocca) l’attività di una proteina chiamata molecola interleuchina-23 (IL-23). Nella psoriasi a placche, questa molecola è coinvolta nell’accumulo di cellule della pelle che porta a placche.

Enbrel è anche un anticorpo monoclonale. Contiene il farmaco etanercept, che blocca l’attività di una proteina chiamata fattore di necrosi tumorale alfa (TNF-alfa). TNF-alfa è un messaggero chimico che provoca una rapida crescita delle cellule della pelle nella psoriasi a placche.

Sia Ilumya che Enbrel sono farmaci biologici che riducono la formazione di placche, ma lo fanno in diversi modi. I biologici sono farmaci che vengono prodotti da organismi viventi piuttosto che da sostanze chimiche.

usi

Ilumya ed Enbrel sono entrambi approvati dalla FDA per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave negli adulti candidati alla terapia sistemica o alla fototerapia. La terapia sistemica è un farmaco che viene assunto per via orale o tramite iniezione e funziona su tutto il corpo. La fototerapia prevede il trattamento della pelle colpita con esposizione alla luce ultravioletta.

Enbrel è anche approvato per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave nei bambini di età pari o superiore a 4 anni, nonché:

  • artrite reumatoide
  • artrite idiopatica giovanile poliarticolare
  • artrite psoriasica
  • spondilite anchilosante

Forme e somministrazione di farmaci

Ilumya ed Enbrel sono entrambi somministrati come iniezioni sotto la pelle (sottocutanea).

Ilumya viene fornito in una siringa preriempita monodose. Viene somministrato nell’ambulatorio dal proprio medico. Le prime due iniezioni vengono somministrate a distanza di quattro settimane. Dopo queste due iniezioni, le dosi vengono somministrate ogni 12 settimane. Ogni iniezione è di 100 mg.

Enbrel viene anche somministrato in uno studio medico o come autoiniezione a casa dopo un’adeguata formazione da parte di un operatore sanitario. Per i primi tre mesi, Enbrel viene somministrato due volte a settimana. Successivamente, la dose di mantenimento viene somministrata una volta alla settimana. Ogni dose è di 50 mg.

Enbrel è disponibile in diverse forme, tra cui una siringa preriempita monodose e un autoiniettore.

Effetti collaterali e rischi

Ilumya ed Enbrel funzionano in modi diversi ma hanno alcuni effetti collaterali simili. Di seguito sono elencati esempi di effetti collaterali comuni e gravi per ciascun farmaco.

Ilumya ed Enbrel Ilumya Enbrel
Effetti collaterali più comuni
  • infezioni delle vie respiratorie superiori
  • reazioni nel sito di iniezione
  • diarrea
(pochi effetti collaterali gravi unici)
  • prurito della pelle
Effetti collaterali gravi
  • gravi reazioni allergiche
  • potenziale infezione grave *
(pochi effetti collaterali gravi unici)
  • aumento del rischio di tumori *
  • disturbi nervosi, comprese convulsioni
  • disturbi del sangue, compresa l’ anemia
  • riattivazione dell’epatite B.
  • peggioramento dell’insufficienza cardiaca congestizia

Enbrel ha inscatolato gli avvisi della FDA. Un avviso in scatola è il tipo più forte di avviso richiesto dalla FDA. Gli avvertimenti affermano che Enbrel aumenta il rischio di infezioni gravi e di alcuni tumori.

Efficacia

Ilumya ed Enbrel sono entrambi efficaci nel trattamento della psoriasi a placche, ma Ilumya può essere più efficace nel ridurre i sintomi della placca.

In uno studio clinico , il 61 percento delle persone che hanno ricevuto Ilumya ha avuto un miglioramento dei sintomi di almeno il 75 percento. D’altra parte, il 48 percento delle persone che hanno ricevuto Enbrel ha avuto miglioramenti simili.

Costi

Ilumya ed Enbrel sono entrambi farmaci di marca. Non ci sono attualmente forme generiche di nessuno dei due farmaci. I farmaci di marca costano generalmente più dei farmaci generici.

Enbrel è un po ‘più costoso di Ilumya. Il costo effettivo da pagare per entrambi i farmaci dipenderà dal piano assicurativo.

Ilumya vs. methotrexate

Ilumya contiene tildrakizumab, che è un tipo di farmaco chiamato anticorpo monoclonale. Tildrakizumab inibisce (blocca) l’attività di una proteina chiamata molecola interleuchina-23 (IL-23). Questa molecola è coinvolta nell’accumulo di cellule della pelle che porta a placche.

Il metotrexato (Otrexup, Trexall, Rasuvo) è un tipo di farmaco chiamato antimetabolita o antagonista dell’acido folico (bloccante). Il metotrexato agisce bloccando l’attività di un enzima coinvolto nella crescita delle cellule della pelle e nella formazione della placca.

Ilumya è un farmaco biologico, mentre il metotrexato è una terapia sistemica convenzionale. La terapia sistemica si riferisce ai farmaci che vengono assunti per via orale o tramite iniezione e funzionano in tutto il corpo. I biologici sono farmaci che vengono prodotti da organismi viventi piuttosto che da sostanze chimiche.

Entrambi i farmaci aiutano a migliorare i sintomi della psoriasi riducendo la formazione di placca.

usi

Ilumya e metotrexato sono entrambi approvati dalla FDA per il trattamento della psoriasi a placche grave. Ilumya è anche approvato per il trattamento della psoriasi a placche moderata. Il metotrexato deve essere usato solo quando i sintomi della psoriasi di una persona sono gravi o invalidanti e non rispondono ad altri farmaci.

Il metotrexato è anche approvato per il trattamento di alcuni tipi di tumori e l’artrite reumatoide.

Forme e somministrazione di farmaci

Ilumya viene somministrato come iniezione sotto la pelle (sottocutanea) presso l’ufficio del medico da un operatore sanitario. Le prime due iniezioni vengono somministrate a distanza di quattro settimane. Dopo tali iniezioni, le dosi vengono somministrate ogni 12 settimane. Ogni iniezione è di 100 mg.

Il metotrexato si presenta sotto forma di compresse orali, soluzione liquida o iniezione. Per il trattamento della psoriasi a placche, di solito viene assunto per via orale. Può essere assunto in dose singola una volta alla settimana o in tre dosi somministrate a distanza di 12 ore una volta alla settimana.

Effetti collaterali e rischi

Ilumya e metotrexato causano diversi effetti collaterali comuni e gravi. Gli effetti collaterali più comuni e gravi osservati nelle persone con psoriasi sono elencati di seguito. Questo elenco non include tutti i possibili effetti collaterali di entrambi i farmaci.

Ilumya e metotrexato Ilumya Methotrexate
Effetti collaterali più comuni
  • diarrea
  • infezioni delle vie respiratorie superiori
  • reazioni nel sito di iniezione
  • nausea
  • vomito
  • prurito della pelle
  • eruzione cutanea
  • vertigini
  • la perdita di capelli
  • sensibilità della pelle alla luce solare
  • sensazione di bruciore sulle lesioni cutanee
Effetti collaterali gravi
  • gravi reazioni allergiche *
  • infezioni gravi *
(pochi effetti collaterali gravi unici)
  • danno al fegato*
  • ulcera allo stomaco*
  • disturbi del sangue, tra cui anemia e soppressione del midollo osseo *
  • polmonite interstiziale (infiammazione dei polmoni) *
  • aumento del rischio di tumori *
  • sindrome da lisi tumorale nelle persone con tumori in crescita *
  • gravi effetti a un feto se assunto durante la gravidanza *

* Il metotrexato contiene diversi avvisi in scatola della FDA che descrivono il rischio di ciascuno dei gravi effetti collaterali sopra indicati. Un avviso in scatola è l’avvertimento più forte richiesto dalla FDA. Avvisa medici e pazienti di effetti farmacologici che possono essere pericolosi.

Efficacia

Ilumya e metotrexato non sono stati confrontati direttamente negli studi clinici, ma entrambi sono efficaci nel trattamento della psoriasi a placche.

Un confronto indiretto ha scoperto che Ilumya ha funzionato e metotrexato per migliorare i sintomi della psoriasi a placche. Tuttavia, il metotrexato aveva maggiori probabilità di causare gravi effetti collaterali rispetto a Ilumya.

Costi

Ilumya è disponibile solo come farmaco di marca. Al momento non ci sono forme generiche di Ilumya. Il metotrexato è disponibile come farmaco generico così come i farmaci di marca Trexall, Otrexup e Rasuvo. I farmaci di marca costano generalmente più dei farmaci generici.

Ilumya costa più delle forme generiche e di marca di metotrexato. Il costo effettivo che pagherai per qualsiasi forma di entrambi i farmaci dipenderà dal tuo piano assicurativo.

