Quali alimenti proteggono il fegato?

Il fegato è responsabile della scomposizione dei carboidrati, della produzione di glucosio e della disintossicazione del corpo. Conserva anche i nutrienti e crea la bile, che è necessaria per digerire e assorbire correttamente i nutrienti negli alimenti. Ci sono molti cibi e bevande che una persona può consumare per aiutare a proteggere il fegato.

La salute del fegato è vitale per la salute generale. La disfunzione epatica può portare a patologie epatiche, disturbi metabolici e persino diabete di tipo 2 .

Mentre può essere impossibile gestire tutti i fattori di rischio, il consumo di determinati alimenti e bevande può aiutare a promuovere la salute del fegato.

In questo articolo tratteremo i migliori alimenti per la salute del fegato, i loro effetti benefici per l’organo e alcuni alimenti da evitare.

I migliori cibi e bevande per la salute del fegato

Alcuni dei migliori cibi e bevande che fanno bene al fegato includono:

1. Caffè

caffe tazza.jpg

Bere caffè offre protezione contro le malattie del fegato grasso.

Una recensione del 2013 che appare sulla rivista Liver International suggerisce che oltre il 50% delle persone negli Stati Uniti consuma caffè ogni giorno.

Il caffè sembra essere buono per il fegato, soprattutto perché protegge da problemi come le malattie del fegato grasso.

La recensione rileva inoltre che l’assunzione giornaliera di caffè può aiutare a ridurre il rischio di malattie epatiche croniche. Può anche proteggere il fegato da condizioni dannose, come il cancro al fegato .

Uno studio del 2014 che appare sul Journal of Clinical Gastroenterology suggerisce che gli effetti protettivi del caffè sono dovuti al modo in cui influenza gli enzimi epatici.

Il caffè, sembra, sembra ridurre l’accumulo di grasso nel fegato. Aumenta anche gli antiossidanti protettivi nel fegato. I composti del caffè aiutano anche gli enzimi epatici a liberare il corpo dalle sostanze cancerogene.

2. Farina d’avena

Il consumo di farina d’avena è un modo semplice per aggiungere fibre alla dieta. La fibra è uno strumento importante per la digestione e le fibre specifiche dell’avena possono essere particolarmente utili per il fegato. L’avena e la farina d’avena sono ricchi di composti chiamati beta-glucani.

Secondo uno studio del 2017 dell’International Journal of Molecular Sciences , i beta-glucani sono molto biologicamente attivi nel corpo. Aiutano a modulare il sistema immunitario e combattere l’ infiammazione e possono essere particolarmente utili nella lotta contro il diabete e l’ obesità .

La recensione rileva inoltre che i beta-glucani di avena sembrano aiutare a ridurre la quantità di grasso immagazzinato nel fegato nei topi, il che potrebbe anche aiutare a proteggere il fegato. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi clinici per confermarlo.

Le persone che cercano di aggiungere avena o farina d’avena alla loro dieta dovrebbero cercare avena intera o avena tagliata in acciaio, piuttosto che farina d’avena preconfezionata. La farina d’avena preconfezionata può contenere riempitivi come farina o zuccheri, che non saranno altrettanto benefici per il corpo.

3. Tè verde

te verde tazza 1.jpg

Il consumo di tè verde può aiutare a ridurre il contenuto complessivo di grassi.

Uno studio del 2015 sul World Journal of Gastroenterology rileva che il tè verde può aiutare a ridurre il contenuto complessivo di grassi, combattere lo stress ossidativo e ridurre altri segni di malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD).

È importante notare che il tè può essere migliore degli estratti, poiché alcuni estratti possono danneggiare il fegato piuttosto che curarlo.

Lo studio rileva che non ci sono ancora raccomandazioni specifiche per le persone con questa condizione di consumare tè o estratti di tè, ma il legame con la salute del fegato è promettente.

4. Aglio

L’aggiunta di aglio alla dieta può anche aiutare a stimolare il fegato. Uno studio del 2016 che appare sulla rivista Advanced Biomedical Research rileva che il consumo di aglio riduce il peso corporeo e il contenuto di grassi nelle persone con NAFLD, senza cambiamenti nella massa magra. Questo è vantaggioso, in quanto essere in sovrappeso o obesi è un fattore che contribuisce a NAFLD.

5. Bacche

Molte bacche scure, come mirtilli , lamponi e mirtilli rossi, contengono antiossidanti chiamati polifenoli, che possono aiutare a proteggere il fegato dai danni.

Come suggerisce uno studio sul World Journal of Gastroenterology , mangiare regolarmente bacche può anche aiutare a stimolare il sistema immunitario.

6. Uva

Lo studio che appare sul World Journal of Gastroenterology riporta che uva, succo d’uva e semi d’uva sono ricchi di antiossidanti che possono aiutare il fegato riducendo l’infiammazione e prevenendo danni al fegato.

