L’olio di tea tree può curare l’eczema?

L’olio dell’albero del tè deriva dalle foglie dell’albero del tè australiano Melaleuca alternifolia . Molte persone usano l’olio per scopi medicinali, compresi tagli curativi e ferite.

Oggi la gente usa l’olio dell’albero del tè per curare una varietà di disturbi della pelle e può aiutare le persone con eczema . In questo articolo, scopri di più sugli effetti dell’applicazione dell’olio di tea tree sulla pelle.

Benefici dell’olio di tea tree per l’eczema

boccetta.jpg

L’eczema può rispondere bene al trattamento con olio di tea tree.

Mentre ci sono pochi studi specifici sull’olio dell’albero del tè come trattamento per l’eczema, i ricercatori conoscono molto sulle sue numerose proprietà che migliorano la pelle.

Ad esempio, uno studio del 2011 ha scoperto che l’olio dell’albero del tè era più efficace nel trattamento dell’eczema rispetto ai trattamenti topici di ossido di zinco o hamemomolo.

Altri potenziali benefici dell’olio di tea tree per l’eczema includono:

1. Ridurre l’infiammazione

L’olio dell’albero del tè contiene il composto terpinen-4-olo. Questo composto ha proprietà anti-infiammatorie , che possono aiutare ad alleviare alcuni degli arrossamenti, irritazioni e gonfiori associati all’eczema.

2. Guarigione delle ferite

Secondo un articolo del The Journal of Alternative and Complementary Medicine , l’olio dell’albero del tè ha ridotto i tempi di guarigione per le persone con ferite infette da Staphylococcus aureus .

Tuttavia, lo studio sperimentale era piccolo, quindi è necessario fare ulteriori ricerche per testare le capacità di guarigione delle ferite da olio dell’albero del tè.

3. Riduzione delle reazioni allergiche

Uno studio ha scoperto che le applicazioni di olio di tea tree ad alto dosaggio hanno contribuito a ridurre le reazioni di ipersensibilità cutanea al nichel nelle persone con allergia al nichel.

L’eczema a volte viene attivato o peggiorato da allergeni della pelle e sostanze irritanti, come il nichel.

Tuttavia, le applicazioni contenenti dosi più basse di olio di tea tree non hanno prodotto gli stessi risultati.

Le applicazioni ad alta dose di olio di tea tree possono produrre effetti collaterali indesiderati, specialmente nelle persone con pelle sensibile. Una persona dovrebbe testare la preparazione su una piccola zona della pelle prima di applicarla a un’area più ampia. Le persone che sono sensibili all’olio dell’albero del tè possono diluirlo in un olio vettore.

4. Combattere i virus

L’olio dell’albero del tè non solo aiuta a uccidere i batteri indesiderati, ma ha anche proprietà antivirali.

Un trattamento antivirale, come l’albero del tè, può ridurre le probabilità di un’infezione in via di sviluppo se l’eczema causa la pelle rotta o sta piangendo.

5. Ridurre la forfora

L’olio dell’albero del tè ha proprietà anti-fungine, che possono aiutare a ridurre l’attività di lieviti specifici, come quelli noti per causare la forfora o la dermatite seborroica. La dermatite seborroica è una forma cronica di eczema.

L’olio dell’albero del tè viene anche usato per trattare il piede e l’unghia dell’atleta.

6. Alleviare il prurito

Prurito della pelle è un segno distintivo di eczema. Una recensione ha scoperto che l’olio dell’albero del tè era efficace nel ridurre il prurito quando veniva usato per l’eczema sul cuoio capelluto.

Dove usare l’olio dell’albero del tè

olio albero del te

È essenziale miscelare l’olio dell’albero del tè con un olio vettore prima dell’uso sulla pelle.

Mentre va bene usare l’olio dell’albero del tè praticamente su qualsiasi area esterna del corpo, è essenziale farlo in sicurezza.

Se si applica sul viso, utilizzare preparazioni specificamente progettate per il viso, il cuoio capelluto o le ciglia. La pelle del viso e del cuoio capelluto è sensibile, quindi una persona dovrebbe prestare attenzione quando si trattano eczemi, acne e forfora.

Se si utilizza un olio essenziale puro dell’albero del tè, è fondamentale miscelare solo poche gocce in un olio vettore, come il cocco o l’olio di mandorle.

È preferibile eseguire una patch di test applicando una piccola quantità di olio di tea tree su una piccola area di pelle e attendere 24 ore. Se non ci sono reazioni dopo 24 ore, può essere sicuro da usare.

Una persona deve sempre verificare con il proprio medico prima di usare i preparati a base di olio di tea tree per assicurarsi che non interferiscano con altri trattamenti di eczema.

Effetti collaterali

L’olio dell’albero del tè può essere molto potente se non diluito. Tuttavia, l’olio viene spesso venduto a basse concentrazioni, come il 5% di olio di tea tree, poiché gli effetti avversi sono solitamente correlati a concentrazioni più elevate.

Esempi di questi effetti collaterali includono:

  • eruzione cutanea allergica o dermatite da contatto
  • secchezza
  • pizzicore
  • irritazione della pelle
  • gonfiore

Se una persona usa l’olio dell’albero del tè in una concentrazione del 5 percento o inferiore, è meno probabile che si verifichino questi effetti collaterali.

Tuttavia, se una persona avverte un’eruzione cutanea dopo aver applicato l’olio dell’albero del tè, deve smettere di usare il prodotto e parlare con un medico.