Uso di Ilumya con altre droghe

Ilumya è efficace nel migliorare la psoriasi a placche da solo, ma può anche essere usato con altri farmaci per un ulteriore beneficio. L’uso di più di un metodo per trattare la psoriasi può aiutare a eliminare le placche più velocemente e a eliminare una maggiore percentuale di placche.

La terapia combinata può anche ridurre il dosaggio necessario per altri farmaci per la psoriasi, il che riduce il rischio di effetti collaterali. Inoltre, la terapia di combinazione può ridurre il rischio di sviluppare resistenza a Ilumya (quando il farmaco non funziona più per te).

Esempi di altre terapie che possono essere tranquillamente utilizzate con Ilumya includono:

  • corticosteroidi topici, come il betametasone
  • creme e unguenti per uso topico di vitamina D (come Dovonex e Vectical)
  • metotrexato (Trexall, Otrexup e Rasuvo)
  • fototerapia (terapia della luce)

Ilumya e alcool

Non ci sono interazioni note tra alcol e Ilumya in questo momento. Tuttavia, la diarrea è un effetto collaterale di Ilumya per alcune persone. Bere alcol può anche causare diarrea. Pertanto, bere alcolici durante il trattamento con Ilumya potrebbe aumentare il rischio di questo effetto collaterale.

L’alcol può anche rendere meno efficace il trattamento con Ilumya. Ciò è dovuto agli effetti dell’alcool sulla psoriasi stessa e ai suoi potenziali effetti su come seguire il piano di trattamento. L’uso di alcol può:

  • aumentare l’infiammazione che può portare all’accumulo di cellule della pelle
  • ridurre la capacità del sistema immunitario di combattere infezioni e problemi della pelle
  • farti dimenticare di prendere le tue medicine o di smettere di seguire il tuo piano di trattamento

Se prendi Ilumya e hai difficoltà a evitare l’alcol, parla con il tuo medico dei modi per prevenire le infezioni e per migliorare le tue possibilità di successo del trattamento con Ilumya.

Interazioni Ilumya

Ilumya ha poche interazioni farmacologiche. Questo perché Ilumya e altri anticorpi monoclonali vengono metabolizzati o scomposti dall’organismo in modo diverso rispetto alla maggior parte dei farmaci. (Gli anticorpi monoclonali sono farmaci sviluppati in laboratorio da cellule immunitarie.)

Molti farmaci, erbe e integratori sono metabolizzati dagli enzimi nel fegato. Ilumya, d’altra parte, viene metabolizzato in modo simile alle cellule immunitarie e alle proteine ​​presenti nell’organismo. In breve, è suddiviso all’interno delle cellule di tutto il corpo. Poiché Ilumya non viene scomposto nel fegato con altri farmaci, generalmente non interagisce con essi.

Ilumya e vaccini vivi

Un’interazione importante per Ilumya sono i vaccini vivi. I vaccini vivi devono essere evitati durante il trattamento con Ilumya.

I vaccini vivi contengono piccole quantità di virus indeboliti. Poiché Ilumya blocca la normale risposta di lotta alle malattie del sistema immunitario, il tuo corpo potrebbe non essere in grado di combattere il virus in un vaccino vivo mentre assumi il farmaco.

Esempi di vaccini vivi da evitare durante il trattamento con Ilumya includono i vaccini per:

  • morbillo , parotite e rosolia (MMR)
  • vaiolo
  • febbre gialla
  • varicella
  • rotavirus

Prima di iniziare il trattamento con Ilumya, informi il medico se potrebbe essere necessario uno qualsiasi di questi vaccini. Tu e il tuo medico potete decidere di ritardare il trattamento con Ilumya fino a quando non vi saranno vaccinati vaccini vivi di cui potreste aver bisogno.

Come prendere Ilumya

Ilumya viene somministrato per iniezione sotto la pelle (sottocutanea) da un operatore sanitario in uno studio medico. Viene iniettato nella pancia, nelle cosce o nella parte superiore delle braccia. Le iniezioni nella pancia devono essere ad almeno 2 pollici di distanza dall’ombelico.

Ilumya non deve essere iniettato in aree con cicatrici, smagliature o vasi sanguigni. Inoltre, non deve essere somministrato in placche, lividi o aree rosse o tenere.

Prima di iniziare il trattamento con Ilumya

Poiché Ilumya indebolisce il sistema immunitario, il medico controllerà la tubercolosi (TB) prima di iniziare il trattamento. Se hai la tubercolosi attiva, riceverai il trattamento della tubercolosi prima di iniziare Ilumya. E se hai avuto la tubercolosi in passato, potrebbe essere necessario essere trattati prima di iniziare Ilumya.

Ma anche se non hai sintomi di tubercolosi, potresti avere una forma inattiva di tubercolosi, che si chiama tubercolosi latente. Se hai la tubercolosi latente e prendi Ilumya, la tua tubercolosi potrebbe diventare attiva. Se il test mostra che hai una tubercolosi latente, probabilmente dovrai ricevere un trattamento per la tubercolosi prima o durante il trattamento con Ilumya.

sincronizzazione

La prima e la seconda iniezione di Ilumya vengono somministrate a distanza di quattro settimane. Dopo queste prime due dosi, tornerai in studio ogni 12 settimane per un’altra dose. Se salti un appuntamento o una dose, fissa un altro appuntamento il prima possibile.

Come funziona Ilumya

La psoriasi a placche è una malattia autoimmune, che è una condizione che provoca l’iperattività del sistema immunitario. La psoriasi a placche provoca i globuli bianchi, che aiutano il corpo a combattere le malattie, ad attaccare erroneamente le cellule della pelle della persona. Questo fa sì che le cellule della pelle si dividano e crescano rapidamente.

Le cellule della pelle vengono prodotte così rapidamente che le cellule più vecchie non hanno il tempo di cadere e fare spazio a nuove cellule. Questa sovrapproduzione e l’accumulo di cellule della pelle provoca chiazze infiammate, squamose e dolorose chiamate placche.

Ilumya è un anticorpo monoclonale, che è un tipo di farmaco sviluppato dalle cellule immunitarie in un laboratorio. Gli anticorpi monoclonali colpiscono parti specifiche del sistema immunitario.

Ilumya blocca l’azione di una proteina del sistema immunitario chiamata interleuchina-23 (IL-23). Con la psoriasi a placche, IL-23 attiva sostanze chimiche che causano l’attacco del sistema immunitario alle cellule della pelle. Bloccando IL-23, Ilumya aiuta a ridurre l’accumulo di cellule della pelle e placche.

Poiché Ilumya blocca l’attività di IL-23, viene indicato come un inibitore dell’interleuchina.

Quanto tempo ci vuole per funzionare?

Ilumya inizierà a funzionare non appena inizi a prenderlo. Tuttavia, ci vuole tempo per costruire nel tuo sistema e avere pieno effetto, quindi potrebbero essere necessarie diverse settimane prima di vedere qualsiasi risultato.

Negli studi clinici , dopo una settimana di trattamento, meno del 20% delle persone che assumono Ilumya ha visto un miglioramento delle placche. Tuttavia, dopo 12 settimane, oltre la metà delle persone che hanno ricevuto Ilumya ha visto un significativo miglioramento dei sintomi della psoriasi. Il numero di persone con sintomi migliorati ha continuato ad aumentare per 28 settimane di trattamento.

Ilumya e gravidanza

Non è noto se Ilumya sia sicuro da usare durante la gravidanza. Gli studi sugli animali hanno mostrato alcuni rischi per il feto quando Ilumya viene somministrato a una donna incinta. Tuttavia, gli studi sugli animali non prevedono sempre cosa accadrà con gli umani.

Se sei incinta o stai pianificando una gravidanza, parla con il tuo medico dei benefici e dei rischi del trattamento con Ilumya durante la gravidanza.

Ilumya e allattamento

Non è noto se Ilumya passi nel latte materno umano. In studi sugli animali , Ilumya è passato nel latte materno, esponendo i giovani allattati al farmaco. Tuttavia, gli studi sugli animali non prevedono sempre cosa accadrà negli esseri umani.

Se stai prendendo in considerazione il trattamento con Ilumya durante l’allattamento, parla con il tuo medico dei benefici e dei rischi.

Domande comuni su Ilumya

Ecco le risposte ad alcune domande frequenti su Ilumya.

Ilumya cura la psoriasi a placche?

No, Ilumya non cura la psoriasi a placche. Attualmente non esiste una cura per questa malattia. Tuttavia, il trattamento con Ilumya può aiutare a migliorare i sintomi della psoriasi.

Ho sempre usato creme per la mia psoriasi a placche. Perché devo iniziare a ricevere iniezioni?

Il medico potrebbe aver deciso che un trattamento sistemico potrebbe fare di più per alleviare i sintomi rispetto alle creme. I farmaci sistemici vengono somministrati per iniezione o assunti per via orale e funzionano in tutto il corpo.

