Come prevenire il gonfiore dopo un pasto

Gonfiore dopo aver mangiato non è di solito un motivo di preoccupazione, e una persona può spesso evitarlo seguendo alcune semplici pratiche, come non mangiare troppa fibra, evitare bevande gassate e mangiare e bere più lentamente.

Essere gonfi dopo un pasto è una sensazione che la maggior parte delle persone sperimenta occasionalmente. Può causare lo stomaco gonfio e scomodo, che può essere accompagnato da flatulenza o eruttazione.

Mentre il gonfiore dopo aver mangiato non è inusuale, ci sono diversi modi per evitarlo. In questo articolo, guardiamo a 10 modi per prevenire il gonfiore.

Cosa causa gonfiore dopo aver mangiato?

donne che mangiano farmajet.jpg

Il gonfiore è comune dopo aver mangiato, ma evitare certi cibi può aiutare a prevenirlo.

Il gonfiore si verifica nella zona addominale. Accade quando grandi quantità di aria o gas si accumulano nel tratto gastrointestinale.

Mangiare è una causa comune di gonfiore perché quando il corpo digerisce il cibo, produce gas. Le persone inghiottono anche l’aria quando mangiano o bevono, che poi entra nel tratto gastrointestinale. Flatulenza e eruttazione di solito aiutano ad alleviare gli accumuli di gas e aria nell’intestino.

Il gonfiore è un sintomo di molte condizioni di salute, come la sindrome dell’intestino irritabile o un’intolleranza alimentare. Tuttavia, la maggior parte dei casi di gonfiore sono evitabili.

Dieci modi per evitare il gonfiore dopo aver mangiato

I seguenti suggerimenti possono aiutare a ridurre o prevenire il gonfiore dopo aver mangiato:

1. Non mangiare troppa fibra

La fibra è un carboidrato presente negli alimenti a base vegetale che il corpo non può digerire. Ha alcune funzioni importanti all’interno del corpo, come aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue e il consumo di zucchero.

Tuttavia, gli alimenti ricchi di fibre possono causare alcune persone a produrre quantità eccessive di gas. Uno studio ha scoperto che una dieta a ridotto contenuto di fibre ha contribuito ad alleviare il gonfiore nelle persone con costipazione idiopatica .

Esempi di cibi ricchi di fibre includono:

  • fagioli
  • Lenticchie
  • frutta, come mele e arance
  • avena integrale
  • piselli spezzati
  • broccoli
  • cavoletti di Bruxelles

2. Sii consapevole dell’intolleranza e delle allergie alimentari

Il gonfiore è un sintomo tipico di intolleranza o allergia alimentare. Intolleranze e allergie possono causare l’eccessiva produzione di gas o gas intrappolati nel tratto gastrointestinale. Gli alimenti che più probabilmente causano questo sono grano o glutine.

Non esistono test affidabili per identificare una specifica intolleranza o allergia alimentare, quindi il modo migliore per identificarli è attraverso prove ed errori. Può aiutare a tenere un diario alimentare per individuare quali alimenti stanno causando sintomi, come il gonfiore.

3. Evitare cibi ad alto contenuto di grassi

Il grasso è una parte essenziale di qualsiasi dieta salutare ed è un’importante fonte di energia. Il corpo digerisce i grassi lentamente perché impiegano più tempo della maggior parte degli altri alimenti per passare attraverso il tubo digerente e possono ritardare lo svuotamento dello stomaco. In alcune persone, questo può causare il gonfiore.

Per le persone che lo sperimentano, evitare cibi ricchi di grassi potrebbe aiutare a ridurre il gonfiore. Ad esempio, uno studio condotto su persone con problemi di svuotamento dello stomaco ha scoperto che i pasti solidi ricchi di grassi hanno causato un aumento dei sintomi, compreso il gonfiore.

4. Bere e mangiare lentamente

bevanda gassata farmajet.jpg

L’anidride carbonica contenuta nelle bevande gassate può causare gonfiore.

Bere o mangiare troppo velocemente aumenta la quantità di aria che una persona deglutisce, il che può portare a un accumulo di gas nel tratto gastrointestinale.

Per le persone che mangiano o bevono velocemente, questo può essere causa di gonfiore; rallentare la velocità con cui mangiano potrebbe aiutare a ridurre il problema.

5. Evitare bevande gassate

Le bevande gassate contengono anidride carbonica, un gas che può accumularsi nel tratto gastrointestinale e causare gonfiore. Questo può verificarsi anche con le versioni dietetiche delle bevande gassate.

L’acqua ferma è la migliore alternativa alle bevande gassate per ridurre il rischio di gonfiore.

6. Ginger

Lo zenzero è un rimedio tradizionale per problemi digestivi. Contiene carminativo, che è utile per ridurre il gas eccessivo nel tratto gastrointestinale.

Una revisione del 2013 ha suggerito che lo zenzero ha alcuni benefici per la salute, tra cui l’alleviamento di problemi gastrointestinali, come il gonfiore.

7. Evita il chewing gum

La gomma da masticare fa in modo che una persona ingoia più aria. Quest’aria può accumularsi nel tratto gastrointestinale e causare gonfiore in alcune persone.

8. Esercizio leggero dopo aver mangiato

L’esercizio leggero dopo aver mangiato, come fare una passeggiata, può aiutare a ridurre il gonfiore per alcune persone.

Uno studio ha rilevato che l’esercizio fisico leggero aiuta a rimuovere il gas dal tratto gastrointestinale e allevia il gonfiore.

9. Evita di parlare mentre mangi

Parlare mentre si mangia aumenta l’opportunità di inghiottire l’aria. Questo può causare un accumulo di aria nel tratto gastrointestinale, portando a gonfiore.

10. Trattamento del bruciore di stomaco

Bruciore di stomaco si verifica quando l’acido dallo stomaco viaggia indietro fino alla gola, che può causare una sensazione di bruciore scomoda. È anche una causa comune di gonfiore.

Il trattamento del bruciore di stomaco può essere un modo efficace per ridurre il gonfiore per alcune persone. Una persona può trattare il bruciore di stomaco utilizzando farmaci da banco come gli antiacidi.

Quando vedere un dottore

dolore alla pancia.jpg

Se il dolore addominale accompagna il gonfiore, una persona può avere un problema di salute di base.

Gonfiore dopo aver mangiato è un’esperienza diffusa e di solito non è motivo di preoccupazione. Le persone con gonfiore possono spesso trattare i loro sintomi a casa, ad esempio utilizzando uno dei metodi evidenziati in questo articolo.

Tuttavia, il gonfiore può talvolta anche essere un sintomo di una condizione di salute di base che potrebbe richiedere cure mediche.

Chiunque abbia un gonfiore accompagnato da altri sintomi dovrebbe consultare un medico. Questi sintomi potrebbero includere:

  • dolore addominale
  • nausea
  • stipsi
  • diarrea
  • fatica
  • perdita di peso inaspettata
  • irritazione della pelle

Le persone che stanno vivendo gonfiore dopo la maggior parte dei pasti dovrebbero anche parlare con un medico.

FARMAJET CONSIGLIA LO ZENZERO PURO BIODISPONIBILE

ZENZERO-PURO-BIODISPONIBILE--INTEGRATORE-PER-LA-FUNZIONE-DIGESTIVA-E-GASTROINTESTINALE--50-CAPSULE-DA-035-G.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...