Artrosi: un nuovo composto può fermare la malattia

Una nuova ricerca, pubblicata sulla rivista Annals of the Rheumatic Diseases, mostra che un innovativo agente bloccante può fermare la degenerazione della cartilagine quando viene iniettato nelle articolazioni.
ginocchio

L’artrosi spesso colpisce le articolazioni del ginocchio.

L’osteoartrosi è una condizione progressiva che colpisce le ossa e la cartilagine all’interno delle articolazioni.

Anche se si verifica più spesso nelle mani, nei fianchi e nelle ginocchia, l’artrosi può anche influenzare la colonna vertebrale del corpo.

Attualmente, almeno 10 milioni di adulti in Italia vivono con l’artrosi, rendendo la condizione la forma più prevalente di artrite .

Mentre ci sono una varietà di modi in cui le persone possono gestire questa condizione cronica a lungo termine, attualmente non esiste una cura per questo.

Tuttavia, gli scienziati potrebbero aver ora trovato un trattamento che promette di impedire alla malattia di progredire. I ricercatori hanno iniziato concentrandosi su una molecola che in precedenza avevano scoperto causare infiammazioni , abbattere la cartilagine e impoverire il corpo di collagene .

Nel nuovo studio , gli scienziati hanno sviluppato un composto che blocca questa molecola. Mohit Kapoor, Ph.D., direttore di ricerca per l’artrite presso la University Health Network di Toronto, in Canada, e scienziato senior presso il Krembil Research Institute, sempre a Toronto, ha guidato il team.

‘La scoperta potrebbe essere un punto di svolta’

Kapoor ed i suoi colleghi hanno recentemente scoperto che una molecola chiamata microRNA-181a-5p ha un ruolo “critico” nella distruzione delle articolazioni.

Nel presente studio, il team voleva vedere se un agente bloccante può contrastare questa molecola dannosa.

Quindi, i ricercatori hanno testato il potenziale terapeutico dei cosiddetti oligonucleotidi acidi nucleici bloccati (LNA-ASO) nei ratti, roditori, colture cellulari e campioni di tessuto da persone con osteoartrosi del ginocchio e della colonna vertebrale.

Più specificamente, hanno testato gli effetti di un blocco chiamato “LNA-miR-181a-5p ASO” e lo hanno trovato efficace.

“In questo studio,” scrivono gli autori, “forniamo la prima prova che l’iniezione intra-articolare di LNA-miR-181a-5p ASO di grado vivo può attenuare la degenerazione della cartilagine nei modelli preclinici di [articolazione della faccetta] e del ginocchio [artrosi] “.

Il Dr. Akihiro Nakamura, il primo autore del lavoro e un ricercatore postdottorato nel laboratorio Kapoor, spiega i risultati degli esperimenti.

“Il bloccante è basato sulla tecnologia antisenso: quando si inietta questo bloccante nelle articolazioni, blocca l’attività distruttiva causata da microRNA-181-5p e arresta la degenerazione della cartilagine”, afferma il Dr. Nakamura.

“Il blocco che abbiamo testato è la modifica della malattia”, spiega Kapoor. “Ha la capacità di prevenire un’ulteriore distruzione articolare sia al ginocchio che alla colonna vertebrale.”

“Questo è importante perché attualmente non ci sono farmaci o trattamenti disponibili per i pazienti che possono fermare l’artrosi”, continua lo scienziato senior.

“I trattamenti attuali per l’osteoartrite affrontano i sintomi, come il dolore, ma non sono in grado di fermare la progressione della malattia”, aggiunge.

La dr.ssa Raja Rampersaud, coautrice dello studio, che è anche chirurgo ortopedico della colonna vertebrale, commenta i risultati, dicendo: “La tecnologia nell’osteoartrite è agli inizi, ma la ricerca ha compiuto un grande passo avanti”.

Presto, il team prevede di avviare studi sulla sicurezza e studi clinici sull’uomo. Se i ricercatori trovano il giusto dosaggio e un modo per iniettare il bloccante direttamente nelle articolazioni, i risultati forniranno un trattamento valido che può impedire alla malattia di progredire.

Farmajet consiglia per prevenire i dolori dell’artrite l’artiglio del diavolo puro.

Se siamo in grado di sviluppare un’iniezione sicura ed efficace per i pazienti, questa scoperta potrebbe essere un punto di svolta”.

Dr. Raja Rampersaud

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...