Cos’è l ADD o ADHD cause,sintomi,ricerca. Farmajet news

  • Cos’è l’ADHD?
  • Cause di ADHD
  • Trattamenti e terapie

Gli esperti sanitari dicono che l’ADHD ( disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività ) è il disturbo comportamentale più comune che inizia durante l’infanzia. Tuttavia, non colpisce solo i bambini – le persone di tutte le età possono soffrire di ADHD. Gli psichiatri dicono che l’ADHD è un disturbo dello sviluppo neurocomportamentale.

In questo articolo ti porteremo attraverso le cause dell’ADHD, i sintomi comuni che spesso accompagnano viene diagnosticato. Discuteremo anche i trattamenti disponibili per l’ADHD.

Cos’è ADD / ADHD?

adhd1

Un individuo con ADHD trova molto più difficile concentrarsi su qualcosa senza essere distratto.

È probabile che abbia maggiori difficoltà a controllare ciò che sta facendo o sta dicendo ed è meno in grado di controllare quanta attività fisica sia appropriata per una particolare situazione rispetto a qualcuno senza ADHD. In altre parole, una persona con ADHD è molto più impulsiva e irrequieta.

Gli operatori sanitari possono utilizzare uno dei seguenti termini quando descrivono un bambino (o una persona anziana) che è iperattivo e ha difficoltà a concentrarsi:

  • Disturbo dell’attenzione
  • sindrome da deficit di attenzione e iperattività
  • Disturbo ipercinetico
  • Iperattività

I nordamericani usano comunemente i termini ADD (disturbo da deficit di attenzione) o ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività). Nel Regno Unito il disturbo ipercinetico è il termine ufficiale – tuttavia, ADD e ADHD sono diventati ampiamente usati.

adhd2

Molti bambini piccoli sono disattenti e irrequieti senza essere necessariamente affetti da ADHD.

L’ADHD nei bambini è completamente diverso dal normale comportamento eccitato e turbolento dell’infanzia. Molti bambini, soprattutto quelli molto giovani, sono disattenti e irrequieti senza essere necessariamente affetti da ADHD.

ADHD e altri quattro disturbi / malattie mentali geneticamente collegati – i ricercatori del Gruppo di disturbi crociati del Consorzio Genomico Psichico ritengono che l’ADHD, la schizofrenia, il disturbo depressivo maggiore, il disturbo bipolare e i disturbi dello spettro autistico possano condividere le stesse variazioni genetiche ereditarie comuni.

Statistiche ADHD

Secondo l’American Psychiatric Association (APA), il 5% dei bambini americani ha l’ADHD. Tuttavia, va notato che gli studi negli Stati Uniti hanno stimato tassi più alti a seguito di sondaggi nella comunità. Queste indagini hanno chiesto ai genitori se avevano ricevuto una diagnosi di ADHD da un operatore sanitario.

I risultati dell’indagine, pubblicati dal Centers for Disease Control and Prevention (CDC), stimano che circa 6,4 milioni di bambini (11%) di età compresa tra 4 e 17 anni sono stati diagnosticati con ADHD negli Stati Uniti da un operatore sanitario (a partire dal 2011). Si tratta di un aumento dal 7,8% nel 2003 ( dati CDC ).

Una statistica interessante degli stessi risultati del sondaggio CDC mostra che i ragazzi (13,2%) erano più propensi rispetto alle ragazze (5,6%) ad aver ricevuto una diagnosi di ADHD.

Tre tipi di ADHD

Secondo il CDC, ci sono tre tipi di ADHD. Sono definiti in base a quali sintomi si distinguono di più.

  1. Prevalentemente disattento
    La persona trova molto difficile organizzare o finire un’attività. Trovano difficile prestare attenzione ai dettagli e trovano difficile seguire istruzioni o conversazioni.
  2. Prevalentemente Iperattivo-Impulsivo
    La persona ha difficoltà a stare ferma – si agitano e parlano molto. Un bambino più piccolo può saltare, correre o arrampicarsi continuamente. Sono irrequieti e impulsivi, interrompono gli altri, afferrano le cose e parlano in momenti inappropriati. Hanno difficoltà ad aspettare il loro turno e trovano difficile ascoltare le indicazioni. Una persona con questo tipo di ADHD avrà più lesioni e / o incidenti rispetto ad altri.
  3. Tipo combinato
    Una persona i cui sintomi includono tutti quelli di 1 e 2 e i cui sintomi sono ugualmente predominanti. In altre parole, tutti i sintomi in 1 e 2 si distinguono allo stesso modo.

