Cosa può causare gonfiore vaginale?

Il gonfiore vaginale può essere preoccupante e scomodo, ma raramente indica una malattia grave.

Le persone con gonfiore vaginale spesso presumono di avere un’infezione da lievito, ma questa è solo una delle molte possibilità. Il gonfiore vaginale può essere causato da allergie, infezioni trasmesse sessualmente (STI), cisti o rapporti sessuali difficili. Il trattamento dipenderà dalla causa.

Chiunque abbia esperienza di gonfiore vaginale dovrebbe cercare segni di infezione e consultare un medico per una diagnosi e un trattamento.

Le cause

Qui ci sono 14 possibili cause di gonfiore vaginale, insieme a possibili opzioni di trattamento.

1. Allergia

vagi

Una reazione allergica a determinate sostanze può causare il gonfiamento della vagina.

Una reazione allergica può causare il gonfiamento della vagina. La vagina è una parte sensibile del corpo e può reagire a qualsiasi numero di ingredienti trovati in prodotti per la cura personale come:

  • saponi
  • lubrificanti
  • lavaggi e doppi vaginali
  • tamponi e assorbenti
  • contraccettivi vaginali
  • creme e lozioni per il corpo
  • preservativi in ​​lattice

Il gonfiore può apparire in risposta a un nuovo prodotto, ma un prodotto a cui il corpo è abituato può anche causare una reazione allergica. Se una persona sospetta di essere allergica a un determinato prodotto, potrebbe essere una buona idea smettere di usarla e consultare un dermatologo.

2. Irritazione

Anche se non è presente un’allergia, il corpo può reagire negativamente quando entra in contatto con prodotti specifici. Anche gli ingredienti chimici più popolari e più usati possono causare gonfiore vaginale.

Le fragranze chimiche sono spesso da biasimare. Possono essere trovati in molti prodotti che entrano in contatto con la vagina, tra cui:

  • detersivo per il bucato
  • profumi
  • carta igienica
  • lava il corpo
  • bombe da bagno e saponi

Alcuni tipi di tessuto possono anche causare irritazione e gonfiore vaginale. La biancheria intima in pizzo o poliestere, in particolare, può irritare la pelle.

A volte, il taglio della biancheria intima è responsabile del gonfiore. Thin thongs o G-string non possono coprire completamente le labbra, che possono causare attriti inutili nella zona durante il giorno che possono portare a gonfiore.

È importante identificare ed evitare sostanze irritanti. Se una persona smette di usare un prodotto specifico e il gonfiore cala, potrebbe aver trovato il colpevole.

Chiunque non sia in grado di identificare la causa del gonfiore vaginale dovrebbe visitare un medico o un dermatologo.

3. Rapporti difficili

I rapporti sessuali possono far gonfiare la vagina. Se la vagina non è sufficientemente lubrificata, l’attrito aggiunto può causare disagio o dolore durante il sesso e gonfiore della vagina dopo il sesso.

I rapporti duri possono anche strappare i tessuti vaginali, mettendo una persona a più alto rischio di infezione.

Se una persona sospetta che il rapporto sessuale abbia causato gonfiore vaginale, potrebbe volere trascorrere più tempo ad iniziare i preliminari o usare un lubrificante per ridurre l’attrito.

Un antidolorifico da banco o un antiinfiammatorio non steroideo ( NSAID ) può essere d’aiuto se il gonfiore causa dolore.

4. Le cisti dei dotti di Gartner

Un condotto che si forma nei feti quando gli organi urinari e sessuali si stanno sviluppando di solito scompare dopo la nascita. Se parte di questo condotto rimane, è noto come condotto di Gartner. Il tessuto rimanente può attaccarsi alla parete vaginale e svilupparsi in una cisti.

Le cisti dei dotti di Gartner tendono ad essere innocue, ma possono diventare problematiche quando crescono. La cisti del condotto di Gartner può essere infettata o causare dolore e gonfiore nella vagina.

In alcuni casi, la cisti apparirà come una crescita all’esterno della vagina.

La chirurgia è spesso necessaria per rimuovere una fastidiosa cisti del condotto di Gartner. Una volta che la cisti è sparita, i sintomi dovrebbero diminuire.

5. Le cisti di Bartolini

Le ghiandole di Bartolini sono su entrambi i lati dell’apertura vaginale. Secernono umidità e aiutano a fornire lubrificazione.

Una cisti su una di queste ghiandole può passare inosservata fino a quando non viene infettata, a quel punto si può formare un ascesso. Inoltre, la pelle intorno alla vagina può diventare infiammata e dolorosa. In alcuni casi, può verificarsi una sensazione di bruciore o sanguinamento.

Se la cisti o l’ascesso è piccolo, può scaricarsi da solo. Un bagno caldo e poco profondo può aiutare ad alleviare il dolore e i farmaci da banco possono ridurre il dolore e il gonfiore.

Nei casi più gravi, un medico può raccomandare antibiotici , drenaggio chirurgico o rimozione della cisti.

6. Cellulite

La cellulite è un’infezione batterica degli strati interni della pelle che può causare gonfiore, arrossamento e tenerezza della pelle. Una persona può sviluppare cellulite quando i batteri entrano in un taglio, come quello sostenuto durante la rasatura dell’area pubica.

Pulire un taglio regolarmente può aiutare a combattere l’infezione. In alcuni casi, un medico raccomanderà antibiotici.

7. vaginosi batterica

vagi2

Gli antibiotici sono generalmente prescritti per il trattamento della vaginosi batterica.