I trattamenti sistemici come Ilumya sono generalmente più efficaci nel migliorare i sintomi della psoriasi rispetto ai trattamenti topici (farmaci applicati sulla pelle). Questo perché lavorano dall’interno verso l’esterno. Mirano al sistema immunitario stesso, che causa le placche della psoriasi. Questo può aiutare sia a cancellare sia a prevenire le placche di psoriasi.

I trattamenti topici, d’altra parte, generalmente trattano le placche dopo che si sono formate.

I trattamenti sistemici sono talvolta usati in combinazione con, o invece, trattamenti topici. Possono essere utilizzati se:

  • i farmaci topici non migliorano abbastanza i sintomi della psoriasi a placche, o
  • le placche coprono gran parte della pelle (in genere 3 percento o più), rendendo impraticabili i trattamenti topici. Questa è considerata una psoriasi da moderata a grave.

Quanto tempo dovrò prendere Ilumya?

Puoi prendere Ilumya a lungo termine se tu e il tuo medico decidete che Ilumya è sicuro ed efficace per voi.

Che cos’è un farmaco biologico?

Un farmaco biologico è un farmaco creato da proteine ​​umane o animali. I farmaci biologici usati per trattare le malattie autoimmuni, come la psoriasi a placche, agiscono interagendo con il sistema immunitario del corpo. Lo fanno in modi mirati per ridurre l’infiammazione e altri sintomi di un sistema immunitario iperattivo.

Poiché interagiscono con cellule e proteine ​​del sistema immunitario molto specifiche, si ritiene che i prodotti biologici abbiano meno effetti collaterali rispetto ai farmaci che colpiscono una gamma più ampia di sistemi corporei, come fanno molti farmaci.

Quando usati per trattare la psoriasi, i farmaci biologici sono generalmente usati per le persone con psoriasi a placche da moderata a grave che non rispondono ad altri trattamenti (come la terapia topica).

Ilumya è usato per trattare l’artrite psoriasica?

Ilumya non è approvato dalla FDA per il trattamento dell’artrite psoriasica, ma può essere utilizzato off-label a tale scopo.

In un piccolo studio clinico , Ilumya non ha migliorato significativamente i sintomi o il dolore dell’artrite psoriasica, ma sono stati condotti ulteriori studi per verificare se è utile per questa condizione. Un altro studio clinico a lungo termine è attualmente in corso.

Perché ho bisogno di un test TB prima di iniziare il trattamento con Ilumya?

Il medico le sottoporrà a test per la tubercolosi attiva o latente (TB) prima di iniziare il trattamento con Ilumya. Le persone con tubercolosi latente potrebbero non sapere di avere l’infezione perché spesso non ci sono sintomi. Un esame del sangue è l’unico modo per sapere se qualcuno con tubercolosi latente è infetto.

Il test per la tubercolosi prima del trattamento con Ilumya è importante perché Ilumya indebolisce il sistema immunitario. Quando il sistema immunitario è indebolito, non può combattere le infezioni e la tubercolosi latente può diventare attiva. I sintomi della tubercolosi attiva comprendono febbre, affaticamento , perdita di peso, tosse con sangue e dolore toracico.

Se il risultato è positivo per la tubercolosi, probabilmente dovrai ricevere un trattamento per la tubercolosi prima di iniziare Ilumya.

Cosa posso fare per prevenire le infezioni mentre prendo Ilumya?

Il trattamento con Ilumya indebolisce il sistema immunitario e aumenta il rischio di infezioni. Esempi di tali infezioni includono tubercolosi, fuoco di Sant’Antonio , infezioni fungine e infezioni respiratorie.

Tuttavia, ci sono diverse cose che puoi fare per aiutare a prevenire le infezioni:

  • Rimani aggiornato sulle vaccinazioni, anche per l’ influenza (influenza).
  • Evita di fumare.
  • Lavati spesso le mani con sapone.
  • Segui una dieta sana.
  • Dormire a sufficienza.
  • Evita di stare con persone malate, se possibile.

Avvertimenti Ilumya

Prima di prendere Ilumya, parla con il tuo medico della tua storia di salute. Ilumya potrebbe non essere adatto a te se hai determinate condizioni mediche. Questi includono:

  • Storia di una grave reazione di ipersensibilità a Ilumya o ad uno qualsiasi dei suoi ingredienti . Se hai avuto una grave reazione a Ilumya in passato, non dovresti ricevere un trattamento con questo farmaco. Le reazioni gravi comprendono gonfiore del viso o della lingua e difficoltà respiratorie.
  • Infezioni attive o storia di infezioni ripetute . Ilumya non deve essere iniziato da persone con un’infezione in corso o con una storia di infezioni ripetute. Se sviluppa un’infezione durante l’assunzione di Ilumya, informi immediatamente il medico. Ti monitoreranno attentamente e potrebbero decidere di interrompere il trattamento con Ilumya fino a quando l’infezione non sarà curata.
  • Tubercolosi . Se si dispone di tubercolosi latente o tubercolosi attiva, potrebbe essere necessario un trattamento della tubercolosi prima di iniziare Ilumya. Non dovresti iniziare Ilumya se hai la tubercolosi attiva. (Se ha una tubercolosi latente, il medico potrebbe iniziare a prendere Ilumya durante il trattamento della tubercolosi.)

Informazioni professionali per Ilumya

Le seguenti informazioni sono fornite per clinici e altri professionisti sanitari.

Meccanismo di azione

Ilumya contiene l’anticorpo monoclonale umanizzato tildrakizumab. Si lega alla subunità p19 della citochina interleuchina-23 (IL-23) e ne impedisce il legame con il recettore IL-23. Il blocco dell’attività dell’IL-23 impedisce l’attivazione della via della cellula T-helper 17 (Th17) proinfiammatoria.

Farmacocinetica e metabolismo

La biodisponibilità assoluta è fino all’80% dopo l’iniezione sottocutanea. Il picco di concentrazione viene raggiunto in sei giorni. La concentrazione allo stato stazionario è raggiunta entro la settimana 16.

Ilumya viene degradato in piccoli peptidi e aminoacidi attraverso il catabolismo. L’emivita di eliminazione è di circa 23 giorni.

Controindicazioni

Ilumya è controindicato in pazienti con anamnesi di grave reazione di ipersensibilità al farmaco o ad uno qualsiasi dei suoi eccipienti.

vaccini

Evitare i vaccini vivi nei pazienti trattati con Ilumya.

Pretrattamento

Tutti i pazienti devono essere valutati per la tubercolosi latente o attiva prima del trattamento con Ilumya. Non somministrare Ilumya a pazienti con tubercolosi attiva. I pazienti con tubercolosi latente devono iniziare il trattamento con tubercolosi prima di iniziare il trattamento con Ilumya.

Conservazione

Ilumya deve essere conservato in frigorifero a una temperatura compresa tra 2 ° C e 8 ° C. Conservare nel contenitore originale per proteggere dalla luce. Ilumya può essere conservato a temperatura ambiente – fino a 77 ° F (25 ° C) – per un massimo di 30 giorni. Una volta conservato a temperatura ambiente, non riporlo in frigorifero. Non congelare o scuotere. Lasciare Ilumya a temperatura ambiente per 30 minuti prima della somministrazione.

Disclaimer : MedicalNewsToday ha fatto ogni sforzo per assicurarsi che tutte le informazioni siano effettivamente corrette, complete e aggiornate. Tuttavia, questo articolo non deve essere utilizzato come sostituto delle conoscenze e delle competenze di un professionista sanitario autorizzato. Si consiglia di consultare sempre il proprio medico o altro operatore sanitario prima di assumere qualsiasi farmaco. Le informazioni sui farmaci contenute nel presente documento sono soggette a modifiche e non intendono coprire tutti i possibili usi, indicazioni, precauzioni, avvertenze, interazioni farmacologiche, reazioni allergiche o effetti avversi. L’assenza di avvertenze o altre informazioni per un determinato farmaco non indica che la combinazione di farmaco o farmaco sia sicura, efficace o appropriata per tutti i pazienti o tutti gli usi specifici.

Annunci

Dalla Ricerca un nuovo approccio per curare la Psoriasi.

Gli scienziati hanno ora ricavato un composto dalle proprie cellule immunitarie e l’hanno usato per trattare con successo la psoriasi nei topi. Il modo in cui il composto funziona con il sistema immunitario del corpo lo rende un potenziale candidato per il trattamento di altri disordini autoimmuni, come l’artrite reumatoide e la sclerosi multipla.
psoriasi art

La psoriasi può essere presto trattata usando le proprie cellule immunitarie.

La psoriasi è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario non riconosce il proprio tessuto e inizia ad attaccarlo.

