È possibile sbloccare le arterie?

Le arterie di una persona possono intasarsi da un accumulo di una sostanza chiamata placca. Non ci sono soluzioni rapide per sciogliere la placca, ma le persone possono apportare importanti cambiamenti nello stile di vita per evitare che si accumulino e migliorare la salute del cuore.

Nei casi più gravi, procedure mediche o interventi chirurgici possono aiutare a rimuovere i blocchi dall’interno delle arterie. Un medico può anche prescrivere farmaci, come l’ aspirina o farmaci che riducono il colesterolo, come le statine.

In questo articolo, diamo un’occhiata a come prevenire l’accumulo di placca, insieme a fattori di rischio e complicazioni quando le arterie di qualcuno sono ostruite.

Quali sono le arterie intasate?

La placca è una miscela di grassi, calcio , colesterolo e rifiuti delle cellule del corpo. Questo mix può aderire alle pareti delle arterie, rendendo più ristretti questi vasi sanguigni. Quando ciò accade, viene chiamato aterosclerosi .

Le arterie intasate o bloccate possono impedire al sangue fresco di raggiungere parti del corpo, il che può mettere una persona a rischio di infarto , insufficienza cardiaca o ictus .

In molti casi, le persone possono prevenire l’accumulo di placca e l’aterosclerosi. Alcuni trattamenti medici sono disponibili per aiutare a chiarire le arterie, ma sono invasivi.

Il miglior trattamento è di solito la prevenzione, in quanto rimuovere la placca è molto più difficile che impedirne il verificarsi.

Di seguito è riportato un modello 3-D di aterosclerosi, che è completamente interattivo. Puoi esplorare questo modello, usando il tappetino del mouse o il touchscreen.

https://human.biodigital.com/widgets/healthline/?be=2Sts&ui-fullscreen=false&ui-share=false&uaid=2dgGc

Prevenire le arterie intasate

Mangiare una dieta salutare e regolare esercizio fisico può essere un potente strumento per prevenire le arterie intasate. Queste discipline fanno sì che una persona si senta meglio col passare del tempo.

Le persone possono prevenire le arterie otturate con i seguenti cambiamenti nello stile di vita:

Evitare i grassi trans

Il tipo di grasso che una persona mangia può influenzare la placca nelle arterie. L’American Heart Association (AHA) raccomanda che una persona limiti l’assunzione di grassi saturi e grassi trans. Questo perché questi tipi di grassi contengono alti livelli di colesterolo LDL, che è il materiale principale della placca nelle arterie.

Gli alimenti ad alto contenuto di grassi trans includono:

  • cibi fritti
  • alimenti confezionati trasformati
  • torte, torte e pasticcini
  • biscotti e biscotti
  • margarina o sostituti del burro
  • accorciamento vegetale
  • prodotti con oli parzialmente idrogenati, altrimenti noti come grassi trans

Insieme con i grassi trans, i grassi saturi possono anche influenzare la salute del cuore, anche se l’evidenza per questo è mista. I grassi saturi si trovano principalmente in prodotti di origine animale, come carne di manzo, maiale e latticini, ma anche in olio di cocco e olio di palma.

Una revisione di studi scientifici ha rilevato che vi era una piccola ma possibilmente importante riduzione del rischio di problemi cardiovascolari quando le persone riducevano i grassi saturi e li sostituivano con grassi insaturi.

Un altro studio di revisione suggerisce che le persone dovrebbero evitare i grassi saturi perché aumentano il colesterolo LDL nel corpo, che è una causa diretta di problemi cardiaci.

Mangiare più grassi insaturi

arterie

Gli avocado, le noci e il pesce grasso contengono tutti grassi insaturi.

I grassi insaturi sono i grassi buoni. Contengono il colesterolo HDL, che può aiutare a prendere il colesterolo cattivo dalle arterie prima che si trasformi in placca.

Secondo l’AHA, i grassi insaturi possono aiutare a migliorare il colesterolo nel sangue quando mangiato al posto dei grassi trans o saturi.

I grassi insaturi si trovano principalmente nelle piante e nei pesci grassi. Le fonti includono:

  • avocado
  • olive
  • Noci
  • alcuni oli vegetali tra cui il girasole e l’oliva
  • pesce grasso, tra cui trote, aringhe e salmoni

Seguendo altri consigli dietetici

L’ AHA raccomanda che le persone che mirano ad abbassare il loro colesterolo LDL mangiano una dieta ricca di:

  • frutta e verdura intera
  • noccioline
  • cereali integrali
  • latticini a basso contenuto di grassi
  • pesce
  • pollame

Raccomandano anche di limitare i cibi zuccherati, la carne rossa e le bevande zuccherate.

Bere tisane

Bere tè, come tè verde o nero, tè rooibos o tè allo zenzero possono essere buoni sostituti del cuore per altre bevande.

Uno studio del 2011 ha scoperto che bere 6 tazze di tè al rooibos al giorno per 6 settimane ha contribuito ad abbassare la quantità di colesterolo LDL nel sangue negli adulti a rischio di malattie cardiache.

