Quali sono i primi segni di demenza?

La demenza è un termine che descrive una varietà di sintomi che influenzano il funzionamento cognitivo di una persona, inclusa la sua capacità di pensare, ricordare e ragionare. Tende a peggiorare nel tempo, quindi ci sono alcuni segnali chiave di avvertimento precoce.

La demenza si verifica quando le cellule nervose nel cervello di una persona smettono di funzionare. Anche se in genere accade nelle persone anziane, non è una parte inevitabile dell’invecchiamento. Il deterioramento naturale del cervello accade a tutti mentre invecchiano, ma si verifica più rapidamente nelle persone con demenza.

Esistono molti diversi tipi di demenza. Secondo il National Institute on Aging , il più comune è il morbo di Alzheimer . Altri tipi includono:

  • Demenza da corpi di Lewy
  • demenza frontotemporale
  • disturbi vascolari
  • demenza mista o una combinazione di tipi

Ci sono 10 primi segni tipici di demenza. Affinché una persona riceva una diagnosi, di solito sperimentano due o più di questi sintomi e i sintomi sarebbero abbastanza gravi da interferire con la loro vita quotidiana.

Questi primi segni di demenza sono:

1. Perdita di memoria

puntine.jpg

Una persona che sviluppa demenza può avere difficoltà a ricordare date o eventi.

La perdita di memoria è un sintomo comune di demenza.

Una persona con demenza può avere difficoltà a ricordare le informazioni che hanno appreso di recente, come date o eventi o nuove informazioni.

Potrebbero scoprire di fare affidamento su amici e familiari o altri supporti di memoria per tenere traccia delle cose.

La maggior parte delle persone a volte dimentica le cose più frequentemente mentre invecchiano. Di solito possono ricordarli in seguito se la loro perdita di memoria è legata all’età e non a causa di demenza.

2. Difficoltà a pianificare o risolvere problemi

Una persona con demenza può avere difficoltà a seguire un piano, come una ricetta durante la cottura o indicazioni durante la guida.

La risoluzione dei problemi può anche diventare più impegnativa, ad esempio quando si sommano numeri per pagare le bollette.

3. Difficoltà a svolgere compiti familiari

Una persona con demenza può avere difficoltà a portare a termine compiti che svolgono regolarmente, come cambiare le impostazioni su un televisore, usare un computer, preparare una tazza di tè o arrivare in un luogo familiare. Questa difficoltà con compiti familiari potrebbe verificarsi a casa o al lavoro.

4. Essere confusi su tempo o luogo

La demenza può rendere difficile giudicare il passare del tempo. Le persone possono anche dimenticare dove si trovano in qualsiasi momento.

Potrebbero avere difficoltà a comprendere gli eventi nel futuro o nel passato e potrebbero avere difficoltà con le date.

5. Sfide per la comprensione delle informazioni visive

Le informazioni visive possono essere difficili per una persona con demenza. Può essere difficile da leggere, giudicare le distanze o capire le differenze tra i colori.

Qualcuno che di solito guida o cicli può iniziare a trovare queste attività impegnative.

6. Problemi a parlare o scrivere

persona che scrive.jpg

La calligrafia può diventare meno leggibile con il progredire della demenza.

Una persona con demenza può avere difficoltà a conversare.

Potrebbero dimenticare ciò che stanno dicendo o ciò che qualcun altro ha detto. Può essere difficile entrare in una conversazione.

Le persone possono anche peggiorare l’ortografia, la punteggiatura e la grammatica.

La calligrafia di alcune persone diventa più difficile da leggere.

7. Posizionamento errato delle cose

Una persona con demenza potrebbe non essere in grado di ricordare dove lasciano oggetti di uso quotidiano, come un telecomando, documenti importanti, denaro contante o le loro chiavi.

L’errato posizionamento dei beni può essere frustrante e può significare che accusano altre persone di aver rubato.

8. Cattivo giudizio o processo decisionale

Può essere difficile per qualcuno con demenza capire cosa sia giusto e ragionevole. Ciò può significare che pagano troppo per le cose o diventano facilmente sicuri dell’acquisto di cose di cui non hanno bisogno.

Alcune persone con demenza prestano anche meno attenzione a mantenersi pulite e presentabili.

9. Ritiro dalla socializzazione

Una persona con demenza può non essere interessata a socializzare con altre persone, sia nella vita domestica che al lavoro.

Possono ritirarsi e non parlare con gli altri o non prestare attenzione quando gli altri parlano con loro. Potrebbero smettere di fare hobby o sport che coinvolgono altre persone.

10. Cambiamenti di personalità o umore

Una persona con demenza può sperimentare sbalzi d’umore o cambiamenti di personalità. Ad esempio, possono diventare irritabili, depressi, impauriti o ansiosi.

Possono anche diventare più disinibiti o agire in modo inappropriato.

Quando vedere un dottore

Una persona che manifesta uno di questi sintomi o li nota in una persona cara dovrebbe parlare con un medico.

Secondo l’ Associazione Alzheimer , è un mito che il funzionamento cognitivo peggiori sempre quando una persona invecchia. I segni di declino cognitivo possono essere la demenza o un’altra malattia per la quale i medici possono fornire supporto.

Anche se non esiste ancora una cura per la demenza, un medico può aiutare a rallentare la progressione della malattia e alleviare i sintomi, migliorando così la qualità della vita di una persona.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...