Questo accelera il ciclo di crescita delle cellule della pelle, che le fa accumulare in eccesso sulla superficie della pelle.

in Italia , circa 1,7 milioni di adulti hanno questa condizione, per la quale non esiste ancora una cura.

Ma una nuova ricerca offre speranza, come gli scienziati della Scuola di Medicina dell’Università di Washington a St. Louis, MO, rivelano un nuovo modo di usare l’immunità del corpo per combattere la psoriasi.

I ricercatori – guidati da Maxim Artyomov, un assistente professore di patologia e immunologia presso l’università – hanno scoperto che un composto blocca un percorso infiammatorio che è coinvolto in molte altre malattie autoimmuni.

risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nature .

Itaconate e il “lato oscuro” di IL-17

In precedenti ricerche , un team guidato dallo stesso Artyomov ha mostrato che le cellule immunitarie infiammatorie chiamate macrofagi producono quantità significative di itaconato quando rilevano i batteri.

Hanno anche dimostrato che, in modo interessante, itaconato ha un effetto anti-infiammatorio quando questi macrofagi vengono attivati.

Per illuminare i meccanismi alla base di questa osservazione, hanno trattato i macrofagi di topi e umani con dimetilacatonato, che è una versione di itaconato che rende più facile permeare attraverso la membrana delle cellule.

Hanno rivelato che il dimetilacetonato inibisce una via infiammatoria denominata IL-17 . Questo percorso è fondamentale nella capacità del nostro corpo di combattere gli agenti patogeni, ma il suo “lato oscuro” è che facilita la distruzione autoimmune in condizioni come la sclerosi multipla (SM), la psoriasi e l’artrite reumatoide .

In questo caso, in particolare, il nuovo composto ha inibito le citochine IL-17 diminuendo una proteina chiamata IkappaBzeta.

Precedenti studi hanno suggerito che le variazioni genetiche di IkappaBzeta possono aumentare il rischio di psoriasi, quindi i ricercatori hanno ipotizzato che l’abbassamento di questa proteina con itaconato possa trattare la psoriasi.

I poteri nascosti di una piccola molecola

Per testare questa ipotesi, gli scienziati hanno indotto sintomi simili alla psoriasi nelle orecchie dei roditori. Hanno poi trattato i topi con dimetilacatonato al giorno per una settimana. Un altro gruppo di topi ha ricevuto solo un placebo .

Dopo una settimana, i topi che hanno ricevuto l’intervento hanno avuto orecchie normali e dall’aspetto sano, mentre i topi placebo hanno mostrato segni di peggioramento della psoriasi.

“Stiamo sfruttando il potere anti-infiammatorio del corpo e dimostrando che può aiutare in situazioni reali quando il tuo sistema immunitario ti sta facendo del male”, afferma Artyomov.

Lui ei suoi colleghi hanno già iniziato a esaminare l’effetto di itaconate su un modello murino di SM.

“Da quando abbiamo collegato itaconate all’attivazione delle cellule infiammatorie nel 2016, ci ha sorpreso”, dice Artyomov. “Tutti pensavano che se fosse prodotto da cellule infiammatorie dovrebbe combattere le infezioni, ma no – è anti-infiammatorio”.

Ora sappiamo che i composti itaconati possono aiutare con le malattie autoimmuni, in particolare nella psoriasi e potenzialmente nella sclerosi multipla, e questa piccola molecola si sta rivelando molto potente.”

L’olio dell’albero del tè può aiutare a curare la psoriasi?

La psoriasi, o più specificamente la psoriasi a placche, è una condizione infiammatoria della pelle che fa diventare la pelle spessa, rossa e squamosa. Questi cerotti, chiamati anche placche, possono essere pruriginosi e dolorosi.

Vi sono alcune prove aneddotiche che l’olio dell’albero del tè può essere utile per gestire i sintomi della psoriasi , specialmente nel cuoio capelluto.

Contenuto di questo articolo:

  1. Cos’è la psoriasi?
  2. Cos’è l’olio dell’albero del tè?
  3. Come usare l’olio dell’albero del tè per la psoriasi
  4. Altri rimedi naturali per la psoriasi
  5. Trattamenti medici per la psoriasi
  6. Cambiamenti nello stile di vita

Cos’è la psoriasi?

psoriasi1

La psoriasi è una condizione della pelle comune con sintomi che possono essere lievi o gravi.

La psoriasi è una condizione autoimmune per tutta la vita. Si manifesta quando le cellule della pelle crescono troppo velocemente e il corpo non le libera abbastanza rapidamente.

A parte il rosso, la placca pruriginosa e la pelle ispessita, le persone con questa condizione possono avere unghie ispessite, articolazioni gonfie o rigide o pelle secca e screpolata. Alcune persone possono anche avvertire una sensazione di bruciore sulla pelle.

A volte i sintomi migliorano, e altre volte possono aumentare – questo è noto come un bagliore.

Lo stress , l’infezione o la ferita possono causare la riattivazione della psoriasi. Questi eventi sono noti come fattori scatenanti e sono diversi per tutti: ciò che fa scattare la psoriasi di una persona potrebbe non influire su un’altra persona con la stessa condizione.

Non esiste una cura per la psoriasi, ma ci sono alcuni modi per alleviare i sintomi.

Cos’è l’olio dell’albero del tè?

L’olio dell’albero del tè è un olio essenziale di colore giallo che proviene dalle foglie della Melaleuca alternifolia , nota anche come pianta dell’albero del tè. La pianta cresce in Australia, dove l’olio è stato usato per quasi 100 anni per curare ferite minori e problemi di pelle.

L’olio dell’albero del tè è facilmente disponibile come olio essenziale e si trova in una vasta gamma di prodotti per la cura della pelle e altri prodotti.

Possibili benefici per la salute

L’olio dell’albero del tè è in uso da molti anni. Le prove aneddotiche raccolte in questo periodo suggeriscono che è sicuro, ma pochi studi hanno confermato l’efficacia o la sicurezza dell’olio di tea tree.

I primi studi , tuttavia, suggeriscono che l’olio dell’albero del tè ha proprietà antibatteriche, antimicotiche, antinfiammatorie e antivirali. A causa di queste proprietà, le persone usano l’olio dell’albero del tè per alleviare molte piccole irritazioni della pelle.

Alcune di queste condizioni sono:

  • Acne
  • Pidocchi
  • Forfora
  • Tordo
  • Ferite della pelle infette
  • Piede degli atleti o altra infezione fungina
  • Tigna

Come usare l’olio dell’albero del tè per la psoriasi

tea1

L’olio dell’albero del tè è stato usato per quasi 100 anni per trattare i problemi della pelle.

L’olio dell’albero del tè è un olio essenziale ed è importante fare attenzione quando lo si usa. È meglio diluire l’olio prima dell’uso per ridurre il rischio di una reazione negativa.

Alcuni suggerimenti per l’utilizzo di olio dell’albero del tè per la psoriasi includono:

  • Mescolare l’olio con acqua, applicarlo sulla pelle con un batuffolo di cotone, lasciandolo per una notte e lavarlo via al mattino
  • Diluendo l’olio dell’albero del tè con olio d’oliva o un altro olio vettore, applicandolo alle zone interessate, lasciandolo asciugare e poi lavando via
  • Aggiungendo qualche goccia di olio di tea tree a una vasca da bagno e facendo il bagno in acqua tiepida
  • Aggiungendo una parte di olio di tea tree con 10 parti di shampoo

Alcune persone hanno riportato reazioni allergiche all’olio dell’albero del tè. Queste reazioni possono includere eruzioni cutanee gravi, arrossamento, irritazione, gonfiore e bruciore. Se una persona sperimenta reazioni avverse, dovrebbe smettere di usare l’olio.

Rischi e precauzioni

Una persona non dovrebbe mai bere l’olio dell’albero del tè. L’ingerimento dell’olio dell’albero del tè è stato collegato a:

  • Mal di stomaco , tra cui diarrea , vomito e mal di stomaco
  • Anomalie delle cellule del sangue
  • Grave eruzione
  • Sonnolenza
  • allucinazioni
  • Confusione

Alcune persone dovrebbero essere particolarmente caute nell’usare l’olio dell’albero del tè.

Questi includono:

  • Donne incinte o che allattano
  • Le persone che assumono la vancomicina
  • Le persone che hanno una malattia IgA lineare
  • Ragazzi prima dell’inizio della pubertà , a causa dell’aumentato rischio di crescita del tessuto mammario
  • Quelli con una nota allergia all’olio dell’albero del tè o alla pianta da cui proviene

Nessuno studio ha osservato quanto sia efficace l’olio dell’albero del tè per la psoriasi. L’olio dell’albero del tè comporta un rischio di effetti collaterali, quindi chiunque usi questo olio dovrebbe fare attenzione. Inoltre, a causa delle potenziali complicazioni con certe condizioni mediche, chiunque pensi di usare l’olio dell’albero del tè dovrebbe prima informare il medico.