Una persona non dovrebbe mai consumare olio dell’albero del tè. È noto che ciò provoca effetti avversi significativi, tra cui confusione e problemi con la coordinazione muscolare.

prospettiva

Le persone usano applicazioni di olio di tea tree per trattare una vasta gamma di condizioni della pelle, incluso l’eczema.

I prodotti contenenti olio dell’albero del tè sono disponibili presso alcune farmacie, negozi di alimenti naturali o online .

Le proprietà antinfiammatorie e anti-prurito dell’albero del tè possono aiutare a ridurre alcuni dei sintomi più significativi associati all’eczema.

Mentre non esiste una cura per l’eczema, l’olio dell’albero del tè combinato con idratanti e steroidi topici può aiutare a migliorare i sintomi fastidiosi.

Farmajet consigli il miglio tea tree oil in commercio nelle farmacie italiane

Tea tree olio essenziale puro della Naturfarma

TEA-TREE-OLIO-ESSENZIALE-PURO-CONCENTRATO-20-ML

Annunci

Qual è la differenza tra eczema nummulare e tigna?

L’eczema e la tigna nummulari sono condizioni della pelle che possono causare eruzioni cutanee simili. Essere in grado di distinguere queste due condizioni è cruciale perché hanno cause e trattamenti diversi.

In questo articolo, esaminiamo i sintomi, le cause, la diagnosi e il trattamento dell’eczema e della tigna nummulari .

Eczema numerico

eczema 1.jpg

L’eczema nummulare causa chiazze ovali di cute scolorita. 
Immagine di credito: Oodai alkassas, (2014, 10 maggio).

L’eczema numerico, noto anche come eczema discoidale , è una condizione in cui le persone sviluppano aree rosse o marroni sulla loro pelle che sono a forma di moneta o ovali.

Queste macchie o chiazze possono apparire su braccia, mani, gambe o busto. Possono essere presenti in gruppi o possono unirsi per formare patch più grandi. Di conseguenza, possono avere dimensioni comprese tra 1 e 4 pollici.

Altri sintomi di eczema nummulare possono includere:

  • pelle secca
  • bruciore e prurito della pelle, che di solito è peggiore durante la notte
  • punti aperti che potrebbero incrostarsi

Se le macchie si aprono, sono vulnerabili alle infezioni batteriche. L’eczema nummulare infetto può causare:

  • rossore
  • gonfiore
  • scarico maleodorante
  • febbre

Secondo l’ Associazione Nazionale Eczema , l’eczema nummulare colpisce più comunemente gli uomini, di solito tra i 55 ei 65 anni. Se le donne sperimentano la condizione, di solito le notano tra i 13 ei 25 anni.

I medici non sanno esattamente cosa causa l’eczema nummulare, ma alcuni fattori scatenanti e fattori di rischio possono includere :

  • pelle secca che risulta dal freddo
  • uso precedente di creme mediche topiche, come isotretinoina e interferone
  • una storia di eczema atopico o altre condizioni allergiche
  • lesioni alla pelle, come ustioni, punture di insetti o graffi
  • scarso flusso di sangue alle gambe

Tigna

tigna.jpg

Le tane tigna possono apparire chiare al centro.

Tigna, noto anche come tinea corporis, è una condizione della pelle che può somigliare strettamente all’eczema nummulare. Nonostante il nome di questa condizione, è un tipo di fungo piuttosto che un verme responsabile di causarlo.

La tigna in genere causa chiazze di pelle a forma di anello che spesso colpiscono le braccia e le gambe, ma possono svilupparsi ovunque sul corpo di una persona, tra cui:

  • le piante dei piedi, conosciute come tinea pedis o piede d’atleta
  • il cuoio capelluto, chiamato tinea capitis
  • l’area inguinale, nota come jock itch

I sintomi della tricofitosi includono:

  • macchie rotonde e piatte di pelle rossa, rosa, marrone o grigia
  • patch che possono essere più chiare o chiare al centro, facendole apparire a forma di anello
  • macchie che crescono lentamente e possono diffondersi in altre parti del corpo
  • pizzicore

Tigna in genere provoca sintomi meno gravi di eczema nummulare. Tuttavia, a differenza dell’eczema nummulare, tigna può diffondersi tra le persone. I fattori di rischio per ottenere tigna includono:

  • giocando sport di contatto
  • condividendo asciugamani, vestiti o rasoi con altre persone
  • non riuscendo a lavare e asciugare correttamente i piedi dopo essere stati a piedi nudi negli spogliatoi o nelle aree della piscina

Diagnosi

Un medico diagnosticherà l’eczema o la tigna nummulare esaminando la pelle e chiedendo informazioni sui segni e sui sintomi. Potrebbero chiederti quando l’eruzione è comparsa per la prima volta, cosa lo rende migliore o peggiore, e se l’individuo ha già provato qualche trattamento.

Il medico può anche prelevare un campione di tessuto da uno dei cerotti per determinare se è presente un’infezione o per confermare la diagnosi.

Trattamento dell’eczema nummulare

umidificatore.jpg

Un umidificatore può aiutare a prevenire l’eczema.

