Queste cinque abitudini allungheranno la durata della tua vita

Esercitare regolarmente, adottare una dieta salutare, non fumare, non diventare sovrappeso e bere solo quantità moderate di alcol potrebbe allungare la vita a 50 anni per le donne di 14 anni e per gli uomini di 12 anni.
donna anziana che fa esercizi farmajet

L’esercizio fisico regolare è una delle cinque cose che puoi fare per allungare la tua vita.

Questa è stata la conclusione del primo studio per analizzare a fondo la relazione tra “fattori di stile di vita a basso rischio” e aspettativa di vita negli Stati Uniti.

Un articolo sulla ricerca, che è stato condotto dalla Harvard TH Chan School of Public Health a Boston, MA, sarà presto pubblicato sulla rivista Circulation .

Nonostante sia una delle nazioni più ricche del mondo, gli Stati Uniti sono in fondo alla lista per quanto riguarda l’aspettativa di vita: nel 2015, si è classificata al 31 ° posto.

Questo potrebbe sembrare sorprendente per un paese che spende più sulla salute rispetto a qualsiasi altro – cioè, fino a quando non diventa chiaro, suggerisce ai nuovi autori dello studio che la maggior parte del denaro continua a sviluppare farmaci e curare le malattie piuttosto che prevenirle.

Eppure, molte delle malattie più comuni e costose da trattare – come il cancro , le malattie cardiovascolari e altre condizioni croniche – “sono ampiamente prevenibili”, notano.

In che misura l’attenzione alla prevenzione può contribuire ad aumentare l’aspettativa di vita negli Stati Uniti, che si trova in media 79,3 anni , rispetto al 83,7 del Giappone?

Stile di vita ‘dietro il 60% delle morti premature’

L’autore senior dello studio Frank B. Hu – che è un professore di nutrizione ed epidemiologia presso la Harvard TH Chan School – ei colleghi hanno cercato di trovare alcune risposte studiando l’effetto di fattori di salute modificabili.

Si tratta di comportamenti di stile di vita che influiscono sulla salute di cui gli individui possono fare qualcosa.

Hanno scelto di concentrarsi su “fumo, consumo eccessivo di alcol, inattività fisica, cattiva alimentazione e obesità”, perché un’analisi di 15 studi riguardanti più di mezzo milione di persone in 17 nazioni aveva concluso che questi “fattori di stile di vita non salutari” potevano spiegare circa il 60% delle morti premature.

I dati per la nuova ricerca provenivano dallo studio sulla salute degli infermieri e dallo studio di follow-up dei professionisti della salute . Entrambi gli studi in corso seguono migliaia di uomini e donne e stanno raccogliendo informazioni sulla loro dieta, stile di vita, condizioni mediche e decessi.

Il nuovo studio ha utilizzato dati da 78.865 donne oltre 34 anni e da 44.354 uomini su 27 anni.

Cinque fattori a basso rischio

In primo luogo, i ricercatori hanno calcolato fino a che punto la morte precoce in queste due coorti era legata ai seguenti cinque “fattori di rischio basso legati allo stile di vita”:

  • non fumare
  • consumo moderato di alcol, cioè fino a un bicchiere di vino da 5 once al giorno per le donne o due per gli uomini
  • esercizio fisico regolare, o mezz’ora o più al giorno di attività da moderata a vigorosa
  • dieta salutare, o essere al top 40 per cento di un indice alimentare salutare riconosciuto
  • peso normale o con indice di massa corporea ( IMC ) inferiore a 25

Successivamente, dai risultati 2013-2014 delle indagini nazionali sulla salute e la valutazione degli esami nutrizionali, il team ha stimato la distribuzione dei cinque fattori dello stile di vita in tutta la popolazione degli Stati Uniti e l’ha sposata ai tassi di mortalità negli Stati Uniti dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

L’aspettativa di vita aumenta con ogni fattore in più

Portando tutti i risultati insieme, i ricercatori hanno prodotto stime rappresentative a livello nazionale di un’aspettativa di vita più lunga legata a ciascun fattore dello stile di vita a basso rischio e a tutti loro combinati.

Hanno scoperto che le donne che non seguivano nessuno dei cinque fattori a basso rischio avevano un’aspettativa di vita di 29 anni all’età di 50 anni, rispetto ai 43,1 anni di quelli che ne avevano adottati tutti e cinque.

C’era un modello simile per gli uomini, con quelli che non avevano adottato nessuno dei cinque fattori con un’aspettativa di vita di 25,5 anni a 50 anni, rispetto ai 37,6 anni di quelli che li adottarono tutti.

Quindi, le donne che hanno aderito a tutte e cinque le abitudini di salute a basso rischio hanno vissuto in media 14 anni in più rispetto alle donne che non hanno seguito nessuno di loro, e per gli uomini questo guadagno è stato di 12 anni.

Il team ha anche trovato una relazione diretta tra il numero di fattori a basso rischio seguiti e il rischio ridotto di morte prematura, con la massima protezione derivante dall’adesione a tutti e cinque.

L’aspettativa di vita al momento della nascita negli Stati Uniti è passata da 63 anni nel 1940 a 79 anni nel 2014. I ricercatori suggeriscono che senza l’ obesità diffusa , questo aumento avrebbe potuto essere molto più grande.

Il Prof. Hu afferma che negli Stati Uniti “l’aderenza alle abitudini di uno stile di vita sano è molto bassa” e che la politica pubblica dovrebbe fare di più per creare “ambienti sani, costruiti e sociali per sostenere e promuovere un’alimentazione sana e stili di vita”.

Questo studio sottolinea l’importanza di seguire abitudini di vita sane per migliorare la longevità nella popolazione degli Stati Uniti”.

Prof. Frank B. Hu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...