I migliori alimenti per combattere il cancro

Nessun alimento protegge completamente le persone contro il cancro. Il termine alimenti che combattono il cancro si riferisce agli alimenti che possono ridurre il rischio di sviluppare il cancro se una persona li aggiunge alla loro dieta.

Questo articolo esamina i migliori alimenti che combattono il cancro e spiega la scienza che supporta queste affermazioni.

Gli alimenti che contengono composti presenti in natura che hanno potenti proprietà antitumorali includono:

Mele

mela e cancro.jpg

Le mele contengono proprietà antitumorali che possono anche aiutare a prevenire l’infiammazione, le malattie cardiovascolari e le infezioni.

La frase “una mela al giorno toglie il medico di torno” in realtà suona abbastanza vero. Le mele contengono polifenoli che hanno proprietà antitumorali promettenti.

I polifenoli sono composti a base vegetale che possono prevenire l’ infiammazione , le malattie cardiovascolari e le infezioni.

Alcune ricerche suggeriscono che i polifenoli possiedono proprietà antitumorali e antitumorali.

Ad esempio, il polifenolo di phloretin inibisce una proteina chiamata glucosio trasportatore 2 (GLUT2) svolge un ruolo nella crescita cellulare in stadio avanzato in alcuni tipi di cancro .

Uno studio del Journal of Food and Drug Analysis del 2018 suggerisce che la phloretin di mela inibisce significativamente la crescita delle cellule di cancro al seno , mentre non influenza le cellule normali.

Frutti di bosco

Le bacche sono ricche di vitamine , minerali e fibre alimentari. Gli scienziati hanno mostrato un grande interesse per le bacche a causa delle loro proprietà antiossidanti e dei potenziali benefici per la salute.

Uno studio mostra che l’antocianina, che è un composto nelle more, abbassa i biomarcatori per il cancro del colon .

Un altro studio dimostra che gli effetti antinfiammatori dei mirtilli possono impedire la crescita di tumori al seno nei topi.

Verdure crocifere

Verdure crocifere, come broccoli, cavolfiori e cavoli , contengono nutrienti benefici, tra cui vitamina C, vitamina K e manganese.

Le verdure crocifere contengono anche sulforafano, un composto vegetale con proprietà antitumorali.

Uno studio mostra che il sulforafano inibisce in modo significativo la crescita delle cellule tumorali e stimola la morte cellulare nelle cellule di cancro del colon.

Un altro studio mostra che il sulforafano in combinazione con la genisteina, un composto presente nella soia, può inibire significativamente lo sviluppo e le dimensioni del tumore del tumore al seno . Il sulforafano inibisce anche l’istone deacetilasi, un enzima con legami con lo sviluppo del cancro.

Una revisione raccomanda da 3 a 5 porzioni di verdure crocifere a settimana per i migliori effetti di prevenzione del cancro.

Carote

carote.jpg

Le carote contengono elevate quantità di beta-carotene, che possono prevenire alcuni tipi di cancro.

Le carote contengono diversi nutrienti essenziali tra cui vitamina K, vitamina A e antiossidanti.

Le carote contengono anche elevate quantità di beta-carotene , che è responsabile per il distinto colore arancione.

Studi recenti rivelano che il beta-carotene svolge un ruolo vitale nel sostenere il sistema immunitario e può prevenire certi tipi di cancro.

Una revisione di otto studi mostra che il beta-carotene ha legami con una riduzione del rischio di cancro al seno e alla prostata .

Un’altra analisi mostra che un maggiore consumo di carote comporta un rischio inferiore del 26 per cento di sviluppare il cancro allo stomaco .

Pesce grasso

Il pesce grasso, tra cui salmone, sgombro e acciughe, è ricco di nutrienti essenziali, come la vitamina B, il potassio e gli acidi grassi omega-3 .

Uno studio ha scoperto che le persone la cui dieta era alta nei pesci d’acqua dolce avevano un rischio inferiore del 53 per cento per il cancro del colon-retto rispetto a quelle a basso contenuto di pesce d’acqua dolce.

Un altro studio ha rilevato che il consumo di olio di pesce in età avanzata ha legami con il rischio significativamente più basso di cancro alla prostata.

Infine, uno studio successivo a 68.109 persone ha scoperto che le persone che hanno assunto integratori di olio di pesce almeno quattro volte alla settimana avevano il 63% in meno di probabilità di sviluppare il cancro del colon rispetto a chi non lo faceva.

Noci

Secondo l’ American Institute for Cancer Research , tutte le noci esibiscono proprietà anti-cancro, ma gli scienziati hanno studiato le noci più di altri tipi di noci.

Le noci contengono una sostanza chiamata pedunculagina, che il corpo metabolizza in urolitine. Le uroliti sono composti che si legano ai recettori degli estrogeni e possono svolgere un ruolo nella prevenzione del cancro al seno.

In uno studio su animali , i topi che ricevevano noci intere e olio di noci avevano livelli più alti di geni che sopprimevano il tumore rispetto ai topi che ricevevano olio vegetale.

Legumi

legumi.jpg

I legumi sono ricchi di fibre, che possono aiutare a ridurre il rischio di sviluppare un cancro.

I legumi, come fagioli, piselli e lenticchie, sono ricchi di fibre, che possono aiutare a ridurre il rischio di sviluppare un cancro.

Una meta-analisi di 14 studi mostra un’associazione tra maggiore consumo di legumi e minor rischio di cancro del colon-retto.

Un altro studio esamina la relazione tra l’assunzione di fibre di fagioli e il rischio di cancro al seno.

I risultati dello studio indicano che le persone che mangiavano diete ricche di fibre di fagioli avevano il 20% in meno di probabilità di sviluppare il cancro al seno rispetto a coloro che non soddisfacevano l’assunzione giornaliera di fibre.

Integratori e farmaci

Sebbene gli alimenti sopra elencati siano prodotti di uso quotidiano e prontamente disponibili, alcune persone potrebbero non voler apportare significativi cambiamenti nella dieta o nello stile di vita. In questo caso, ci sono molti supplementi e farmaci disponibili che contengono composti antitumorali.

Le vitamine A, C ed E sono notevoli per le loro proprietà antitumorali e sono disponibili come integratori nei principali negozi di alimentari.

La maggior parte dei composti a base vegetale elencati in questo articolo, come la phloretin, l’antocianina e il sulforafano, vengono in forma di pillola.

Farmaci da banco, come l’ aspirina e l’ibuprofene, possono anche ridurre il rischio di cancro in alcune persone.

Parla sempre con un medico prima di iniziare un nuovo trattamento farmacologico o un regime di integrazione.

Porta via

La ricerca sulla prevenzione del cancro attraverso la dieta è ancora nelle fasi iniziali e richiede ulteriori test. Gli scienziati hanno effettuato la maggior parte degli studi menzionati nelle cellule o nei topi.

Tuttavia, è importante ricordare che una dieta equilibrata ricca di frutta fresca, verdura e grassi buoni porterà benefici alla salute generale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...