Mantenere la pelle pulita e idratata può aiutare a trattare l’eczema nummulare. Le persone possono anche prevenire le fiammate e alleviare i sintomi:

  • usando delicati saponi, che hanno meno probabilità di asciugare la pelle
  • applicazione di idratanti senza profumo che proteggono la pelle dai danni, come oli idratanti per il corpo e vaselina
  • mantenere le stanze fresche e umide, possibilmente utilizzando un umidificatore, che può anche aiutare a mantenere la pelle asciutta
  • indossare tessuti morbidi e naturali, come il cotone, per ridurre l’irritazione della pelle
  • evitando tessuti di lana, che possono irritare l’eczema nummulare

I medici possono anche prescrivere corticosteroidi topici o orali per il trattamento dell’eczema nummulare. Altre opzioni di trattamento includono:

  • crema di catrame di carbone
  • fototerapia, che comporta l’esposizione della pelle alla luce ultravioletta (UV)
  • inibitori topici della calcineurina, come tacrolimus o pimecrolimus

Nei casi in cui l’eczema nummulare viene infettato, un medico può prescrivere anche antibiotici topici o orali .

Trattamento tigna

Le persone possono curare tigna utilizzando creme antifungine, unguenti, compresse o shampoo. Molti di questi farmaci sono disponibili al banco (OTC).

Di solito sarà necessario applicare questi farmaci sulla pelle per 2 o 4 settimane prima che il fungo sparisca. È meglio consultare un medico se l’eruzione tigna non si risolve entro questo tempo. Un medico o un dermatologo può prescrivere farmaci antifungini più forti per trattare la condizione, se necessario.

prospettiva

L’eczema e la tigna nummulari sono entrambe condizioni della pelle che possono causare chiazze rotonde di prurito rosso. Tuttavia, queste condizioni hanno diverse cause e trattamenti, quindi è importante essere in grado di distinguere tra loro.

L’eczema nummulare normalmente causa chiazze a forma di moneta, mentre la tigna produce cerotti a forma di anello.

La tricofitosi è una infezione fungina che può diffondersi tra le persone. Di solito è curabile con farmaci antifungini e dovrebbe scomparire entro un paio di settimane.

L’eczema numerico è una condizione infiammatoria della pelle. Attualmente non esiste una cura per l’eczema nummulare, ma mantenere la pelle idratata, evitando i trigger noti e l’uso di farmaci contro l’eczema può alleviare i sintomi e aiutare a prevenire future riacutizzazioni.

L’olio di tea tree può curare l’eczema

L’olio dell’albero del tè deriva dalle foglie dell’albero del tè australiano Melaleuca alternifolia . Molte persone usano l’olio per scopi medicinali, compresi tagli curativi e ferite.

Oggi la gente usa l’olio dell’albero del tè per curare una varietà di disturbi della pelle e può aiutare le persone con eczema . In questo articolo, scopri di più sugli effetti dell’applicazione dell’olio di tea tree sulla pelle.

Benefici dell’olio di tea tree per l’eczema

tea tree oil 1.jpgL’eczema può rispondere bene al trattamento con olio di tea tree.

Mentre ci sono pochi studi specifici sull’olio dell’albero del tè come trattamento per l’eczema, i ricercatori conoscono molto sulle sue numerose proprietà che migliorano la pelle.

Ad esempio, uno studio del 2011 ha scoperto che l’olio dell’albero del tè era più efficace nel trattamento dell’eczema rispetto ai trattamenti topici di ossido di zinco o hamemomolo.

Altri potenziali benefici dell’olio di tea tree per l’eczema includono:

1. Ridurre l’infiammazione

L’olio dell’albero del tè contiene il composto terpinen-4-olo. Questo composto ha proprietà anti-infiammatorie , che possono aiutare ad alleviare alcuni degli arrossamenti, irritazioni e gonfiori associati all’eczema.

2. Guarigione delle ferite

Secondo un articolo del The Journal of Alternative and Complementary Medicine , l’olio dell’albero del tè ha ridotto i tempi di guarigione per le persone con ferite infette da Staphylococcus aureus .

Tuttavia, lo studio sperimentale era piccolo, quindi è necessario fare ulteriori ricerche per testare le capacità di guarigione delle ferite da olio dell’albero del tè.

3. Riduzione delle reazioni allergiche

Uno studio ha scoperto che le applicazioni di olio di tea tree ad alto dosaggio hanno contribuito a ridurre le reazioni di ipersensibilità cutanea al nichel nelle persone con allergia al nichel.

L’eczema a volte viene attivato o peggiorato da allergeni della pelle e sostanze irritanti, come il nichel.

Tuttavia, le applicazioni contenenti dosi più basse di olio di tea tree non hanno prodotto gli stessi risultati.

Le applicazioni ad alta dose di olio di tea tree possono produrre effetti collaterali indesiderati, specialmente nelle persone con pelle sensibile. Una persona dovrebbe testare la preparazione su una piccola zona della pelle prima di applicarla a un’area più ampia. Le persone che sono sensibili all’olio dell’albero del tè possono diluirlo in un olio vettore.

4. Combattere i virus

L’olio dell’albero del tè non solo aiuta a uccidere i batteri indesiderati, ma ha anche proprietà antivirali.

Un trattamento antivirale, come l’albero del tè, può ridurre le probabilità di un’infezione in via di sviluppo se l’eczema causa la pelle rotta o sta piangendo.

5. Ridurre la forfora

L’olio dell’albero del tè ha proprietà anti-fungine, che possono aiutare a ridurre l’attività di lieviti specifici, come quelli noti per causare la forfora o la dermatite seborroica. La dermatite seborroica è una forma cronica di eczema.

