GARCINIA CAMBOGIA: COS’È, COME FUNZIONA ED EFFETTI COLLATERALI

La Garcinia cambogia è un integratore naturale che oggi è apprezzato da tanti per l’effetto che ha sul dimagrimento. Non esistono però certezze dimostrate scientificamente sulla sua efficacia. Affinché avvenga il dimagrimento bisogna associare l’integratore ad una alimentazione sana e all’attività sportiva.

garcinia_cambogia_01

Quando si vuole perdere peso, trovare la soluzione più adatta alle nostre esigenze diventa una priorità. Si entra in un meccanismo dove, pur di dimagrire rapidamente, si cercano soluzioni alternative o da associare alla dieta e all’attività fisica. La Garcinia cambogia è tra gli integratori naturali che, soprattutto nell’ultimo periodo, viene promosso, anche sul web, per le sue proprietà di dimagrimento. Ma, funziona davvero? È un integratore adatto a tutti? Elimina davvero la pancia, rendendola piatta?

Come tutti i rimedi naturali, piante ed erbe incluse, che fanno dimagrire, come lo zenzero  o l‘aceto di mele, anche questo integratore ha però delle controindicazioni.

Prima di approfondire l’argomento, ricordiamo che non esistono integratori o pillole miracolose in grado di farci perdere quei chili e centimetri indesiderati. Dimagrire vuol dire impegnarsi e seguire un regime alimentare sano ed equilibrato e fare attività sportiva. Tisane, farmaci, integratori possono solo dare un ulteriore aiuto nel raggiungimento del nostro obiettivo.Molti sostengono che la Garcinia cambogia aiuta a dimagrire.

COS’È

Conosciuta anche come tamarindo del Malabar, Garcinia gummi-gutta, brindleberry e Kudam puli, la Garcinia cambogia è una pianta tropicale originaria dell’Indonesia. Il suo nome prende origine dalla regione della Garcinia, in cui si trova. È un arbusto che appartiene alla famiglia delle Clussiaceae.

I fiori sono piccoli mentre i frutti sono carnosi e contengono 5 semi circondati da una polpa gialla dolce e commestibile. I frutti sono solitamente chiamati tamarindi, hanno la buccia di colore verde, e sono simili a piccole zucche.

Proprio all’interno della buccia si trova l’acido idrossicitrico(HCA), la sostanza che permette il dimagrimento e che si trova in alcuni integratori alimentari specifici.

garcinia 2Bisogna associare la Garcinia cambogia ad una dieta ipocalorica

COME FUNZIONA LA GARCINIA CAMBOGIA

La Garcinia Cambogia è solitamente utilizzata come rimedio per i problemi di stomaco. Sugli effetti del dimagrimento non ci sono ancora studi accertati.

Insieme all’acido idrossicitrico, la Garcinia contiene altri elementi che combinati agevolano il dimagrimento. Questi sono i lattoni hidroxicitricas, gli antociaosidos e la vitamina C.

L’acido idrossicitrico impedisce la formazione di acidi grassi e trasforma gli zuccheri direttamente in energia. Blocca l’accumulo di acidi grassi nel tessuto adiposo e riduce il colesterolo LDL dal sangue. In breve, la sostanza è in grado di mantenere bassi i livelli di colesterolo e trigliceridi.

Gli effetti dell’integratore continuano. Questo stimola il senso di sazietà, produce seratonina e agisce sul metabolismo. In questo modo, riduce la fame ed è efficace come lassativo e come depurativo, poiché contiene fibre.

L’integratore non agisce sul sistema nervoso ma sul fegato. Per questo motivo previene la formazione di tessuto adiposo e determina la termogenesi.

È anche un antiossidante poiché contiene vitamina C.

Garcinia_cambogia_07

E’ fondamentale praticare anche dell’attività sportiva

COME UTILIZZARE L’INTEGRATORE

Gli integratori a base di Garcinia cambogia possono contenere anche sali minerali, come calcio e zinco, o altre sostanze come L-Carnitina. La ragione è dovuta al fatto che queste sostanze aiutano l’assimilazione dell’integratore.

L’integratore va assunto, secondo le indicazioni generali, 30 o 60 minuti prima dei tre pasti principali della giornata. Questo perché il cibo interagisce con la sostanza e ne riduce l’efficacia.

È consigliabile iniziare ad assumere l’integrazione con un dosaggio basso. Successivamente, se non si evidenziano effetti collaterali, si può aumentare gradualmente la dose.

