Tutto ciò che devi sapere sulle bolle vaginali

  1. Le cause
  2. Rimedi casalinghi
  3. Quando vedere un dottore
  4. trattamenti
  5. Prevenzione
  6. prospettiva
L’ebollizione vaginale è un nodulo pieno di pus che si sviluppa fuori dalla vagina a causa di un follicolo pilifero o ghiandola sebacea ostruita.

Mentre i foruncoli possono verificarsi in qualsiasi area del corpo, si trovano comunemente fuori dalla vagina, sulle labbra o nell’area pubica.

Alcune persone possono usare il termine ebollizione e ascesso in modo intercambiabile per descrivere un’ebollizione vaginale. Tuttavia, gli ascessi sono di solito infezioni della pelle più profonde rispetto ai foruncoli.

Alcune condizioni della pelle possono essere simili a un punto di ebollizione vaginale. Mentre la maggior parte guarirà da sè, altri potrebbero richiedere cure mediche per evitare un peggioramento delle infezioni.

Fatti veloci sui bollori vaginali:

  • Iniziano spesso come un’irritazione della pelle che si infetta con i batteri che vivono naturalmente sulla pelle.
  • Se l’ebollizione è piena di pus e appare gravemente infetta, un medico può scaricare l’ebollizione usando uno speciale ago sterile.
  • Quando una persona sviluppa un’ebollizione vaginale o bolle, può provare diversi rimedi casalinghi per aiutare a risolvere l’ebollizione.

Quali sono le cause?

bolle1

Le bolle vaginali possono essere causate da molte condizioni diverse.

Ci sono una varietà di condizioni e fattori che possono causare bolle vaginali.

Organismi infettivi

Le bolle possono essere causate da batteri, come Staphylococcus aureus , Escherichia coliChlamydia trachomatis .

Condizioni della pelle

Una condizione della pelle che può causare delle bolle vaginali è la follicolite, che si verifica quando i batteri infettano un follicolo pilifero.

Questa infezione è spesso un effetto collaterale dell’irritazione causata dalla rasatura o dalla depilazione dei peli dalla zona pubica. Un urto può essere doloroso e iniziare in piccolo ma può diventare più grande e in ebollizione.

cisti

Un’altra causa comune di ebollizione vaginale è una cisti della ghiandola di Bartolini . Questo tipo di cisti è causato da un’infezione delle ghiandole di Bartolini, che si trovano sotto la pelle vicino all’apertura vaginale. Queste ghiandole possono diventare bloccate, causando una cisti o una protuberanza rotonda e dura. Se la cisti si infetta, può causare la formazione di un punto d’ebollizione.

Infezioni trasmesse sessualmente

Anche le infezioni sessualmente trasmesse e i piercing genitali possono essere alla base delle cause di foruncoli vaginali.

Le donne con la pelle grassa o quelle con la crescita dei peli pubici più spessa sono più a rischio di ascessi vaginali, secondo il Royal Women’s Hospital .

Rimedi casalinghi

Ci sono una serie di rimedi casalinghi che una donna può provare. Questi includono:

Applicazione della compressione calda (non calda)

Passare un panno morbido sotto l’acqua calda e applicare l’impacco caldo all’ebollizione vaginale per 10-15 minuti. Ciò potrebbe causare la fuoriuscita di alcuni pus. Una persona non dovrebbe spremere l’ebollizione.

Usando un bagno sitz

Un bagno sitz può essere acquistato nella maggior parte delle farmacie come un anello di plastica che può essere riempito con acqua calda e posto sopra un water. Un’altra opzione è quella di sedersi in un bagno poco profondo riempito con acqua tiepida.

Mantenere l’area pulita e asciutta

Lavare l’ebollizione con sapone antibatterico, pulire il sapone con acqua pulita da un flacone spray e asciugare delicatamente l’area interessata con un panno morbido. Evitare di sfregare o toccare l’ebollizione. Lavare sempre le mani con acqua e sapone prima di pulire o applicare unguenti antibiotici topici nell’area.