L’olio dell’albero del tè viene anche usato per trattare il piede e l’unghia dell’atleta.

6. Alleviare il prurito

Prurito della pelle è un segno distintivo di eczema. Una recensione ha scoperto che l’olio dell’albero del tè era efficace nel ridurre il prurito quando veniva usato per l’eczema sul cuoio capelluto.

Dove usare l’olio dell’albero del tè

tea2È essenziale miscelare l’olio dell’albero del tè con un olio vettore prima dell’uso sulla pelle.

Mentre va bene usare l’olio dell’albero del tè praticamente su qualsiasi area esterna del corpo, è essenziale farlo in sicurezza.

Se si applica sul viso, utilizzare preparazioni specificamente progettate per il viso, il cuoio capelluto o le ciglia. La pelle del viso e del cuoio capelluto è sensibile, quindi una persona dovrebbe prestare attenzione quando si trattano eczemi, acne e forfora.

Se si utilizza un olio essenziale puro dell’albero del tè, è fondamentale miscelare solo poche gocce in un olio vettore, come il cocco o l’olio di mandorle.

È preferibile eseguire una patch di test applicando una piccola quantità di olio di tea tree su una piccola area di pelle e attendere 24 ore. Se non ci sono reazioni dopo 24 ore, può essere sicuro da usare.

Una persona deve sempre verificare con il proprio medico prima di usare i preparati a base di olio di tea tree per assicurarsi che non interferiscano con altri trattamenti di eczema.

Effetti collaterali

L’olio dell’albero del tè può essere molto potente se non diluito. Tuttavia, l’olio viene spesso venduto a basse concentrazioni, come il 5% di olio di tea tree, poiché gli effetti avversi sono solitamente correlati a concentrazioni più elevate.

Esempi di questi effetti collaterali includono:

  • eruzione cutanea allergica o dermatite da contatto
  • secchezza
  • pizzicore
  • irritazione della pelle
  • gonfiore

Se una persona usa l’olio dell’albero del tè in una concentrazione del 5 percento o inferiore, è meno probabile che si verifichino questi effetti collaterali.

Tuttavia, se una persona avverte un’eruzione cutanea dopo aver applicato l’olio dell’albero del tè, deve smettere di usare il prodotto e parlare con un medico.

Una persona non dovrebbe mai consumare olio dell’albero del tè. È noto che ciò provoca effetti avversi significativi, tra cui confusione e problemi con la coordinazione muscolare.

TEA-TREE-OLIO-ESSENZIALE-PURO-CONCENTRATO-20-ML.jpg

ACQUISTA IL MIGLIOR TEA TREE OIL PURO IN COMMERCIO IN FARMACIA

prospettiva

Le persone usano applicazioni di olio di tea tree per trattare una vasta gamma di condizioni della pelle, incluso l’eczema.

I prodotti contenenti olio dell’albero del tè sono disponibili presso alcune farmacie, negozi di alimenti naturali o online .

Le proprietà antinfiammatorie e anti-prurito dell’albero del tè possono aiutare a ridurre alcuni dei sintomi più significativi associati all’eczema.

Mentre non esiste una cura per l’eczema, l’olio dell’albero del tè combinato con idratanti e steroidi topici può aiutare a migliorare i sintomi fastidiosi.

Asma grave: il farmaco dell’eczema riesce dove gli altri falliscono

Due nuovi studi – uno dei quali è uno studio randomizzato in doppio cieco – dimostrano che il dupilumab è un trattamento più sicuro ed efficace delle terapie attuali per il trattamento dell’asma grave.
asma farmajet

Le persone i cui sintomi di asma sono difficili da controllare possono trovare sollievo in un farmaco usato per il trattamento dell’eczema.

Le stime suggeriscono che fino a 25 milioni di persone negli Stati Uniti hanno l’ asma e oltre 31 milioni hanno una forma di eczema .

Il legame tra eczema, dermatite atopica e asma è stato al centro di molte ricerche.

Ad esempio, è noto che i bambini i cui genitori hanno l’asma tendono a sviluppare eczema, e molti di coloro che già hanno l’eczema continuano a sviluppare l’asma – un fenomeno noto come ” marcia atopica “.

Ora, una nuova ricerca suggerisce che un farmaco usato per trattare una condizione potrebbe anche essere efficace nel trattare l’altro.

Dupilumab è un farmaco antinfiammatorio usato per il trattamento dell’eczema e due studi – recentemente pubblicati sul New England Journal of Medicine – dimostrano che riduce i sintomi e aiuta i pazienti con asma difficile da controllare a respirare più facilmente.

Il primo studio è stato condotto dal Dr. Mario Castro, Alan A. e Edith L. Wolff Illustri Professore di pneumologia e terapia intensiva presso la Washington University School of Medicine di St. Louis, MO.

Il Dr. Castro è stato anche coautore del secondo studio , il cui primo autore è il Dr. Klaus F. Rabe, professore di medicina polmonare all’Università di Kiel in Germania.

Dupilumab migliora la funzionalità polmonare

Il primo studio comprendeva 1.902 partecipanti con asma da moderato a severo, tutti i quali richiedevano tre diversi tipi di inalatore per controllare i loro sintomi.