Per ottenere un effetto dimagrante bisogna che l’integratore sia assunto ed associato con una dieta ipocalorica. Fondamentale sono anche la pratica regolare di un’attività fisica e i controlli medici.

Nel regime alimentare, dunque, non devono mancare verdure, frutta, carni magre e grassi “buoni”.

garcinia_cambogia_04
In alcuni casi sono stati evidenziati casi di mal di testa

GARCINIA CAMBOGIA: EFFETTI COLLATERALI E CONTROINDICAZIONI

Se è in dubbio l’efficacia dell’integratore, gli studi e le ricerche mediche hanno rivelato che i rischi per l’organismo sono ridotti. In alcuni casi, il frutto può essere tossico se si utilizza l’estratto.

Tuttavia, questo integratore è sconsigliato in gravidanza o in allattamento, ma anche per chi segua trattamenti per la cura dell’Alzheimer o il diabete. L’integratore non deve essere assunto anche da chi soffre di malattie epatiche, in presenza di ipersensibilità o allergie specifiche. Anche in presenza di demenza senile bisogna valutare con attenzione l’assunzione del Garcinia cambogia.

Le proprietà del frutto potrebbero contrastare gli effetti dei farmaci in terapie specifiche e produrre effetti collaterali.

In alcuni casi, la differente quantità di acido idrossicitrico ha determinato la comparsa di sintomi come il mal di testa, la nausea, disturbi allo stomaco (diarrea, crampi, meteorismo) e problemi alle vie respiratorie superiori.

INTERAZIONI FARMACOLOGICHE

Uno degli effetti collaterali riconosciuti è che questo potrebbe alterare la glicemia, poiché riduce i livelli di glucosio. I soggetti che assumono farmaci ipoglicemizzanti, per il trattamento del diabete mellito tipo 2 devono prestare molta attenzione. In questi casi è importante chiedere il parere del medico.

E’ stato rivelato che la Garcinia cambogia interagisce negativamente con farmaci. Tra questi i Biguanidi, i Glinidi, i Glitazoni, gli inibitori alfa glucosidici. A questi si aggiungono i Sulfaniluree, l’Exenatide, il Sitagliptin e l’Insulina sintetica.

Sono stati comunicati anche casi clinici in cui i pazienti hanno sviluppato la “sindrome serotoninergica“. Questo avviene quando l’integratore viene assunto con i “farmaci serotoninergici”. Bisogna, dunque, prestare particolare attenzione quando si assumono farmaci SSRI (fluoxetina, paroxetina, escitalopram e sertralina) o antidepressivi triciclici (TCA), come Doxepine, amitriptilina. Stessa  attenzione si deve avere se si assumono sedativi come il destrometorfano, petidina, pentazocina e tramadolo.

garcinia_cambogia_05La Garcinia cambogia può interagire negativamente con alcuni farmaci

CONSIGLI E PRECAUZIONI

È fondamentale ricordare che l’efficacia dell’integratore non è dimostrata.

Se si decide di provarlo, bisogna ricordare di leggere attentamente le etichette e di scegliere con cura il prodotto. Essendo un integratore non ancora molto noto nel nostro mercato, sono possibili essere raggirati.
Per questo motivo acquistate il prodotto presso i rivenditori autorizzati o rivolgetevi ad un negozio di fiducia.

L’estratto di Garcinia cambogia deve essere tra i primi ingredienti indicati nella confezione. La percentuale di acido idrossicitrico deve essere almeno del 50%.

L’assunzione eccessiva dell’integratore può provocare effetti collaterali, specialmente gastrointestinali.

LE OPINIONI DI CHI HA PROVATO LA GARCINIA CAMBOGIA

L’integratore è molto richiesto in America perché presentato come un prodotto miracoloso per la perdita di peso. Tuttavia, le recensioni delle persone, anche sul web, sono discordanti.C’è infatti chi dichiara di aver ottenuto effetti straordinari e chi ne è rimasto deluso.

 

Annunci

La Garcinia cambogia: Funziona?Farmajet news

Garcinia cambogia: Funziona?

tempo di lettura 3 minuti
Farmajet gennaio 2018
Il frutto di garcinia cambogia è stato un punto focale per molte persone alla ricerca di modi naturali per perdere peso.

Il piccolo frutto, che ricorda un incrocio tra una zucca e un pomodoro, è originario dell’India e del Sud-Est asiatico e viene esportato in tutto il mondo.

Contenuto di questo articolo:

  1. Cos’è la garcinia cambogia?
  2. Perdita di peso
  3. Altri benefici
  4. I rischi dell’utilizzo di garcinia cambogia
  5. Quanto garcinia cambogia dovresti assumere?