Il tè verde può anche aiutare. Una revisione del 2011 ha riportato che il tè verde e i suoi estratti potrebbero abbassare il colesterolo LDL nel sangue, anche se questo non ha influenzato il colesterolo HDL.

La supplementazione di zenzero può anche migliorare marcatori significativi che possono portare a eventi cardiovascolari, secondo uno studio del 2016. La radice di zenzero può essere trovata come supplemento, ma le persone possono anche prepararla in acqua calda e berla come tè.

Esercitare regolarmente

L’obesità è un fattore di rischio per l’accumulo di placche e malattie cardiache . Oltre a seguire una dieta salutare, un’attività fisica regolare può aiutare una persona a perdere peso e ridurre il rischio di problemi cardiaci.

Partecipare a esercizi cardiovascolari, altrimenti noto come cardio, su base regolare può anche aiutare a rafforzare il cuore e ridurre la placca.

Le semplici attività cardio che aumentano la frequenza cardiaca includono:

  • jogging
  • Ciclismo
  • in esecuzione
  • camminata svelta
  • nuoto
  • giocando a tennis
  • fare aerobica

Una persona dovrebbe mirare a fare da 30 a 60 minuti di esercizio che aumenta la frequenza cardiaca per un buon allenamento. Un medico può raccomandare una routine di esercizi specifica per adattarsi a un individuo, in base a vari fattori dello stile di vita.

Altri modi per prevenire le arterie ostruite

Smettere di fumare. Secondo l’AHA, il fumo è un importante fattore di rischio . Danneggia direttamente le arterie e può far sì che i depositi di grasso crescano più velocemente e diventino più grandi.

Riduzione dello stress Livelli di stress psicologico possono anche causare una reazione nel corpo. Le tecniche di riduzione dello stress, tra cui yoga , meditazione o esercizi di respirazione, possono aiutare alcune persone a rilassarsi durante una giornata frenetica.

Trattamenti medici

Quando i metodi di prevenzione non sono efficaci, una persona può aver bisogno di un intervento medico per cercare di alleviare gli effetti delle arterie intasate.

Un medico può raccomandare farmaci per abbassare il colesterolo LDL da utilizzare insieme a cambiamenti dietetici. Queste azioni dovrebbero essere viste come un ulteriore aiuto piuttosto che come soluzioni.

Allo stesso modo, un’arteria ostruita può richiedere un trattamento chirurgico. Ciò potrebbe comportare l’inserimento di un tubo nell’arteria per rimuovere la placca mentre si lascia dietro uno stent per sostenere le pareti delle arterie e aumentare il flusso sanguigno.

Con gravi blocchi, i medici possono eseguire un intervento chirurgico chiamato bypass del cuore per assicurarsi che il sangue possa aggirare l’arteria ostruita.

Fattori di rischio per le arterie intasate

arterie2

L’esercizio fisico regolare può aiutare una persona a perdere peso e ridurre il rischio di arterie ostruite.

Esistono alcuni fattori di rischio per le arterie otturate che le persone possono gestire da sole, tra cui:

  • alta pressione sanguigna
  • fumo
  • livelli di colesterolo malsano
  • insulino-resistenza e diabete
  • obesità
  • mancanza di attività fisica
  • una dieta malsana

Quando qualcuno impiega i suggerimenti sopra elencati, faranno un passo nella giusta direzione. Se sono preoccupati dei loro fattori di rischio, dovrebbero parlare con il loro medico.

complicazioni

Le arterie otturate, se non vengono selezionate, possono portare a condizioni quali:

  • Malattie cardiache , che è dove la placca si accumula nelle arterie dentro e intorno al cuore.
  • Angina , una condizione in cui il dolore al petto deriva da una mancanza di flusso di sangue al cuore.
  • Malattia delle arterie periferiche , dove si accumula la placca nelle braccia e nelle gambe.

Le arterie di una persona si restringono nel corso della loro vita. Il processo di solito si accelera dopo i 30 anni. In genere, non diventa un problema fino a quando una persona ha 50 o 60 anni.

prospettiva

Rimuovere la placca dalle arterie non è un processo semplice. Può comportare procedure invasive che possono influire sulla qualità della vita di una persona.

Prendere provvedimenti per prevenire o rallentare la formazione della placca è il modo migliore per evitare le arterie otturate in qualsiasi fase della vita. Ciò sarà particolarmente utile per una persona che è a rischio di accumulo di placca o aterosclerosi.

Un medico sarà in grado di consigliare consigli su dieta e stile di vita adeguati alle esigenze individuali e alle abilità attuali, e potranno discutere di eventuali trattamenti o opzioni di prevenzione necessari.

Farmajet consiglia ARMOCOLEST

ARMOCOLEST-INTEGRATORE-PER-IL-MANTENIMENTO-DEI-NORMALI-LIVELLI-DI-COLESTEROLO--30-COMPRESSE

Annunci

Un pensiero su “È possibile sbloccare le arterie?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...