Per 1 anno, sono stati divisi casualmente in uno di due gruppi: uno che ha ricevuto il dupilumab o uno che ha ricevuto un placebo . Il gruppo che ha ricevuto il farmaco è stato ulteriormente suddiviso, in uno che ha ricevuto una dose maggiore o uno che ha ricevuto una dose inferiore.

Né i medici né i partecipanti sapevano quale di questi ultimi stava prendendo il vero farmaco, il che ha reso questo uno studio randomizzato in doppio cieco.

Non solo quelli che hanno assunto dupilumab hanno meno sintomi, ma hanno anche ottenuto risultati migliori in un test di funzionalità polmonare che ha esaminato il volume d’aria che una persona può espirare forzatamente.

Nel complesso, coloro che hanno assunto dupilumab hanno avuto una funzione polmonare migliore di 130-200 millilitri rispetto a quelli che non hanno assunto il farmaco. Non sono state notate differenze tra le dosi elevate e basse del farmaco eczema.

Inoltre, i partecipanti che hanno assunto il farmaco hanno registrato meno visite al pronto soccorso a causa dell’asma. In effetti, il 3,5% dei pazienti sottoposti all’intervento richiedeva una visita del genere, rispetto ai 6,5 del gruppo placebo.

Perché dupilumab è meglio di altri farmaci

Il secondo studio ha esaminato 210 partecipanti che avevano asma grave, tutti hanno utilizzato la stessa varietà di inalatori per controllare la loro condizione ma hanno assunto steroidi per via orale.

Sono stati assegnati in modo casuale a ricevere o dupilumab come farmaco aggiuntivo o placebo per 24 settimane.

Circa il 50% dei pazienti che hanno ricevuto dupilumab è stato svezzato completamente dagli steroidi e l’80% dei pazienti ha dimezzato la dose di steroidi.

Gli steroidi orali cronici come il prednisone possono causare effetti collaterali come diabete , cataratta e osteoporosi , spiega il dott. Castro. Inoltre, le persone con asma sono tenuti a prendere questi farmaci per decenni.

“Ho dei pazienti”, spiega il dottor Castro, “che hanno dovuto smettere di lavorare e andare in disabilità perché i loro sintomi di asma sono così gravi che non possono più funzionare sul posto di lavoro”.

“Sono eccitato”, prosegue, “riguardo al potenziale del dupilumab perché ho così tanti pazienti che hanno raggiunto il limite massimo delle terapie disponibili e non riescono ancora a respirare: può diventare una malattia molto invalidante”.

Il dott. Castro commenta anche il significato più ampio di queste nuove scoperte, dicendo: “Questo farmaco non solo riduce i sintomi gravi dell’asma, ma migliora anche la capacità di respirare”.

Questo è importante perché questi pazienti hanno una malattia cronica invalidante che peggiora nel tempo con la perdita della funzione polmonare, ma finora non abbiamo un farmaco per l’asma che cambia il decorso della malattia”.

Dr. Mario Castro

Egli menziona anche un ulteriore vantaggio di dupilumab rispetto alle terapie esistenti, dicendo: “Gli attuali farmaci per l’asma grave aiutano a ridurre i viaggi al pronto soccorso, ad esempio, ma non migliorano la funzione polmonare”.

Cosa provoca la pelle sulla punta delle dita?

La pelle sulla punta delle dita può sbucciarsi o rompersi, il che può essere sia scomodo che preoccupante. Il peeling della pelle sulla punta delle dita non è raro, poiché la maggior parte dei casi di desquamazione della pelle si verifica su mani, piedi o labbra.

Sebbene il peeling cutaneo non sia di solito causa di gravi preoccupazioni, può essere associato a diverse condizioni mediche, quindi una diagnosi tempestiva è importante.

Il peeling della pelle sulla punta delle dita può anche essere accompagnato da altri problemi della pelle, come eruzioni cutanee, prurito o secchezza.

In questo articolo, esaminiamo 10 cause comuni di desquamazione della pelle sulla punta delle dita e quando potrebbe essere necessario consultare un medico.

Contenuto di questo articolo:

  1. Cause di desquamazione della pelle sulla punta delle dita
  2. Quando vedere un dottore
  3. Prevenzione

Cause di desquamazione della pelle sulla punta delle dita

La desquamazione della pelle sulla punta delle dita può essere causata da fattori ambientali o condizioni di base.

Ambientale

Le cause ambientali della desquamazione della pelle sono esterne piuttosto che problemi interni. Questa categoria può includere il tempo e il succhiamento del dito nei bambini.

1. Lavarsi le mani frequentemente

dita

Il lavaggio frequente delle mani con il sapone può causare la rottura e la rottura delle punte delle dita.

La pelle secca è una condizione comune e può rendere la pelle buccia e crepa. La pelle secca è spesso causata dal frequente lavaggio delle mani con sapone.

Mentre il frequente lavaggio delle mani è importante per ridurre la diffusione di batteri nocivi, l’uso del sapone rimuove gli oli protettivi della pelle. Una volta che questi oli sono andati, la pelle non può più trattenere l’umidità, causando la pelle secca o la dermatite da sapone.

Si consiglia alle persone che si sottopongono alla pulizia della pelle sulla punta delle dita a causa del frequente lavaggio delle mani, di lavarsi le mani solo quando necessario, di idratare in seguito ed evitare di asciugare la pelle con asciugamani di carta ruvidi.