Mangiare uva intera e seminata è un modo semplice per aggiungere questi composti alla dieta. Un integratore di estratto di semi d’uva può anche fornire antiossidanti.

7. Pompelmo

Lo studio del World Journal of Gastroenterology menziona anche il pompelmo come alimento utile. Il pompelmo contiene due antiossidanti primari: la naringina e la naringenina. Questi possono aiutare a proteggere il fegato dalle lesioni riducendo l’infiammazione e proteggendo le cellule del fegato.

I composti possono anche ridurre l’accumulo di grasso nel fegato e aumentare gli enzimi che bruciano i grassi. Ciò può rendere il pompelmo uno strumento utile nella lotta contro la NAFLD.

8. Fico d’India

Anche il frutto e il succo del fico d’India possono essere utili per la salute del fegato. Lo studio del World Journal of Gastroenterology suggerisce che i composti del frutto possono aiutare a proteggere l’organo.

La maggior parte della ricerca si concentra sugli estratti del frutto, tuttavia, quindi sono necessari studi che si concentrino sul frutto o sul succo stesso.

9. Alimenti vegetali in generale

avocado.jpg

Gli avocado e altri alimenti vegetali contengono composti strettamente legati alla salute del fegato.

Uno studio del 2015 che appare sulla rivista Evidence-based Complementary and Alternative Medicine riporta che un gran numero di alimenti vegetali può essere utile per il fegato.

Questi includono:

  • avocado
  • Banana
  • orzo
  • barbabietole e succo di barbabietola
  • broccoli
  • riso integrale
  • carote
  • Figura
  • verdure come cavoli 
  • Limone
  • papaia
  • anguria

Le persone dovrebbero mangiare questi alimenti come parte di una dieta completa ed equilibrata.

10. Pesce grasso

Come sottolinea uno studio del World Journal of Gastroenterology , il consumo di pesce grasso e integratori di olio di pesce può aiutare a ridurre l’impatto di condizioni come la NAFLD.

Il pesce grasso è ricco di acidi grassi omega-3, che sono i grassi buoni che aiutano a ridurre l’infiammazione. Questi grassi possono essere particolarmente utili nel fegato, poiché sembrano prevenire l’accumulo di grassi in eccesso e mantenere i livelli di enzimi nel fegato.

Lo studio raccomanda di mangiare pesce grasso due o più volte alla settimana. Se non è facile incorporare nella dieta pesce grasso come aringhe o salmone, prova a prendere un supplemento giornaliero di olio di pesce.

11. Noci

Lo stesso studio afferma che mangiare noci può essere un altro modo semplice per mantenere il fegato sano e proteggere dal NAFLD. Le noci contengono generalmente acidi grassi insaturi, vitamina E e antiossidanti. Questi composti possono aiutare a prevenire la NAFLD, oltre a ridurre l’infiammazione e lo stress ossidativo.

Mangiare una manciata di noci, come noci o mandorle, ogni giorno può aiutare a mantenere la salute del fegato. Le persone dovrebbero essere sicure di non mangiarne troppe, tuttavia, poiché le noci sono ricche di calorie .

12. Olio d’oliva

Mangiare troppo grasso non fa bene al fegato, ma alcuni grassi possono aiutarlo. Secondo lo studio del World Journal of Gastroenterology , l’aggiunta di olio d’oliva alla dieta può aiutare a ridurre lo stress ossidativo e migliorare la funzionalità epatica. Ciò è dovuto all’alto contenuto di acidi grassi insaturi nell’olio.

Alimenti da evitare

In generale, trovare un equilibrio nella dieta manterrà il fegato sano. Tuttavia, ci sono anche alcuni alimenti e gruppi alimentari che il fegato trova più difficile da elaborare. Questi includono:

  • Cibi grassi: questi includono cibi fritti, fast food e piatti da asporto da molti ristoranti. Snack, patatine e noci confezionati possono anche essere sorprendentemente ricchi di grassi.
  • Alimenti ricchi di amido: includono pane, pasta e torte o prodotti da forno.
  • Zucchero: ridurre lo zucchero e gli alimenti zuccherati come cereali, prodotti da forno e caramelle può aiutare a ridurre lo stress sul fegato.
  • Sale: i modi più semplici per ridurre l’assunzione di sale includono mangiare meno, evitare carni in scatola o verdure e ridurre o evitare salumi e pancetta salate.
  • Alcol: chiunque cerchi di rompere il fegato dovrebbe considerare di ridurre il consumo di alcol o di eliminarlo completamente dalla dieta.

Sommario

Il fegato svolge un ruolo importante nel corpo. Mentre si occupa in gran parte di se stesso, una persona può aiutare a mantenere la salute del fegato consumando alcuni cibi e bevande.

Esistono anche molti tipi di alimenti che possono danneggiare il fegato.

La scelta di cibi che fanno bene al fegato può aiutare una persona a evitare potenziali problemi di salute in futuro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...