Altri rimedi naturali per la psoriasi

Alcune persone usano altri rimedi erboristici comuni per gestire i sintomi della psoriasi.

Questi includono:

aloe-vera

L’aloe vera in una crema può essere usata per trattare la psoriasi.

Aloe vera: una persona con questa condizione può applicare una crema contenente almeno 0,5% di aloe sulla pelle fino a tre volte al giorno. Può aiutare a ridurre il ridimensionamento e il rossore associati alle lesioni psoriasiche.

Aceto di sidro di mele: questo può aiutare a ridurre il prurito associato alla psoriasi sul cuoio capelluto. Dovrebbe essere usato con cautela, in quanto può causare bruciore o irritazione, soprattutto se la pelle è incrinata o aperta.

Capsaicina: questa è la sostanza chimica che rende piccante il peperoncino piccante. Creme contenenti capsaicina possono aiutare a ridurre il disagio, il rossore e il ridimensionamento associati alla psoriasi.

Sali di Epsom: l’ aggiunta di sali di Epsom a un bagno può lenire la pelle irritata e pruriginosa e può aiutare a ridurre parte del ridimensionamento della psoriasi. La maggior parte delle persone tollerano bene questo rimedio.

Curcuma: disponibile in integratori da banco, la curcuma può ridurre i riacutizzazioni psoriasici influenzando il sistema immunitario. Può anche essere aggiunto come spezia al cibo come condimento.

Trattamenti medici per la psoriasi

La maggior parte delle persone ha bisogno di farmaci per controllare i sintomi della psoriasi. Le opzioni includono creme topiche, terapia della luce e farmaci sistemici.

Farmaci topici: sono creme e unguenti, che le persone applicano direttamente sulla pelle colpita. I farmaci topici più comunemente prescritti sono una classe di potenti farmaci anti-infiammatori, noti come corticosteroidi.

Tuttavia, le persone che usano queste creme per un lungo periodo potrebbero vedere peggiorare i loro sintomi, rendendo necessari altri farmaci. Altri tipi di farmaci comprendono creme sintetiche di vitamina D , retinoidi topici e inibitori della calcineurina, come protopic o Elidel.

Terapia della luce: una leggera esposizione alla luce solare naturale o una luce artificiale ultravioletta A (UVA) o ultravioletta B (UVB) possono alleviare i sintomi.

Farmaci sistemici: le persone con gravi casi di psoriasi possono assumere questi farmaci per via orale o per iniezione. La maggior parte di questi farmaci altera il sistema immunitario, contribuendo a ridurre l’ infiammazione e la produzione di cellule della pelle. C’è il rischio di gravi effetti collaterali.

Al fine di garantire il miglior trattamento, una persona con questa condizione dovrebbe sempre tenere il proprio medico informato sui propri sintomi.

Cambiamenti nello stile di vita

Le persone possono migliorare i loro livelli di comfort e l’aspetto della pelle colpita prendendo misure a casa.

Alcuni esempi di assistenza domiciliare includono:

Fare il bagno frequentemente: questo può aiutare a rimuovere la pelle morta e infiammata, e può anche aiutare a ridurre l’aspetto squamoso delle placche psoriasiche. L’aggiunta di sali di Epsom all’acqua può anche aiutare a gestire la pelle squamosa, ma è importante evitare l’acqua calda e i saponi aggressivi. Dopo il bagno, una persona dovrebbe applicare una crema idratante pesante mentre la sua pelle è ancora umida.

Esposizione alla luce solare: l’ esposizione a piccole quantità di luce solare può aiutare a migliorare i sintomi. Tuttavia, troppa luce solare può innescare o peggiorare una riacutizzazione dei sintomi psoriasici, quindi è meglio parlare con un medico prima di iniziare un reggimento di terapia della luce. Le persone con questa condizione dovrebbero applicare la protezione solare a qualsiasi pelle che non sia influenzata dalla psoriasi.

Essere consapevoli dei trigger: Infine, le persone dovrebbero tenere traccia di ciò che attiva i loro sintomi psoriasici ed evitarli se possibile. Tenere un diario di sintomi e possibili fattori scatenanti può aiutare a individuare ciò che causa i razzi psoriasici.

Chiunque usi olio di tea tree o altri rimedi naturali per la psoriasi dovrebbe parlare con il proprio medico, in quanto alcuni di loro possono causare una reazione allergica. Alcuni di questi rimedi possono anche essere pericolosi se interagiscono con altri farmaci o condizioni mediche. Le donne che sono incinte o che allattano dovrebbero anche consultare il loro medico.

Differenza tra Psoriasi e Dermatite seborroica. farmajet news

La psoriasi e la dermatite seborroica possono apparire simili. Alcune persone possono avere entrambe queste condizioni della pelle, ma i due disturbi presentano alcune differenze chiave.

Entrambe queste condizioni della pelle possono influenzare il cuoio capelluto, motivo per cui sono spesso confuse.

Una delle maggiori differenze tra la dermatite seborroica e la psoriasi del cuoio capelluto è il loro aspetto. La psoriasi del cuoio capelluto appare polverosa e ha una lucentezza argentea, mentre la dermatite seborroica è più probabile che appaia gialla e grassa.

Altre differenze nelle condizioni possono essere comprese esplorando i sintomi, le cause e i trattamenti per ciascuno.

Contenuto di questo articolo:

  1. Differenze nei sintomi
  2. Cause di dermatite seborroica e psoriasi
  3. Fattori di rischio
  4. Trattamento
  5. Quando vedere un dottore

Differenze nei sintomi

Comprendere le differenze tra la dermatite seborroica e la psoriasi può aiutare le persone a cercare l’aiuto appropriato da un medico. Una diagnosi rapida significa che le condizioni della pelle possono essere trattate in modo rapido ed efficiente.

Sintomi della dermatite seborroica

derma1

La dermatite seborroica può causare scaglie bianche croccanti o scaglie gialle, specialmente sul cuoio capelluto e sul viso.

La dermatite seborroica di solito appare sul cuoio capelluto, anche se a volte può essere trovata sul viso, sul torace e sulla schiena.

I sintomi includono:

  • fiocchi bianchi croccanti
  • squame gialle grasse
  • pelle rossa e gonfia
  • pelle che può prudere o bruciare

Sintomi di psoriasi

Mentre la psoriasi può influenzare il cuoio capelluto, è più probabile che colpisca anche altre aree del corpo, come i gomiti o le ginocchia.

La psoriasi provoca l’apparizione di macchie squamose sulla pelle. Questi di solito si sviluppano all’esterno dei gomiti, delle ginocchia o del cuoio capelluto.

Tipi di psoriasi

Esistono cinque tipi principali di psoriasi:

  • psoriasi a placche
  • psoriasi guttata
  • psoriasi inversa
  • psoriasi pustolosa
  • psoriasi eritrodermica

Psoriasi a placche

Il tipo più comune di psoriasi è la psoriasi a placche.

Questo si presenta come un rilievo, macchie rosse con un accumulo di cellule morte della pelle di colore bianco-argenteo. Queste lesioni possono essere pruriginose e dolorose.

Guttate la psoriasi

Guttate è un tipo di psoriasi che assomiglia a piccole lesioni punteggiate. Circa il 10% delle persone con psoriasi presenta questa versione della condizione.

Psoriasi inversa

La psoriasi inversa appare come lesioni rosse, lisce e lucenti che possono influenzare le pieghe della pelle, come l’inguine, le ascelle e la schiena delle ginocchia.

Poiché la psoriasi inversa colpisce le pieghe della pelle, queste aree possono diventare soggette a infezioni da lieviti o funghi.

Psoriasi pustolosa

La psoriasi pustolosa colpisce di solito le mani e i piedi ed è caratterizzata da vesciche bianche di pus circondate da pelle rossa.

Psoriasi eritrodermica

La forma più rara e grave di psoriasi è la psoriasi eritrodermica. Questo appare come un rossore “infuocato” che si diffonde su gran parte del corpo ed è molto doloroso.

Le persone con psoriasi eritrodermica possono provare un forte prurito e la loro pelle può staccarsi dai fogli. Solo circa il 3% delle persone con psoriasi ha una psoriasi eritrodermica.

Cause di dermatite seborroica e psoriasi

Gli scienziati non conoscono la causa esatta della dermatite seborroica, ma i geni e gli ormoni sono noti per svolgere un ruolo.

Le cose che possono scatenare la dermatite seborroica includono:

derma2

La dermatite seborroica a volte viene attivata da saponi e detergenti aggressivi.

