Carcinoma polmonare distrutto con nanoparticelle di foglie di tè

Un nuovo studio ha dimostrato che le cellule tumorali polmonari possono essere distrutte utilizzando nanoparticelle derivate dalle foglie di tè. Queste minuscole particelle, chiamate “punti quantici”, sono 400 volte più sottili di un capello umano e la loro produzione dalle foglie di tè è sicura e non tossica.
te verde tazza farmajet

Le foglie di tè possono essere la chiave per arrestare il cancro ai polmoni.

Sempre più ricerche si sono concentrate sui potenziali usi delle nanoparticelle per l’assistenza sanitaria.

Dalle “nanosonde” usate per individuare i micro-tumori alle nanoparticelle riempite di droga utilizzate per colpire e distruggere le cellule tumorali , la nanotecnologia sembra particolarmente promettente quando si tratta di prendere di mira il cancro .

Ad esempio, uno studio recente ha dimostrato che il cancro dell’endometrio può essere mirato in modo molto più efficace se i farmaci antitumorali vengono caricati in nanoparticelle e consegnati direttamente ai tumori.

Un altro studio che abbiamo riportato ha utilizzato un approccio simile per distruggere le cellule staminali tumorali . E ora, i ricercatori si stanno rivolgendo a un tipo di nanoparticelle chiamato “punti quantici” per aiutare nella lotta contro il cancro.

Scienziati guidati dal ricercatore Sudhagar Pitchaimuthu – un ricercatore della Ser Cymru-II Rising Star del College of Engineering della Swansea University nel Regno Unito – hanno creato punti quantici dall’estratto di foglie di tè e li hanno usati per fermare la crescita delle cellule di cancro ai polmoni .

risultati sono stati pubblicati sulla rivista Applied Nano Materials.

Fino all’80 percento delle cellule tumorali distrutte

I punti quantici hanno un diametro inferiore ai 10 nanometri. Di solito vengono creati chimicamente e sono già stati utilizzati su computer e schermi TV.

Tuttavia, come spiegano Pitchaimuthu e il team, questo processo di produzione chimica è spesso complicato e costoso e può avere una serie di effetti tossici avversi. Quindi, i ricercatori volevano esplorare un’alternativa di produzione non tossica a base vegetale.

Per fare ciò, hanno mescolato l’estratto di foglie di tè con solfato di cadmio e solfuro di sodio. Dopo aver lasciato le sostanze da incubare, sono stati formati punti quantici.

Quindi, hanno applicato i punti quantici alle cellule tumorali. Essi hanno scoperto che le proprietà anti-cancro delle nanoparticelle erano paragonabili a quelle del ampiamente utilizzato la chemioterapia di droga cisplatino .

Infatti, lo studio ha rivelato che i punti quantici si sono infiltrati nei nanopori delle cellule tumorali, distruggendone fino all’80 percento.

Pitchaimuthu commenta i risultati, dicendo: “La nostra ricerca ha confermato la precedente evidenza che l’estratto di foglie di tè può essere un’alternativa non tossica alla produzione di punti quantici usando prodotti chimici”.

La vera sorpresa, tuttavia, è stata che i punti inibivano attivamente la crescita delle cellule del cancro del polmone e non ci aspettavamo che […] i punti quantici siano quindi una strada molto promettente da esplorare per lo sviluppo di nuovi trattamenti contro il cancro”.

Sudhagar Pitchaimuthu

Ha anche condiviso alcuni dei suoi obiettivi per la ricerca futura, dicendo: “Sulla base di questa entusiasmante scoperta, il passo successivo è quello di aumentare le nostre operazioni, si spera con l’aiuto di altri collaboratori”.

“Vogliamo indagare”, continua, “il ruolo dell’estratto di foglie di tè nell’imaging delle cellule tumorali e l’interfaccia tra i punti quantici e la cellula cancerogena”.

In definitiva, i ricercatori vorrebbero “creare una ‘fabbrica di punti quantici”, che consentirà loro di esplorare a fondo la gamma di potenziali applicazioni di punti quantici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...