2. Clima

Condizioni meteorologiche molto secche possono anche seccare la pelle, provocandone la rottura o la rottura. Questo può accadere in inverno secco, soprattutto se qualcuno non indossa guanti caldi quando trascorre il tempo all’aperto.

3. Scottature

La solarizzazione provoca danni alla pelle attraverso i raggi ultravioletti (UV). La pelle può diventare rossa, calda, dolente e tenera prima che inizi a sbucciare o sfaldarsi.

Mentre la maggior parte delle scottature solari sono lievi e si risolvono entro una settimana, possono anche aumentare il rischio di sviluppare un cancro della pelle .

Una persona con scottature dovrebbe stare lontana dal sole e usare lozioni come l’aloe vera per mantenere la pelle idratata mentre guarisce.

4. succhiare le dita

Il dito o il succhiare il pollice nei bambini è relativamente comune, ma può portare a piaghe dolorose e desquamazione della pelle sulla punta delle dita. Sebbene la maggior parte dei bambini cresca da questa abitudine, potrebbe richiedere prima un incoraggiamento e un monitoraggio.

Simile a mordere le unghie, alcuni adulti possono anche succhiare o masticare le dita quando stressati o per abitudine.

5. Prodotti chimici

Circa 13 milioni di persone negli Stati Uniti hanno lavori che possono esporre la loro pelle a sostanze chimiche dannose. Ciò include lavori in agricoltura, edilizia e produzione.

Molti prodotti per la pulizia, saponi e solventi contengono anche sostanze chimiche che possono rendere la pelle secca o irritata.

Qualcuno che è regolarmente esposto a sostanze chimiche dovrebbe essere sicuro di indossare indumenti protettivi e lavare e idratare le mani regolarmente.

Condizioni sottostanti

Una serie di condizioni mediche di base può causare la pelle sulla punta delle dita da sbucciare, tra cui:

6. Eczema della mano

L’ eczema delle mani è una condizione comune che colpisce circa il 10% della popolazione statunitense. È anche noto come dermatite della mano.

dita2

L’eczema delle mani o la dermatite delle mani possono far sbucciare la pelle sulla punta delle dita.

L’eczema sulle mani può essere causato da genetica o dal contatto con un allergene o una sostanza irritante.

Le persone che lavorano in determinati settori hanno maggiori probabilità di essere colpite. Queste industrie includono:

  • pulizia
  • ristorazione
  • assistenza sanitaria
  • parrucchiere
  • meccanica

7. cheratolisi esfoliativa

La cheratolisi esfoliativa è una condizione della pelle comune che causa il peeling. È più probabile che si verifichi nei mesi estivi e colpisce frequentemente i giovani adulti.

Le vesciche superficiali riempite d’aria possono apparire sulla punta delle dita e poi scoppiare, lasciando aree pelate. Queste aree possono quindi diventare rosse, secche e screpolate, ma di solito non sono pruriginose.

Mentre la causa esatta è sconosciuta, la cheratolisi esfoliativa può essere aggravata dall’esposizione a sostanze irritanti come sapone, detergenti e solventi. Una persona può trarre beneficio dall’utilizzo di saponi delicati e privi di sostanze chimiche ed evitare determinati prodotti per la pulizia.

8. Psoriasi

La psoriasi è una condizione della pelle che provoca chiazze rosse e infiammate della pelle. È più comune sui gomiti, sulle ginocchia, sul cuoio capelluto e sulla parte bassa della schiena rispetto alla punta delle dita, ma può apparire in qualsiasi parte del corpo.

La psoriasi è una malattia autoimmune, il che significa che il sistema immunitario attacca erroneamente le cellule della pelle sane. Non è contagioso.

Una persona con psoriasi può sperimentare riacutizzazioni della psoriasi, che sono quando la condizione peggiora. Le riacutizzazioni possono essere innescate da molti fattori esterni, tra cui lesioni, dieta, umidità e stress .

Non esiste una cura, ma il trattamento per alleviare i sintomi della psoriasi include creme o unguenti speciali applicati sulla pelle, corticosteroidi topici e fototerapia.

9. Dermatite allergica da contatto

La dermatite allergica da contatto si verifica quando una persona tocca qualcosa a cui è allergico. Ad esempio, se qualcuno ha un’allergia al nichel, la sua pelle può irritarsi, rompersi o staccarsi se tocca il nichel.

Inoltre, alcuni veleni naturali, come l’edera velenosa, la quercia velenosa e il sommacco velenoso, hanno lo stesso effetto.

10. Malattia di Kawasaki

La malattia di Kawasaki è una condizione rara che colpisce principalmente i bambini sotto i 5 anni di età. Il sintomo più evidente è una temperatura elevata che dura più di 5 giorni. La malattia di Kawasaki può anche causare la desquamazione della pelle sulla punta delle dita.

La malattia di Kawasaki deve essere trattata in ospedale e può avere gravi conseguenze, quindi una diagnosi immediata è vitale. Le complicanze cardiache si verificano in circa il 5% dei casi e l’1% dei casi è fatale.

Quando vedere un dottore

La maggior parte dei casi di desquamazione della pelle sulla punta delle dita sono lievi e possono essere trattati facilmente a casa con idratante ed evitando irritanti. Alcuni, tuttavia, sono causati da condizioni mediche di base che dovrebbero essere diagnosticate da un medico.