  • stress
  • cambiamenti ormonali
  • sostanze chimiche
  • malattia
  • solventi
  • saponi
  • detergenti aggressivi
  • tempo asciutto
  • microrganismi sulla pelle

Le malattie che colpiscono il sistema immunitario, come l’ HIV e l’ AIDS , possono peggiorare i sintomi della dermatite seborroica. Le malattie che colpiscono il sistema nervoso, come il morbo di Parkinson, possono anche aggravare i sintomi.

Anche le cause esatte della psoriasi sono incerte, ma gli scienziati sanno che i geni e il sistema immunitario influenzano la condizione.

Quando le persone hanno la psoriasi, le cellule della pelle crescono più rapidamente di quanto non facciano nelle persone senza questa condizione, che causa la formazione di lesioni. La psoriasi guttata può spesso essere scatenata dall’infezione da streptococco.

Alcuni studi hanno trovato un’associazione tra psoriasi e diabete ,malattia del cuore e depressione .

Fattori di rischio

Le persone possono avere la dermatite seborroica a qualsiasi età, ed è leggermente più comune negli uomini che nelle donne.

Gli uomini e le donne hanno altrettanto probabilità di avere la psoriasi, ed è leggermente più comune negli americani bianchi rispetto agli afro-americani.

Le persone possono sviluppare la psoriasi a qualsiasi età, anche se spesso si verifica tra i 15 ei 35 anni . In casi molto rari, i bambini possono sviluppare la psoriasi.

Trattamento

Esistono numerosi trattamenti disponibili sia per la dermatite seborroica che per la psoriasi. I trattamenti differiscono per ogni condizione e l’efficacia di ogni trattamento può variare da persona a persona.

Trattamento per la dermatite seborroica

I casi lievi di dermatite seborroica possono essere trattati con crema antimicotica topica. Lo shampoo medicato può anche aiutare. Esempi di questi includono:

  • ketoconazolo
  • solfuro di selenio
  • catrame di carbone
  • zinco piritione

I casi più gravi possono richiedere un trattamento con corticosteroidi per ridurre l’ infiammazione .

I corticosteroidi potrebbero non essere appropriati se la persona è stata esposta a corticosteroidi per un lungo periodo precedente. Se questo è il caso, un medico potrebbe prescrivere un altro tipo di farmaco, chiamato inibitori topici della calcineurina.

Esempi di inibitori topici della calcineurina includono:

  • tacrolimus (Protopic)
  • pimecrolimus (Elidel)

I farmaci antifungini orali possono essere utilizzati per le persone gravemente affette da dermatite seborroica.

Trattamenti per la psoriasi

I prodotti a base di catrame e acido salicilico sono noti per essere efficaci nel trattamento della psoriasi delicata del cuoio capelluto.

Ci sono molti shampoo medicati che sono disponibili al banco per trattare le lesioni del cuoio capelluto e aiutare a ridurre il prurito.

Se le lesioni sono molto lievi e interessano solo poche aree, un medico può somministrarle iniezioni di steroidi.

I casi più gravi di psoriasi del cuoio capelluto possono richiedere trattamenti topici, come:

derma3

Ci sono una varietà di creme per uso topico che possono essere prescritte per il trattamento della psoriasi sul cuoio capelluto.

  • anthralin (Dritho-Scalp)
  • calcipotriene (Dovonex)
  • calcipotriene e betametasone dipropionato (Taclonex)
  • Tazarotene (Tazorac)

Se questi farmaci topici non sono efficaci, un medico può raccomandare:

  • metotrexato (Trexall)
  • ciclosporina (Gengraf, Neoral, SandIMMUNE)
  • acitretina (Soriatene)

Le persone con psoriasi del cuoio capelluto più severe possono aver bisogno di provare diversi trattamenti prima di trovare quello che funziona per loro.

Dopo l’uso ripetuto, la psoriasi di una persona può diventare meno reattiva al farmaco. Se ciò accade, potrebbe aver bisogno di una combinazione di trattamenti, che possono usare a rotazione.

Tacrolimus o pimecrolimus possono essere efficaci per alleviare i sintomi della psoriasi sul viso e possono aiutare ad evitare i potenziali effetti collaterali degli steroidi topici.

La luce ultravioletta può anche essere utilizzata come trattamento per la psoriasi. Tuttavia, sarà usato solo per la psoriasi genitale in circostanze particolari perché la sovraesposizione alla luce ultravioletta può bruciare la pelle dei genitali.

Un prodotto chiamato “Castellani’s Paint” (Castederm) può essere prescritto per le persone con psoriasi inversa. Questo è un liquido che viene dipinto sulla pelle colpita e aiuta ad asciugare le lesioni umide nelle pieghe della pelle.

La psoriasi da moderata a grave può essere trattata con farmaci biologici come:

  • Cimzia (certolizumab pegol)
  • Enbrel (etanercept)
  • Humira (adalimumab)
  • Remicade (infliximab)
  • Simponi (golimumab)

Quando vedere un dottore

Una persona dovrebbe vedere il proprio medico se sta vivendo sintomi che potrebbero essere dermatite seborroica o psoriasi.

La dermatite seborroica e la psoriasi non possono essere identificate con un test. Quindi, un medico chiederà alle persone domande sulla loro storia medica per determinare qual è la condizione di base.

Il medico può anche rimuovere un piccolo campione di pelle (una biopsia) per aiutare a fare la diagnosi.

Quali sono i diversi tipi di psoriasi?

  1. tipi
  2. Sintomi generali
  3. Psoriasi a placche
  4. Psoriasi del cuoio capelluto
  5. Guttate la psoriasi
  6. Psoriasi inversa
  7. Psoriasi pustolosa
  8. Psoriasi eritrodermica
  9. prospettiva
La gravità della psoriasi è determinata dalla quantità di corpo che colpisce. La psoriasi lieve colpisce meno del 3% del corpo, mentre la psoriasi moderata colpisce tra il 3 e il 10% del corpo. La psoriasi grave è quando più del 10 percento del corpo è coperto.

La psoriasi non è necessariamente facile da gestire anche quando è mite. La psoriasi di qualsiasi tipo o gravità può essere scomoda e imbarazzante. Fortunatamente, ci sono molti trattamenti disponibili che possono aiutare.

In questo articolo, diamo un’occhiata a diversi tipi di psoriasi, e in particolare come possono influenzare le persone nelle loro forme lievi.

tipi

psoriasi1

La maggior parte dei tipi di psoriasi sono da lievi a moderati.

La psoriasi è una condizione della pelle che causa la formazione troppo rapida delle cellule della pelle. Perché le nuove cellule della pelle crescono più velocemente di quanto il corpo non sia in grado di liberare le cellule esistenti della pelle, macchie di pelle grosse e squamose.

Esistono diversi tipi di psoriasi. La maggior parte dei tipi di psoriasi tendono ad essere da lievi a moderati. Tuttavia, alcuni tipi di psoriasi hanno maggiori probabilità di essere severi.

I tipi di condizione includono:

  • psoriasi a placche
  • psoriasi del cuoio capelluto
  • psoriasi guttata
  • psoriasi inversa
  • psoriasi pustolosa
  • psoriasi eritrodermica

Le persone con psoriasi possono sviluppare un tipo di psoriasi e quindi sviluppare un altro tipo in un momento successivo.

Sintomi generali

Mentre i sintomi variano con il tipo di psoriasi che una persona ha, la maggior parte delle persone con psoriasi sperimenterà una combinazione dei seguenti sintomi:

  • prurito della pelle
  • aree infiammate, dolenti o dolenti sulla pelle
  • chiazze di pelle spessa con scaglie argentee
  • piccoli punti squamosi
  • articolazioni gonfie o rigide

I sintomi della psoriasi tendono ad essere ciclici. Ciò significa che spesso diventeranno più intensi durante quelli che vengono chiamati razzi e diminuiscono in altri momenti.

Durante i razzi, i sintomi possono essere più gravi anche nei casi di lieve psoriasi. Altre volte, i sintomi possono essere minimi.

Psoriasi a placche

psoriasi2

La psoriasi a placche può provocare prurito o bruciore e copre la pelle con lesioni rosse secche che possono apparire “squamose”.

La psoriasi a placche, nota anche come psoriasi vulgaris, è la forma più comune di psoriasi. È contrassegnato da aree di accumulo di placca sulla pelle.

La placca è la zona addensata della pelle che spesso ha un aspetto bianco o argenteo. Tendono ad apparire maggiormente sui gomiti, sulle ginocchia e sulla parte bassa della schiena, ma possono formarsi ovunque sul corpo.

La psoriasi a placche tende ad essere da lieve a moderata. La psoriasi a placche lieve copre meno del 3% del corpo e la moderata psoriasi a placche copre meno del 10% del corpo.