 

Cos’è la garcinia cambogia?

garcinia 1

Il frutto di garcinia cambogia è originario dell’India e del Sud-Est asiatico ed è commercializzato come alimento naturale per perdere peso.

Scoprire che cosa è la garcinia cambogia e come funziona può aiutare le persone a capire se le dichiarazioni di perdita di peso sono vere e se il supplemento funzionerà.

È anche importante rendersi conto che ci sono alcuni rischi e interazioni da sapere quando si utilizza la garcinia cambogia.

Garcinia cambogia contiene un ingrediente chiamato acido idrossicitrico (HCA), che è stato utilizzato per aiutare la perdita di peso. L’estratto di HCA è disponibile in forma di pillola o in polvere e può essere acquistato online o nei negozi di salute.

se vuoi provarla acquistala su Farmajet Garcinia Cambogia

Perdita di peso

Garcinia cambogia è commercializzato principalmente come un modo per perdere peso in modo naturale con uno sforzo minimo o nullo. Alcune aziende sostengono che il supplemento può aiutare le persone a perdere peso senza ulteriore esercizio fisico o dieta.

È vero che l’HCA in garcinia è stato trovato per aumentare il potenziale brucia-grassi del corpo.

Una recensione pubblicata su Medicina complementare e alternativa basata sull’evidenza ha dimostrato che la garcinia ha promosso la perdita di peso in molti casi. Ma i risultati variano ampiamente.

Alcuni studi che utilizzano HCA hanno prodotto risultati sorprendenti in termini di perdita di peso, mentre altri hanno dimostrato che l’integratore ha avuto un effetto minimo o nullo.

I ricercatori osservano che la maggior parte degli studi condotti su garcinia o HCA utilizza modelli animali. La piccola ricerca che è stata fatta sugli esseri umani ha scoperto che gli effetti del frutto sono troppo diffusi per chiamare benefici. Potrebbe funzionare, e potrebbe non farlo.

Una recensione pubblicata sul Journal of Obesity ha compilato i risultati di nove diversi studi che utilizzano la garcinia per la perdita di peso negli esseri umani. I risultati hanno confermato risultati misti del supplemento, con alcuni studi che hanno prodotto risultati significativi e altri che mostrano poca differenza.

La riduzione media del peso corporeo era piccola, poiché gli studi venivano eseguiti solo per brevi periodi di tempo. Uno studio pubblicato su Critical Reviews in Food Science and Nutrition ha evidenziato quanto poco la maggior parte degli studi in garcinia cambogia siano stati.

Gli studi sugli esseri umani sono stati condotti su un piccolo numero di persone per un breve periodo di tempo. Test più lunghi devono essere effettuati su gruppi di persone più grandi per comprendere pienamente la sicurezza e l’efficacia di garcinia o HCA.

La dieta è importante?

garcinia 2

Garcinia cambogia può ridurre l’aumento di peso a fianco di una dieta ricca di grassi.

I ricercatori hanno osservato come la dieta di una persona ha influenzato il supplemento, notando che non era altrettanto efficace nelle persone la cui dieta era povera di grassi e ricca di carboidrati .

Un altro studio , pubblicato sul Journal of Clinical Diagnostic Research, ha scoperto che l’assunzione di estratto di garcinia cambogia insieme ad una dieta ricca di grassi ha ridotto l’aumento di peso.

Tuttavia, una dieta ricca di fibre può anche ridurre l’efficacia dell’HCA nel corpo.

Questa ricerca suggerisce che la garcinia e l’HCA dipendono da una dieta appropriata per essere efficaci, il che è l’opposto di come è commercializzato dai produttori.

Appaga l’appetito e fa sentire il corpo pieno

Un’altra affermazione è che l’uso di garcinia o HCA può aiutare il corpo a sentirsi pieno per tutto il giorno. Le recensioni hanno trovato risultati positivi negli studi sugli animali, ma nessuno studio umano ha trovato risultati simili.

L’assenza di studi sull’uomo per provare queste affermazioni non significa che la garcinia non funzioni. Alcune persone che hanno usato il supplemento sostengono che li aiuta a sentirsi sazi tutto il giorno e sostiene la loro perdita di peso.

Prestazione atletica

Garcinia cambogia è anche commercializzato come integratore che migliora le capacità atletiche. I ricercatori hanno scoperto che sia i modelli animali che quelli umani hanno fornito alcune prove per questa affermazione.

