Quali alimenti dovresti mangiare se hai la pancreatite?

La pancreatite è una condizione grave che si verifica quando il pancreas si infiamma. Il pancreas è un organo che produce insulina ed enzimi digestivi. Gli stessi enzimi che aiutano la digestione possono a volte ferire il pancreas e causare irritazione. Questa irritazione può essere a breve o lungo termine.

Alcuni alimenti possono peggiorare il dolore addominale causato dalla pancreatite . È importante scegliere cibi che non peggiorino i sintomi e causino disagio durante il recupero dalla pancreatite.

Continuate a leggere per saperne di più sui migliori cibi da mangiare e quelli da evitare durante gli episodi di pancreatite.

I migliori cibi da mangiare per la pancreatite

fagio1

I fagioli e le lenticchie possono essere raccomandati per una dieta di pancreatite a causa del loro alto contenuto di fibre.

Il primo trattamento per la pancreatite a volte richiede che una persona si astenga dal consumare tutti i cibi e i liquidi per diverse ore o persino giorni.

Alcune persone potrebbero aver bisogno di un modo alternativo per ottenere un’alimentazione se non sono in grado di consumare le quantità necessarie affinché il loro corpo funzioni correttamente.

Quando un medico permette a una persona di mangiare di nuovo, probabilmente raccomanderà che una persona mangi piccoli pasti frequentemente durante il giorno ed eviti fast food, cibi fritti e cibi altamente lavorati.

Ecco un elenco di alimenti che possono essere consigliati e perché:

  • verdure
  • fagioli e lenticchie
  • frutta
  • cereali integrali
  • altri alimenti a base vegetale che non sono fritti

Questi alimenti sono raccomandati per le persone con pancreatite perché tendono ad essere naturalmente basso contenuto di grassi, il che facilita la quantità di lavoro che il pancreas deve fare per aiutare la digestione.

Frutta, verdura, fagioli, lenticchie e cereali integrali sono anche benefici a causa del loro contenuto di fibre. Mangiare più fibre può ridurre le possibilità di avere calcoli biliari o elevati livelli di grassi nel sangue chiamati trigliceridi. Entrambe queste condizioni sono cause comuni di pancreatite acuta .

Oltre alle fibre, gli alimenti sopra elencati forniscono anche antiossidanti . La pancreatite è una condizione infiammatoria e gli antiossidanti possono aiutare a ridurre l’ infiammazione .

Carni magre

Le carni magre possono aiutare le persone con pancreatite a soddisfare i loro bisogni proteici.

Trigliceridi a catena media (MCT)

Per le persone con pancreatite cronica , l’aggiunta di MCT alla loro dieta può migliorare l’assorbimento dei nutrienti. Le persone spesso consumano MCT in forma di supplemento come olio MCT. Questo supplemento è disponibile online  senza prescrizione medica.

Elenco degli alimenti da evitare con pancreatite

fagio2

L’alcol può aumentare il rischio di pancreatite cronica e dovrebbe essere evitato.

alcool

Bere alcol durante un attacco di pancreatite acuta può peggiorare la condizione o contribuire alla pancreatite cronica.

L’uso cronico di alcol può anche causare alti livelli di trigliceridi, un importante fattore di rischio per la pancreatite.

Per le persone la cui pancreatite cronica è causata dall’abuso di alcool, bere alcol può causare gravi problemi di salute e persino la morte.

Cibi fritti e cibi ricchi di grassi

Cibi fritti e cibi ricchi di grassi, come hamburger e patatine fritte, possono essere problematici per le persone con pancreatite. Il pancreas aiuta con la digestione dei grassi, quindi gli alimenti con più grassi rendono il pancreas più duro.

Altri esempi di cibi ad alto contenuto di grassi da evitare includono:

  • latticini
  • carni lavorate, come hot dog e salsiccia
  • Maionese
  • patatine

Mangiare questi tipi di alimenti trasformati e ad alto contenuto di grassi può anche portare a malattie cardiache .