Indossare biancheria intima traspirante

Pulito, l’intimo in cotone può consentire alla pelle di “respirare”. Le donne dovrebbero evitare di indossare biancheria intima stretta che possa sfregare contro l’ebollizione e infiammarla.

Prendere antidolorifici da banco

Se l’ebollizione è lievemente dolorosa, una donna può assumere un antidolorifico da banco, come il paracetamolo o l’ibuprofene. Se questi farmaci non controllano il dolore, la donna dovrebbe consultare il suo medico.

Trattamenti casalinghi da evitare

Proprio come alcuni trattamenti a domicilio possono essere utili, ce ne sono altri che possono essere irritanti o causare ulteriori danni.

Una donna non dovrebbe mai tentare di pungere o spremere un bollore vaginale da sola. Se l’area è drenante, dovrebbe coprirla con una benda pulita e asciutta.

Dovrebbe anche evitare di usare lozioni, salviette per neonati o unguenti altamente profumati.

Quando vedere un dottore

Se l’ebollizione non riesce a rispondere ai trattamenti a domicilio o ai farmaci da banco o sembra peggiorare invece di migliorare, una donna dovrebbe rivolgersi al medico.

Una donna dovrebbe anche cercare un trattamento se osserva eventuali segni di infezione, come il pus striato di sangue o l’ebollizione o la pelle circostante è calda al tatto. La donna deve anche vedere il suo medico se sviluppa qualche segno di infezione sistemica, come la febbre .

Trattamenti medici

Drenare l’ebollizione è efficace per le bolle più gravi. Un medico può applicare un unguento antibiotico e applicare una benda sterile per consentire il tempo di ebollizione di guarire.

Le bolle che sono più profonde della pelle o mostrano segni di cellulite , un’infezione batterica che interessa gli strati interni della pelle e lo strato di grasso, possono richiedere un trattamento con antibiotici per via orale o endovenosa (IV). Il tipo di antibiotico prescritto dipende dalla natura e dalla gravità dell’infezione della persona.

Possono essere prevenuti

bolle2

Si consiglia di mantenere un peso sano per aiutare a prevenire le bolle vaginali.

Cambiare spesso la biancheria intima e praticare un’igiene eccellente può aiutare a prevenire le bolle vaginali.

Mantenere pulita la zona lavando il corpo e l’area vaginale almeno una volta al giorno con sapone antibatterico.

Il lavaggio manuale delle mani può anche aiutare a ridurre l’esposizione ai batteri.

Tuttavia, praticare un’igiene accurata non garantisce che una donna non svilupperà un punto d’ebollizione vaginale.

Altri suggerimenti preventivi includono:

  • Mantenere un peso sano può prevenire lo sviluppo di pieghe cutanee aggiuntive, che possono aumentare il rischio di infezione.
  • Astenersi dalla condivisione di oggetti personali inclusi asciugamani e biancheria intima può ridurre il rischio di infezione.
  • Trasformarsi in biancheria pulita dopo l’allenamento può aiutare a prevenire l’infezione.
  • Evitare saponi, coloranti, doppi e polveri altamente profumati perché questi possono irritare i tessuti nella zona vaginale e aumentare il rischio di infezione.

Se una donna avverte delle bolle vaginali croniche, dovrebbe parlare con il suo medico di ulteriori opzioni preventive. Per esempio, un medico può prescrivere il controllo delle nascite pillole per ridurre la quantità di ormoni produttori di petrolio che possono contribuire a infezioni.

prospettiva

Idealmente, l’ebollizione si ridurrà di dimensioni nel corso di una settimana. Se l’ebollizione vaginale di una donna non migliora con i trattamenti domiciliari, deve cercare assistenza medica per evitare che l’infezione si diffonda più profondamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...