Una crescita eccessiva di batteri nocivi nella vagina può portare a vaginosi. I sintomi possono includere gonfiore e uno scarico grigiastro con un cattivo odore.

Molti casi si risolvono da soli, ma un medico può raccomandare antibiotici per accelerare la guarigione.

Pulire regolarmente la zona vaginale ed evitare potenziali irritanti può aiutare a prevenire la vaginosi batterica .

Potrebbe anche essere una buona idea evitare prodotti come i douches, che interrompono l’equilibrio batterico nella vagina.

8. Infezione di lievito

Un’infezione da lievito è causata da una crescita eccessiva delle specie fungine Candida . Può causare gonfiore vaginale e altri sintomi possono includere:

  • ardente
  • dolore durante il sesso e la minzione
  • rossore
  • scarico denso e grosso
  • pelle irritata

Le infezioni da lieviti sono trattate con farmaci antifungini. Tuttavia, è una buona idea vedere un medico per una diagnosi perché altre condizioni hanno sintomi simili.

Alcune di queste infezioni possono causare l’ infiammazione della cervice, che si chiama cervicite. I sintomi della cervicite possono includere dolore durante il rapporto sessuale, sanguinamento tra i periodi e dimissione anormale.

Di seguito sono riportate alcune infezioni sessualmente trasmissibili che possono causare gonfiore vaginale.

  • Chlamydia : questo può danneggiare seriamente il sistema riproduttivo di una donna e può anche portare a minzione dolorosa e scarico insolito.
  • Gonorrea : i sintomi nelle donne sono spesso lievi e facilmente confondibili con quelli di un’infezione del tratto urinario o della vescica. Altri sintomi includono sanguinamento tra i periodi e aumento della dimissione.
  • Tricomoniasi : questo è causato da un parassita e potrebbe non avere sintomi. Quando compaiono, i sintomi possono includere prurito, dolore, dolore durante la minzione e cambiamenti nella scarica.

Chiunque sospetti di avere una STI dovrebbe consultare un medico.

10. Herpes genitale

Il virus dell’herpes simplex spesso fa apparire vicino alla vagina grappoli di minuscole vescicole dolorose. Questi possono scoppiare e diventare piaghe dolorose.

Mentre alcune persone non avvertono alcun sintomo, altri scoprono che gonfiore, dolore e dolori muscolari accompagnano queste piaghe.

Attualmente non esiste una cura per l’herpes genitale, ma i farmaci prescritti possono ridurre o prevenire i focolai.

11. Edema

Il termine edema descrive una raccolta di acqua o fluidi nel corpo. L’edema nella vagina è solitamente causato da linfonodi o vene che non riescono a drenare.

Condizioni che ingrandiscono l’utero o mettono pressione sulle vene del bacino, come i fibromi uterini o la gravidanza, possono causare la formazione di edema.

Un medico deve identificare la causa dell’edema per trattarlo. Massaggiare delicatamente l’area può aiutare a ridurre il gonfiore in alcuni casi, ma questo dovrebbe essere fatto sotto la guida di un medico.

12. Gravidanza

vagi3

Un feto in via di sviluppo può esercitare pressione sui vasi sanguigni e sui muscoli, causando un gonfiore vaginale.

La gravidanza può anche causare il gonfiamento della vagina.

Man mano che il feto cresce, può esercitare pressione sul bacino e sui muscoli e vasi sanguigni vicini.

Questa pressione può causare infiammazione e influire sul ritorno di sangue e liquido dal sistema linfatico, che può portare a gonfiore.

Chiunque soffra di gonfiore vaginale durante la gravidanza dovrebbe consultare un medico in merito a farmaci sicuri.

13. Assalto sessuale

Lesioni da stupro o violenza sessuale possono anche causare gonfiore e sanguinamento vaginale, nonché dolore pelvico.

Le risorse sono disponibili per le persone che sono state costrette ad attività sessuali. Organizzazioni come la Rete nazionale di violenza, abuso e incesto (RAINN) negli Stati Uniti offrono assistenza gratuita e confidenziale. La linea diretta 24 ore dell’organizzazione collega anche i chiamanti con servizi locali che possono aiutare. Il numero della hotline RAINN è 800-656-HOPE (4673).

Le persone che hanno subito uno stupro o un abuso sessuale dovrebbero prendere in considerazione l’idea di visitare un medico per discutere le opzioni e ricevere le cure necessarie.

14. Oggetti estranei nella vagina

Quando il corpo cerca di espellere un oggetto estraneo alloggiato nella vagina, i sintomi possono includere:

  • dolore
  • gonfiore
  • pizzicore
  • irritazione
  • febbre
  • scarico fallo

In alcuni casi, un medico potrebbe dover rimuovere un oggetto estraneo.

Pulire regolarmente la vagina può impedire che gli oggetti rimangano bloccati in essa.

Quando vedere un dottore

Il gonfiore della vagina non è solitamente il risultato di una grave condizione medica. Chiunque sia incerto sulla causa dovrebbe visitare un medico.

Cercare una diagnosi professionale se sono presenti i seguenti sintomi:

  • segni di infezione, come febbre o brividi
  • sintomi dolorosi o insopportabili
  • sintomi persistenti

Chiunque sospetti di avere una STI dovrebbe consultare un medico.

Per scoprire la causa del gonfiore vaginale, un medico può eseguire un esame fisico o un esame del sangue. Molti farmaci sono disponibili per il trattamento del gonfiore vaginale e la maggior parte delle incidenze può essere trattata rapidamente ed efficacemente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...