Carboidrati raffinati

La dietista registrata Deborah Gerszberg raccomanda che le persone con pancreatite cronica limitino l’assunzione di carboidrati raffinati , come il pane bianco e gli alimenti ad alto contenuto di zuccheri. I carboidrati raffinati possono portare al pancreas a rilasciare grandi quantità di insulina .

Gli alimenti ad alto contenuto di zucchero possono anche aumentare i trigliceridi. I livelli alti di trigliceridi sono un fattore di rischio per la pancreatite acuta.

Consigli dietetici per il recupero dalla pancreatite

Le persone che si stanno riprendendo dalla pancreatite possono scoprire di tollerare pasti più piccoli e più frequenti. Mangiare sei volte al giorno può funzionare meglio di tre pasti al giorno.

Una dieta moderata di grassi, che fornisce circa il 25% delle calorie da grassi, può essere tollerata da molte persone con pancreatite cronica.

La Cleveland Clinic raccomanda alle persone che si stanno riprendendo dalla pancreatite acuta di consumare meno di 30 grammi di grassi al giorno.

Suggerimenti per la prevenzione

Alcuni fattori di rischio per la pancreatite, come la storia familiare, non possono essere modificati. Tuttavia, le persone possono cambiare alcuni fattori dello stile di vita che influiscono sul rischio.

L’obesità aumenta il rischio di pancreatite, quindi raggiungere e mantenere un peso sano può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare pancreatite. Un peso sano riduce anche il rischio di calcoli biliari, che sono una causa comune di pancreatite.

Bere grandi quantità di alcol e fumare aumenta anche il rischio di una persona per la pancreatite, quindi ridurre o evitare questi può aiutare a prevenire la condizione.

Altre opzioni di trattamento

integratori vitamine e sali minerali

Gli integratori di vitamine possono essere raccomandati e il tipo di vitamina si baserà sull’individuo.

Il trattamento per la pancreatite può comportare ospedalizzazione, liquidi per via endovenosa, farmaci antidolorifici e antibiotici . Un medico può prescrivere una dieta a basso contenuto di grassi, ma le persone che non sono in grado di mangiare per bocca possono aver bisogno di un modo alternativo di ricevere nutrimento.

Chirurgia o altre procedure mediche possono essere raccomandate in alcuni casi di pancreatite.

Le persone con pancreatite cronica possono avere difficoltà a digerire e ad assorbire determinati nutrienti. Questi problemi aumentano il rischio che la persona diventi malnutrita. Le persone con pancreatite cronica possono aver bisogno di assumere pillole enzimatiche digestive per aiutare la digestione e assorbire i nutrienti.

A seconda della persona, alcuni supplementi vitaminici possono essere raccomandati. I supplementi possono includere quanto segue:

  • multivitaminico
  • calcio
  • ferro
  • folati
  • vitamina A
  • vitamina D
  • vitamina E
  • vitamina K
  • vitamina B-12

Le persone dovrebbero chiedere al proprio medico se devono assumere un multivitaminico. Anche il consumo di quantità adeguate di liquidi è importante.

È anche importante parlare con un operatore sanitario prima di iniziare a prendere integratori, come l’olio MCT.

prospettiva

Secondo l’ Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Rene , la pancreatite acuta si risolve in genere dopo alcuni giorni di trattamento. Tuttavia, alcuni casi di pancreatite acuta possono essere più gravi e comportare un lungo ricovero in ospedale.

La pancreatite cronica è una malattia a lungo termine che può danneggiare in modo permanente il pancreas.

È essenziale rivolgersi al medico per la pancreatite, poiché entrambe le forme acuta e cronica possono avere gravi complicanze.

Seguire le raccomandazioni dietetiche può aiutare le persone a migliorare i sintomi della pancreatite e consentire in alcuni casi una ripresa più rapida.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...