Sintomi

I sintomi della psoriasi a placche variano da persona a persona. Questi sintomi possono includere quanto segue:

  • aree di lesioni cutanee secche e rosse ricoperte da scaglie argentee
  • placche che prurito o bruciano
  • problemi che colpiscono le unghie

Aree di placca possono apparire ovunque sul corpo, ma sono più comuni sulle ginocchia e sui gomiti.

Trattamento

Il trattamento della psoriasi a placche lieve o moderata varia e spesso richiede prove ed errori prima di determinare la migliore combinazione di trattamento per quella persona.

Le opzioni di trattamento includono quanto segue:

  • esponendo la pelle alla luce ultravioletta (UV)
  • creme e unguenti applicati alle aree colpite per rallentare la crescita della pelle

I farmaci che interessano tutto il corpo sono raramente utilizzati per la psoriasi lieve. Tuttavia, questi farmaci possono essere utilizzati se altri trattamenti falliscono.

Psoriasi del cuoio capelluto

psoriasi3

La psoriasi del cuoio capelluto può essere trattata con shampoo o unguenti medicati.

Quando la psoriasi appare sul cuoio capelluto, è nota come psoriasi del cuoio capelluto. Può apparire sulla fronte o sulla parte posteriore della testa ed estendersi lungo il collo o dietro le orecchie.

Sintomi

La psoriasi del cuoio capelluto di solito ha gli stessi sintomi della psoriasi a placche. Nella psoriasi del cuoio capelluto, le placche appaiono sul cuoio capelluto e sotto i capelli.

Una persona con psoriasi del cuoio capelluto può avere la psoriasi in altre parti del corpo allo stesso tempo.

Altri sintomi della psoriasi del cuoio capelluto comprendono:

  • macchie rosse di pelle spessa sul cuoio capelluto
  • scaglie argentate simili a forfora sul cuoio capelluto
  • prurito e sanguinamento del cuoio capelluto
  • un cuoio capelluto asciutto
  • perdita di capelli temporanea durante razzi

trattamenti

Il trattamento per la psoriasi del cuoio capelluto spesso comporta più di un metodo alla volta. Come per la psoriasi a placche, potrebbe essere necessario del tempo per trovare l’approccio migliore per l’individuo.

Le opzioni di trattamento per la psoriasi del cuoio capelluto comprendono:

  • shampoo e unguenti medicati
  • Terapia con luce UV
  • iniezioni
  • terapia del cuoio capelluto

Nei casi più gravi, i farmaci che colpiscono l’intero corpo possono essere aggiunti a un piano di trattamento.

Guttate la psoriasi

psoriasi5

La psoriasi guttata compare comunemente dopo un’infezione durante l’infanzia.

La psoriasi guttata è caratterizzata da punti rossi e macchie diffuse in tutta la pelle. I punti e le macchie non sono spessi come placche nella psoriasi a placche.

Questo tipo di psoriasi inizia spesso nell’infanzia o nella prima età adulta e compare dopo un’infezione.

Sintomi

Molto spesso, la psoriasi guttata è una leggera psoriasi. In alcuni casi, tuttavia, può causare sintomi da moderati a gravi. I sintomi possono includere quanto segue:

  • piccole macchie rosse sulla pelle
  • potenzialmente centinaia di punti rossi sulla pelle
  • un’eruzione cutanea che può apparire ovunque, ma principalmente sul tronco
  • insorgenza improvvisa di un rash dopo una malattia o infezione

trattamenti

La maggior parte dei medici considera i trattamenti topici molto efficaci per la psoriasi guttata. Tuttavia, le persone con psoriasi guttata possono trovare molto stancante applicare la crema su così tanti punti individuali, quindi i trattamenti topici possono essere usati di più quando l’eruzione cutanea è confinata in un’area più piccola.

Altre opzioni di trattamento includono la terapia della luce. I medici usano raramente farmaci che colpiscono l’intero corpo per la psoriasi guttata.

Psoriasi inversa

psoriasi6

La psoriasi inversa appare di solito sotto le ascelle o l’inguine.

La psoriasi inversa appare come segni rossi che si trovano più spesso nelle pieghe della pelle, come ad esempio sotto le ascelle e l’inguine.

Le persone con psoriasi inversa spesso hanno altre forme di psoriasi in altre parti del corpo.

Sintomi

Le aree del corpo che sono più suscettibili di essere influenzate dalla psoriasi inversa includono:

  • ascelle
  • inguine
  • sotto il seno
  • dietro il ginocchio

Le aree affette da psoriasi inversa raramente hanno placche scagliose che sono comuni con altre forme di psoriasi.

Trattamento

Le aree del corpo che sono più spesso colpite dalla psoriasi inversa tendono ad essere molto sensibili e hanno una pelle più sottile rispetto ad altre aree. Questo può rendere più difficile il trattamento di questo tipo di psoriasi.

Le creme e gli unguenti steroidei sono efficaci, ma il rischio di effetti collaterali è maggiore a causa della magrezza della pelle.

Psoriasi pustolosa

psoriasi7

La pustolosi palmoplantare è una forma di psoriasi pustolosa, che si forma sui palmi delle mani o sulle piante dei piedi.

Questo tipo di psoriasi è contrassegnato da vesciche bianche che contengono pus . Questo pus non è contagioso ed è fatto di globuli bianchi.

Sintomi

Le bolle che sono causate dalla psoriasi pustolosa possono essere limitate a una zona del corpo o apparire più generalmente in tutto il corpo.

Prima che compaiano le vesciche, la pelle tende ad arrossarsi. Una volta che le vesciche sono sparite, la pelle può diventare squamosa.

Un particolare tipo di psoriasi pustolosa chiamata pustolosi palmoplantare provoca la formazione di vescicole sui palmi e sulle piante dei piedi. Queste bolle si formano in uno schema costellato. Nel corso del tempo, le vescicole diventano marroni e diventano croccanti.

Trattamento

Alcune forme di psoriasi pustolosa possono essere difficili da trattare. I medici passeranno spesso da farmaci orali a terapia della luce per ridurre il rischio di effetti collaterali.

Acitretina e metotrexato sono due farmaci che possono trattare rapidamente la condizione e chiarire le aree della pelle colpite.

La psoriasi pustolosa che interessa solo una parte del corpo può anche essere trattata con farmaci applicati sulla pelle.

Psoriasi eritrodermica

Mentre la maggior parte delle forme di psoriasi tendono ad essere lievi o moderate, la psoriasi eritrodermica è grave e può essere un’emergenza medica pericolosa per la vita.

Questo tipo di psoriasi infiammatoria copre la maggior parte del corpo in un rash rosso, peeling, estremamente doloroso che sembra essere stato causato da una bruciatura.

Sintomi

A differenza dei sintomi dei tipi di psoriasi che sono generalmente lievi, i sintomi della psoriasi eritrodermica tendono ad essere molto gravi. Possono includere una combinazione di quanto segue:

  • area estesa di pelle rossa infiammata
  • pelle che si stacca in fogli
  • pelle che sembra bruciata
  • forte prurito, dolore o bruciore
  • battito cardiaco più veloce
  • febbre o temperatura corporea inferiore
  • gonfiore ai piedi o alle caviglie

Le persone che soffrono di psoriasi eritrodermica sono soggette a infezioni. Possono anche sperimentare altri seri problemi, tra cui insufficienza cardiaca e polmoni .

trattamenti

Le persone con psoriasi eritrodermica sono spesso ospedalizzate. A differenza dei casi di psoriasi lieve o moderata, le creme topiche non rappresentano la prima linea di trattamento. Invece, la maggior parte delle persone con psoriasi eritrodermica ha bisogno di farmaci che colpiscano l’intero corpo.

prospettiva

La maggior parte dei tipi di psoriasi tendono ad essere da lievi a moderati, tranne la psoriasi eritrodermica, che può essere un’emergenza medica pericolosa per la vita.

La psoriasi varia nel suo aspetto e nei sintomi, ma la maggior parte degli approcci terapeutici è molto simile.

Le persone che sospettano di avere la psoriasi dovrebbero consultare il proprio medico prima di iniziare il trattamento. Le persone con sintomi di psoriasi eritrodermica dovrebbero rivolgersi immediatamente a un medico.

Come prevenire la diffusione della psoriasi

Farmajet gennaio 2018

  1. trigger
  2. Gestione
  3. Fattori di rischio
  4. Prevenzione
  5. prospettiva
  6. Porta via
La psoriasi non è contagiosa e non può diffondersi tra le persone. Può, tuttavia, diffondersi da una zona del corpo a un’altra, specialmente se non viene trattata.

La psoriasi è una comune malattia del sistema immunitario che colpisce la pelle. Può essere doloroso e imbarazzante, e le persone con psoriasi potrebbero scoprire che altri le trattano in modo diverso durante una riacutizzazione.