L’uso di garcinia o HCA può aumentare i livelli di resistenza durante l’esercizio e impedire alle persone di sentirsi esauste troppo rapidamente. Tuttavia, è necessario condurre studi a lungo termine per sostenere queste affermazioni.

 

Altri benefici

Studi precedenti hanno sostenuto le affermazioni secondo cui la garcinia può essere utile per ridurre il colesterolo . Ancora una volta, queste affermazioni non sono state dimostrate e i risultati degli studi sono incoerenti. Come tale, non è consigliabile utilizzare la garcinia per abbassare il colesterolo.

Allo stesso modo, la garcinia potrebbe essere in grado di abbassare i livelli di zucchero nel sangue in alcune persone. I medici non consigliano a coloro che hanno il diabete di assumere garcinia cambogia, in quanto possono influenzare i loro farmaci e causare il loro zucchero nel sangue a livelli pericolosamente bassi.

I rischi dell’utilizzo di garcinia cambogia

Garcinia cambogia è considerato sicuro da mangiare, anche se ci sono alcuni rischi e considerazioni da tenere a mente prima di utilizzare il frutto o il suo estratto come integratore alimentare.

Potenza

La FDA (Food and Drug Administration) statunitense non regolamenta gli integratori, come la garcinia cambogia, allo stesso modo dei farmaci, che devono soddisfare severi standard di sicurezza. Di conseguenza, i produttori di integratori a base di erbe devono solo rendere i loro prodotti sicuri da mangiare e fornire etichette chiare.

È difficile determinare quanto sia efficace la garcinia cambogia o l’HCA perché l’integratore può variare di potenza da marchio a marchio. Alcuni produttori possono anche includere altri ingredienti sinergici o di riempimento in una miscela, rendendo ancora più difficile determinare la dose corretta.

Effetti collaterali

garcinia 3

Gli effetti collaterali di garcinia cambogia possono includere nausea e mal di testa.

Chiunque scelga di prendere la garcinia cambogia dovrebbe essere consapevole dei potenziali effetti collaterali.

Gli effetti collaterali di garcinia cambogia possono includere:

  • mal di testa
  • nausea
  • eruzione cutanea
  • sintomi del raffreddore
  • disturbi digestivi
  • abbassare la glicemia

Alcuni prodotti contenenti garcinia cambogia e HCA sono stati anche associati a danni al fegato. Tuttavia, ci sono prove contrastanti sul fatto che la garcinia cambogia abbia causato il danno epatico che è stato osservato.

Di norma, prima di assumere qualsiasi integratore, parla sempre prima con un medico.

interazioni

Garcinia o HCA possono interagire con determinati farmaci.

Alcune ricerche mostrano che il supplemento abbassa lo zucchero nel sangue, quindi può colpire le persone con diabete. È sempre meglio consultare un medico prima di iniziare qualsiasi nuovo farmaco o integratore.

Chiunque abbia subito danni epatici o renali potrebbe voler evitare la garcinia.

Inoltre, non sono stati effettuati studi sufficienti per determinare se la garcinia è sicura per le donne che sono incinte o che allattano al seno. In quanto tale, queste donne dovrebbero evitarlo.

 

Quanto garcinia cambogia dovresti assumere?

Non c’è una dose standard quando si tratta di integratori.

Una recente recensione pubblicata su Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine ha compilato la ricerca sulla tossicità del supplemento di garcinia cambogia a vari livelli.

Hanno concluso che nessuna ricerca ha mostrato effetti avversi diretti in livelli fino a 2.800 milligrammi al giorno.

La dose migliore da assumere varierà significativamente da persona a persona e le persone dovrebbero sempre discutere le loro opzioni con un medico in anticipo.

Panoramica

La Garcinia cambogia è stata usata per secoli. Il frutto è sicuro da mangiare e gli integratori hanno aiutato molte persone a perdere peso. Tuttavia, la prova clinica della sua efficacia è mista a questo punto.

Se una persona sta prendendo in considerazione l’assunzione di garcinia cambogia come integratore, dovrebbe ricercare bene e discuterne con un medico prima di iniziare.

Le pillole miracolose per la perdita di peso spesso vendono un futuro che non esiste. Mantenere una dieta sana e fare regolarmente esercizio fisico sono ancora due dei modi migliori per migliorare il peso corporeo.

I supplementi possono aiutare questi sforzi, ma nulla sostituirà questi importanti punti in uno stile di vita sano.

PROVA LA GARCINIA CAMBOGIA PURA BIODISPONIBILE