Una persona dovrebbe parlare con un medico se sperimenta:

  • segni di infezione
  • peeling che dura più di 2 settimane
  • peeling che non migliora con trattamenti conservativi
  • sintomi che peggiorano nel tempo

Una persona può avere allergie di cui non è a conoscenza, ma un medico sarà spesso in grado di diagnosticarle con un patch test.

Prevenzione

Ci sono alcuni semplici consigli e cambiamenti dello stile di vita che una persona può seguire per prevenire la desquamazione della pelle o il cracking sulla punta delle dita. Questi includono:

  • lavarsi le mani con acqua tiepida piuttosto che con acqua calda
  • indossare i guanti durante il lavaggio dei piatti o l’uso di prodotti per la pulizia
  • indossare guanti caldi all’esterno durante la stagione fredda
  • usando idratante dopo le punte delle dita sono stati in contatto con l’acqua

Che cos’è l’Eczema ? Farmajet news

  1. Sintomi
  2. Trattamento
  3. Le cause
  4. tipi
L’eczema è una condizione in cui macchie di pelle si infiammano, pruriginose, rosse, screpolate e ruvide. A volte si possono verificare vesciche.

Diverse fasi e tipi di eczema colpiscono il 31,6% delle persone negli Stati Uniti.

La parola “eczema” è anche usata specificamente per parlare di dermatite atopica, il tipo più comune di eczema.

“Atopico” si riferisce a una serie di malattie che coinvolgono il sistema immunitario, tra cui la dermatite atopica, l’ asma e il raffreddore da fieno . La dermatite è un’infiammazione della pelle.

Alcune persone superano la condizione, mentre altre continueranno ad averla in età adulta.

Questo articolo del Knowledge Center di MNT spiegherà cos’è l’eczema e discuterà i sintomi, le cause, i trattamenti e i tipi.

Fatti veloci sull’eczemaEcco alcuni punti chiave sull’eczema. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • Alcuni cibi possono scatenare sintomi come noci e latticini.
  • I sintomi variano a seconda dell’età della persona con eczema, ma spesso includono chiazze squamose e pruriginose della pelle.
  • L’eczema può anche essere attivato da fattori ambientali come fumo e polline. Tuttavia, l’eczema non è una condizione curabile.
  • Il trattamento si concentra sulla guarigione della pelle danneggiata e sull’alleviare i sintomi. Non esiste ancora una cura completa per l’eczema, ma i sintomi possono essere gestiti.
  • L’eczema non è una condizione contagiosa.

SINTOMI

Sintomi

eczema

I sintomi della dermatite atopica possono variare, a seconda dell’età della persona con questa condizione.

La dermatite atopica si verifica comunemente nei bambini, con macchie secche e squamose che appaiono sulla pelle. Queste patch sono spesso intensamente prurito.

La maggior parte delle persone sviluppa una dermatite atopica prima dei 5 anni . La metà di coloro che sviluppano la condizione durante l’infanzia continuano ad avere sintomi da adulti.

Tuttavia, questi sintomi sono spesso diversi da quelli vissuti dai bambini.

Le persone con questa condizione sperimenteranno spesso periodi di tempo in cui i loro sintomi divampano o peggiorano, seguiti da periodi di tempo in cui i loro sintomi miglioreranno o si risolveranno.

Sintomi nei bambini sotto i 2 anni

  • Le eruzioni cutanee compaiono comunemente sul cuoio capelluto e sulle guance.
  • Le eruzioni di solito si gonfiano prima di fuoriuscire di liquido.
  • Le eruzioni cutanee possono causare prurito estremo. Questo potrebbe interferire con il sonno. Lo sfregamento e il graffio continui possono provocare infezioni della pelle.

I sintomi nei bambini di età compresa tra 2 anni fino alla pubertà

  • Le eruzioni compaiono comunemente dietro le pieghe dei gomiti o delle ginocchia.
  • Sono anche comuni sul collo, polsi, caviglie e la piega tra glutei e gambe.

Nel corso del tempo, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • Le eruzioni possono diventare irregolari.
  • Le eruzioni possono schiarire o scurirsi a colori.
  • Le eruzioni cutanee possono addensarsi in un processo noto come lichenificazione. Le eruzioni cutanee possono quindi sviluppare nodi e un prurito permanente.

Sintomi negli adulti

  • Le eruzioni compaiono comunemente nelle pieghe dei gomiti o delle ginocchia o nella nuca.
  • Le eruzioni coprono gran parte del corpo.
  • Le eruzioni cutanee possono essere particolarmente evidenti sul collo, sul viso e intorno agli occhi.
  • Le eruzioni cutanee possono causare pelle molto secca.
  • Le eruzioni possono essere permanentemente pruriginose.
  • Le eruzioni negli adulti possono essere più squamose di quelle che si verificano nei bambini.
  • Le eruzioni cutanee possono portare a infezioni della pelle.

Gli adulti che hanno sviluppato la dermatite atopica da bambino, ma non lo sperimentano più, possono ancora avere pelle secca o facilmente irritabile, eczema della mano e problemi agli occhi.

L’aspetto della pelle affetta da dermatite atopica dipende da quanto una persona graffia e se la pelle è infetta. Graffiare e sfregare ulteriormente irritano la pelle, aumentano l’infiammazione e peggiorano il prurito.

Trattamento

Non esiste una cura per l’eczema. Il trattamento per la condizione ha lo scopo di guarire la pelle colpita e prevenire le riacutizzazioni dei sintomi. I medici suggeriranno un piano di trattamento basato sull’età, sui sintomi e sullo stato di salute di una persona.