Fatti veloci sulla psoriasi:

  • La ricerca suggerisce che alcune persone sviluppano la psoriasi a causa di una predisposizione genetica .
  • La psoriasi pruriginosa non provoca la diffusione della psoriasi.
  • La psoriasi non è curabile, ma è curabile.

La psoriasi si diffonde?

psoriasi1 farmajetLa psoriasi non si diffonde tra persone diverse, ma può diffondersi in diverse aree del corpo.

Le persone che non hanno mai visto la psoriasi prima possono presumere che sia contagiosa. Tuttavia, la psoriasi non è una malattia contagiosa, e le chiazze squamose che provoca non si diffondono a un’altra persona.

Tuttavia, la psoriasi si diffonde spesso da un luogo all’altro .

Questo non perché la pelle danneggiata infetta altre parti del corpo, ma perché il processo del sistema immunitario che causa la psoriasi può peggiorare.

A seconda del tipo di psoriasi che una persona ha, una eruzione della psoriasi può svilupparsi in una varietà di luoghi del corpo. La maggior parte delle persone con psoriasi ha la psoriasi a placche. La psoriasi a placche si diffonde spesso ai gomiti esterni, alle ginocchia e al cuoio capelluto, sebbene possa diffondersi ovunque.

Una forma grave di psoriasi chiamata psoriasi eritrodermica si diffonde su gran parte del corpo, causando chiazze rosse brillanti. Questo tipo di psoriasi è raro e può essere pericoloso per la vita, quindi le persone che soffrono di psoriasi che si diffondono rapidamente e sono molto rosse dovrebbero consultare immediatamente un medico.

Alcune persone che hanno un tipo di psoriasi possono anche sviluppare un diverso tipo di psoriasi, come la psoriasi inversa . La psoriasi inversa si presenta spesso nelle pieghe della pelle, ad esempio sotto le ascelle.

Trigger per epidemie di psoriasi

Le persone che hanno un rischio genetico per la psoriasi potrebbero sviluppare il loro primo focolaio dopo essere entrati in contatto con un trigger. Ciò significa che la psoriasi di una persona è causata da un’interazione tra i loro geni, il sistema immunitario e l’ambiente.

Alcuni trigger comuni per le epidemie di psoriasi includono:

La maggior parte delle persone sperimenta la psoriasi sotto forma di riacutizzazioni. Una riacutizzazione della psoriasi può iniziare come una piccola chiazza che si diffonde, poi gradualmente migliora. La maggior parte delle fiammate sono innescate da qualcosa.

Graffiare un’eruzione della psoriasi non lo fa diffondere da una posizione all’altra. Tuttavia, può rallentare il processo di guarigione, creando l’apparenza della diffusione della psoriasi.

Fattori di rischio per la psoriasi che si diffonde

La psoriasi è più probabile che si diffonda e diventa grave quando non viene trattata. Quindi il trattamento da un medico specializzato in psoriasi può ridurre significativamente il rischio che la psoriasi si diffonda, o che la prossima riacutizzazione sarà peggiore rispetto alla precedente.

Una storia familiare di psoriasi, con un altro disturbo del sistema immunitario, fumo, traumi alla pelle e l’esposizione a molti fattori scatenanti della psoriasi sono ulteriori fattori di rischio che potrebbero causare la diffusione della psoriasi.

Gestire e curare la psoriasi

Trattare la psoriasi è la migliore strategia per impedirne la diffusione. Il trattamento spesso comporta un processo di prova ed errore. Ciò che funziona per una persona potrebbe non funzionare per un’altra, e le esigenze di trattamento di una persona possono cambiare nel tempo.

Alcune opzioni di trattamento includono:

lozioni

psoriasi3 farmajet
Idratare la pelle aiuterà il processo di guarigione e può ridurre i sintomi come il prurito.

È essenziale idratare la pelle perché può accelerare il processo di guarigione e prevenire il prurito. Una gamma di lozioni idratanti che sono adatti per la psoriasi sono disponibili senza prescrizione medica.

Lo shampoo e il sapone possono anche aiutare. Gli ingredienti che incoraggiano le vecchie cellule della pelle a cadere, come l’acido salicilico, possono ridurre l’aspetto delle placche sfarinanti. Tuttavia, alcuni di questi prodotti possono essere duri sulla pelle, quindi ottenere consigli da un professionista può aiutare a determinare la lozione più adatta.

Le creme steroidee, come l’idrocortisone, sono anche sicure ed efficaci per la maggior parte delle persone. Aiutano con prurito e possono accelerare la guarigione. L’uso di creme steroidee per un periodo molto lungo può causare effetti collaterali, tuttavia, quindi consultare un medico per l’uso sicuro degli steroidi.

Farmaci da prescrizione

Una vasta gamma di farmaci da prescrizione può aiutare con la psoriasi. Creme steroide topiche che sono più forti di quelle disponibili over-the-counter possono aiutare. Alcune altre opzioni includono:

  • antibiotici quando le placche della psoriasi si infettano
  • farmaci sistemici, come il metotrexato e la ciclosporina
  • farmaci biologici, che sono farmaci del sistema immunitario somministrati attraverso un’iniezione o per via endovenosa (IV)
  • nuovi trattamenti, come apremilast, mirati a specifiche parti delle cellule immunitarie

fototerapia

La fototerapia è una terapia della luce che comporta l’esposizione della pelle alla luce UVB. Nel primo caso, una persona dovrà recarsi in una clinica o in un ambulatorio medico per il trattamento, ma molte persone scelgono di continuare la terapia a casa. È essenziale utilizzare l’attrezzatura corretta, che richiederà una prescrizione e ottenere controlli medici regolari.

Alcune persone trovano che la loro psoriasi migliora dopo aver passato del tempo al sole e molti medici raccomandano che le persone espongano la loro pelle al sole. Fatelo per un breve periodo all’inizio e aumentate lentamente il tempo di esposizione. Non utilizzare mai lettini o lampade abbronzanti, in quanto possono aumentare il rischio di sviluppo melanoma del 59 percento .

Cambiamenti nello stile di vita

Identificare ed evitare i fattori scatenanti della psoriasi può impedire al sistema immunitario di reagire in modo eccessivo e provocare una riacutizzazione della psoriasi. Quando appare la psoriasi, ridurre al minimo l’esposizione ai trigger può impedirne la diffusione.

Rimedi complementari e alternativi

Alcune persone usano rimedi complementari e alternativi, come l’ agopuntura , per prevenire la diffusione della psoriasi. Altre strategie, come la meditazione e la terapia, possono aiutare alcune persone ad affrontare gli effetti emotivi e lo stigma sociale di avere la psoriasi.

Puoi prevenire la psoriasi?

psoriasi4 farmajet
Evitare i potenziali inneschi e, in seguito a un piano di trattamento, può aiutare a prevenire l’infiammazione o la diffusione della psoriasi.

Sebbene ci siano prove che specifici fattori ambientali possano scatenare la psoriasi, questi fattori variano da un paziente all’altro. Questo rende quasi impossibile prevenire la psoriasi in via di sviluppo per la prima volta. Tuttavia, potrebbe essere possibile prevenire successive riaccensioni tenendo traccia dei trigger.

Una persona con psoriasi potrebbe scoprire che la sua psoriasi peggiora con lo stress, dopo le scottature , o quando mangia certi cibi. Evitare questi fattori scatenanti può allungare il tempo tra le riacutizzazioni e può impedire una diffusione iniziale della riacutizzazione.

prospettiva

Non esiste una cura per la psoriasi. La maggior parte delle persone può controllare i propri sintomi con farmaci e cambiamenti nello stile di vita, anche se le riacutizzazioni della psoriasi possono continuare. Seguendo il piano di trattamento raccomandato da un medico può aumentare il tempo tra le riacutizzazioni e prevenire la diffusione della malattia.

La ricerca lega sempre più la psoriasi ad altre condizioni di salute, incluso il diabete ,malattia del cuore, obesità , malattie del fegato, cancro e depressione . Le persone con psoriasi devono prendersi cura della propria salute e lavorare a stretto contatto con un medico per ridurre i fattori di rischio per altre malattie.

Porta via

Alcune persone con psoriasi possono sentirsi stigmatizzate e imbarazzate, in particolare quando le persone che conoscono erroneamente credono che la psoriasi sia contagiosa. La psoriasi non si diffonderà ad un’altra persona e il contatto con la placca di psoriasi non lo farà diffondere altrove.

La psoriasi è, tuttavia, una malattia che tende a diffondersi sul corpo di una persona. Le persone che pensano che potrebbero avere la psoriasi dovrebbero parlare con un medico sul controllo dei sintomi. Mantenere un diario di fattori di stile di vita e trigger può anche aiutare poiché può rendere più facile identificare ciò che rende la psoriasi migliore o peggiore.