Cos’è la neurite ottica?

  1. Sintomi
  2. Trattamento
  3. Le cause
  4. Diagnosi
  5. I tempi di recupero
  6. prospettiva
La neurite ottica è un’infiammazione del nervo ottico, un fascio di fibre nervose che trasmette informazioni visive dall’occhio al cervello.

Il nervo ottico è ricoperto da una sostanza grassa chiamata mielina, che aiuta gli impulsi elettrici a spostarsi rapidamente dall’occhio al cervello dove vengono convertiti in informazioni visive.

Quando il nervo ottico è infiammato, la mielina è danneggiata o danneggiata. Ciò interrompe il processo di segnali visivi inviati lungo le fibre nervose al cervello e può causare perdita della vista, dolore con il movimento degli occhi o visione a colori ridotta.

La neurite ottica è una condizione strettamente legata alla sclerosi multipla (SM), che è una malattia che causa infiammazione e danni ai nervi nel cervello e nel midollo spinale. È spesso uno dei primi sintomi della SM.

La neurite ottica può anche verificarsi con altre infezioni o disordini immunitari, come il lupus .

Sintomi

neurite farmajet 1

Il nervo ottico trasferisce le informazioni visive dalla retina al cervello. Se infiammato, può causare una perdita temporanea della vista.

I sintomi più comuni della neurite ottica sono:

  • Perdita della vista : questo sintomo di solito si manifesta in un occhio, che va da una lieve sfocatura o da un punto cieco per completare la cecità. Può durare fino a 2 settimane.
  • Dolore intorno agli occhi : il movimento degli occhi può peggiorare le cose.
  • Perdita della visione a colori: i colori potrebbero apparire meno vividi del solito, mentre alcune persone potrebbero non essere in grado di distinguere i singoli colori.
  • Luci lampeggianti o tremolanti : questo sintomo si verifica con il movimento degli occhi.
  • Visione di peggioramento : un aumento della temperatura corporea dovuto al calore o all’esercizio fisico può causare questo cambio di visione.

Trattamento

La perdita della vista è solitamente temporanea . Normalmente migliora da solo per diverse settimane o mesi, in modo che nessun trattamento possa essere necessario. Tuttavia, la perdita della vista potrebbe essere permanente in alcuni casi.

Se i sintomi sono gravi, ad esempio quando entrambi gli occhi sono colpiti, i medici possono prescrivere steroidi. Gli steroidi sono stati trovati per accelerare il recupero dalla neurite ottica, ma non influenzano il modo in cui gli occhi guariscono.

Tuttavia, l’assunzione di steroidi a lungo termine può portare a effetti collaterali, come glicemia alta, aumento di peso e problemi alle ossa.

Altre misure che possono essere prese a casa per aiutare con la neurite ottica includono:

  • mangiare pasti salutari
  • bere molta acqua
  • evitando di fumare
  • astenendosi dalle docce calde e dall’esercizio vigoroso

Le cause

neurite farmajet 2

Si raccomanda di evitare il fumo per aiutare con la neurite ottica.

Gli scienziati non sanno cosa causa la neurite ottica. Alcuni scienziati pensano che si sviluppi quando il sistema immunitario – che di solito combatte l’infezione attaccando batteri, virus e altre proteine ​​estranee – prende di mira invece la guaina mielinica.

Malattie autoimmuni, come la SM, si verificano quando lo strato di mielina che copre le fibre nervose nel cervello e nel midollo spinale viene danneggiato. Ciò influenza il controllo muscolare, l’equilibrio, la vista e può causare intorpidimento.

Le persone con neurite ottica hanno fino al 50% di probabilità di sviluppare SM entro 15 anni.

Adulti o bambini possono sviluppare la neurite ottica in uno o entrambi i nervi ottici. La condizione colpisce tipicamente persone che vanno da 20-50 anni ed è più comune tra le donne bianche.

La neuromielite ottica è un’altra malattia autoimmune legata alla neurite ottica. Come la neurite ottica, l’infiammazione si verifica nel nervo ottico e nel midollo spinale, ma non provoca danni ai nervi nel cervello come fa MS.

Le persone affette da neuromielite ottica tendono a manifestare debolezza o paralisi agli arti, perdita della vista e compromissione delle funzioni della vescica e dell’intestino.

Farmaci come il chinino e alcuni antibiotici sono stati collegati al verificarsi di sintomi simili alla neurite ottica, come la perdita della vista.

Si ritiene che anche alcune malattie diverse conducano alla neurite ottica. Questi includono:

  • infezioni batteriche, come la malattia di Lyme , la sifilide e la febbre da graffio di gatto
  • infezioni virali, come morbillo , parotite e herpes
  • lupus
  • sarcoidosi

Diagnosi

neurite farmajet 3

Una scansione MRI può aiutare a diagnosticare la SM.

Un oculista, un oculista o un optometrista, può diagnosticare la neurite ottica. Possono eseguire test per verificare la visione dei colori, come gli occhi rispondono alla luce e quanto bene l’occhio può vedere i dettagli, come le lettere in una mappa degli occhi.

Le persone che mostrano sintomi di neurite ottica per la prima volta rischiano di sottoporsi a test di imaging del nervo ottico e del cervello.

Una scansione di tomografia computerizzata (TC) o una risonanza magnetica ( MRI ) può aiutare i medici a determinare se una persona ha la SM. La presenza di lesioni nel cervello è un segno di SM.

Un oculista può anche raccomandare una scansione di tomografia a coerenza ottica (OCT). Un OCT è un test non invasivo che utilizza le onde di luce per scattare foto a sezione trasversale della retina. Questo metodo consente all’oculista di vedere ciascuno degli strati della retina, il che aiuta a formulare una diagnosi.

I tempi di recupero

La maggior parte delle persone guarisce la vista senza trattamento per diverse settimane, una volta che l’infiammazione del nervo ottico si esaurisce. Questo tende ad essere il caso in cui la neurite ottica non è collegata ad un’altra condizione sottostante.

Il recupero completo può richiedere più tempo. In alcuni casi, potrebbe essere necessario fino a un anno dalla comparsa dei primi sintomi.

Sebbene la vista possa tornare alla normalità, possono rimanere alcuni lievi cambiamenti visivi. Questi cambiamenti includono difficoltà nel distinguere colori specifici o difficoltà con la percezione della profondità.

In alcuni casi, tuttavia, la perdita della vista può essere permanente.

prospettiva

Una volta che la vista di una persona è tornata alla normalità, è possibile che le persone ottengano nuovamente la neurite ottica. Questo è il caso per le persone che hanno già MS.

Se i sintomi ritornano, è essenziale consultare immediatamente un medico. Un trattamento immediato per i sintomi ricorrenti potrebbe aiutare a prevenire futuri episodi di neurite ottica.