Per alcune persone, l’eczema scompare nel tempo. Per gli altri, rimane una condizione permanente.

Cura della casa

Ci sono molte cose che le persone con eczema possono fare per sostenere la salute della pelle e alleviare i sintomi, come ad esempio:

  • prendendo bagni tiepidi
  • applicare idratante entro 3 minuti dal bagno per “bloccare” l’umidità
  • idratante ogni giorno
  • indossare cotone e tessuti morbidi, evitando fibre ruvide e graffianti e indumenti attillati
  • utilizzando un sapone delicato o un detergente non sapone durante il lavaggio
  • asciugare all’aria o tamponare delicatamente la pelle con un asciugamano, piuttosto che strofinare la pelle asciutta dopo il bagno
  • dove possibile, evitando rapidi cambiamenti di temperatura e attività che ti fanno sudare
  • imparando ed evitando i singoli fattori scatenanti dell’eczema
  • utilizzando un umidificatore in condizioni di clima secco o freddo
  • tenere le unghie corte per evitare di graffiare la pelle

farmaci

Ci sono diversi farmaci che i medici possono prescrivere per trattare i sintomi dell’eczema, tra cui:

  • Creme e unguenti per corticosteroidi topici: si tratta di un tipo di farmaco antinfiammatorio che dovrebbe alleviare i principali sintomi di eczema, come infiammazione della pelle e prurito. Sono applicati direttamente sulla pelle.
  • Corticosteroidi sistemici: se i trattamenti topici non sono efficaci, possono essere prescritti corticosteroidi sistemici. Questi vengono iniettati o presi per via orale e vengono utilizzati solo per brevi periodi di tempo.
  • Antibiotici: questi sono prescritti se l’eczema si verifica a fianco di un’infezione batterica della pelle.
  • Farmaci antivirali e antifungini: questi possono trattare le infezioni fungine e virali che si verificano.
  • Antistaminici: riducono il rischio di graffi notturni poiché possono causare sonnolenza.
  • Inibitori topici della calcineurina: questo è un tipo di farmaco che sopprime le attività del sistema immunitario. Riduce l’infiammazione e aiuta a prevenire le fiammate.
  • Idratanti per riparazione barriere: riducono la perdita d’acqua e lavorano per riparare la pelle.
  • Fototerapia: questo comporta l’esposizione alle onde ultraviolette A o B, da sole o combinate. La pelle sarà monitorata attentamente. Questo metodo viene normalmente utilizzato per il trattamento della dermatite moderata.

Anche se la condizione stessa non è ancora curabile, dovrebbe esserci un particolare piano di trattamento per adattarsi a ciascuna persona con sintomi diversi. Anche dopo che una zona della pelle è guarita, è importante continuare a prendersene cura, poiché potrebbe facilmente irritare di nuovo.

Le cause

eczema2

Il polline è uno dei tanti potenziali fattori scatenanti dell’eczema.

La causa specifica dell’eczema rimane sconosciuta, ma si ritiene che si sviluppi a causa di una combinazione di fattori genetici e ambientali.

L’eczema non è contagioso

I bambini hanno maggiori probabilità di sviluppare eczema se un genitore ha avuto la condizione o un’altra malattia atopica.

Se entrambi i genitori hanno una malattia atopica, il rischio è ancora maggiore.

Sono noti anche fattori ambientali per evidenziare i sintomi dell’eczema, come ad esempio:

  • Irritanti: includono saponi, detergenti, shampoo, disinfettanti, succhi di frutta fresca, carne o verdure.
  • Allergeni : acari della polvere, animali domestici, pollini, muffe e forfora possono portare all’eczema.
  • Microbi : includono batteri come Staphylococcus aureus , virus e alcuni funghi.
  • Temperature calde e fredde: molto caldo o freddo, alta e bassa umidità, e la sudorazione da esercizio fisico può portare eczema.
  • Alimenti : latticini, uova, noci e semi, prodotti a base di soia e grano possono causare riacutizzazioni dell’eczema.
  • Stress : questa non è una causa diretta dell’eczema, ma può peggiorare i sintomi.
  • Ormoni : le donne possono avvertire un aumento dei sintomi dell’eczema nei momenti in cui i loro livelli ormonali cambiano, ad esempio durante la gravidanza e in certi punti del ciclo mestruale.

 

tipi

Esistono molti tipi diversi di eczema. Mentre questo articolo si concentra principalmente sulla dermatite atopica, altri tipi includono:

  • Dermatite allergica da contatto : si tratta di una reazione cutanea in seguito al contatto con una sostanza o un allergene che il sistema immunitario riconosce come estraneo.
  • Eczema disidrico : è un’irritazione della pelle sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi. È caratterizzato da vesciche.
  • Neurodermite : forma chiazze squamose della pelle sulla testa, avambracci, polsi e parte inferiore delle gambe. È causato da un prurito localizzato, come una puntura d’insetto.
  • Eczema nummulare : mostrano macchie circolari di pelle irritata che possono essere incrostate, squamose e pruriginose.
  • Eczema seborroico : forma chiazze di pelle grassa, squamose, giallastre, solitamente sul cuoio capelluto e sul viso.
  • Dermatite da stasi : si tratta di un’irritazione cutanea della parte inferiore della gamba, solitamente correlata a problemi circolatori.