Segni / sintomi generali di ADHD nei bambini

  • il bambino è irrequieto, iperattivo, irrequieto
  • il bambino chiacchiera costantemente
  • il bambino interrompe continuamente le persone
  • il bambino non può concentrarsi a lungo su compiti specifici
  • il bambino è disattento
  • il bambino trova difficile aspettare il proprio turno in gioco, conversazioni o in fila (coda)

È importante notare che i suddetti segni possono essere osservati frequentemente nei bambini e solitamente non significano che il bambino sia affetto da ADHD. È quando questi segni diventano significativamente più pronunciati in un bambino, rispetto ad altri bambini della stessa età, e quando il suo comportamento mina la sua scuola e la vita sociale, che il bambino può avere ADHD.

Cosa causa ADD / ADHD?

Gli scienziati non hanno raggiunto un consenso definitivo su una causa specifica di ADHD. Gli studi rivelano che il rischio di una persona di sviluppare l’ADHD è maggiore se anche un parente stretto lo ha / ha avuto. Studi gemelli hanno indicato che l’ADHD è altamente ereditabile. Sappiamo anche che l’ADHD è molto più comune nei ragazzi rispetto alle ragazze. La comunità scientifica generalmente concorda sul fatto che l’ADHD è di natura biologica. Molti scienziati stimabili ritengono che l’ADHD sia il risultato di squilibri chimici nel cervello.

Alcuni studi hanno indicato che gli additivi alimentari, in particolare alcuni coloranti, possono avere un impatto sui comportamenti ADHD. Nel luglio 2008, l’Unione Europea ha stabilito che i coloranti alimentari sintetici (chiamati coloranti azoici) devono essere etichettati non solo con il relativo numero E, ma anche con le parole “può avere un effetto negativo sull’attività e l’attenzione nei bambini” .

Uno studio del 1984 condotto da Benton e dal team , ha dimostrato che lo zucchero non ha alcun effetto sul comportamento. Uno studio condotto nel 1986 da Milich e Pelham, e un altro da Wolraich e dal team nel 1985, non ha trovato alcun collegamento tra saccarosio (zucchero) e impatto sul comportamento dei bambini con ADHD. Tuttavia, la maggior parte degli zuccheri presenti negli alimenti e nei dolci zuccherati (caramelle) consumati dai bambini sono lo sciroppo di mais e lo sciroppo di mais ad alto fruttosio – questi zuccheri non sono stati utilizzati in nessuno degli studi sopra menzionati.

Mercurio durante la gravidanza e rischio di ADHD – secondo uno studio pubblicato su Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine , l’esposizione al mercurio durante la gravidanza può essere associata a un più alto rischio di comportamenti correlati all’ADHD nella prole.

Gli autori hanno aggiunto che anche una leggera esposizione aumenta il rischio di ADHD. Il consumo di pesce durante la gravidanza sembra ridurre il rischio. Diversi tipi di pesce hanno livelli bassi o nulli di mercurio. Le donne dovrebbero concentrarsi su quei tipi di pesce quando sono incinte.

 

Come faccio a sapere se io, mio ​​figlio, coniuge o parente ha l’ADHD?

L’ADHD non può essere diagnosticato fisicamente , cioè con un esame del sangue, un esame delle urine, una scansione del cervello o un controllo fisico. Poiché la maggior parte dei bambini ha comunque problemi di autocontrollo, una diagnosi corretta può essere piuttosto difficile.

Una diagnosi di ADHD deve essere eseguita da uno specialista – di solito uno psichiatra, uno psicologo o un pediatra. Lo specialista osserverà il bambino e riconoscerà i modelli di comportamento. Verranno inoltre studiati i dati riguardanti il ​​comportamento del bambino a casa ea scuola. Solo uno specialista sarà in grado di rilevare con precisione se altri problemi e / o condizioni si traducono in caratteristiche comportamentali simili all’ADHD.

Diagnosi di ADHD con EEG (elettroencefalogramma) – nel luglio 2013, la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato il sistema NEBA ( N europsychiatric E EG B ased A Aiuti VALUTAZIONE) per aiutare i medici con maggiore precisione la diagnosi di ADHD nei bambini. Christy Foreman, che lavora presso il Center for Devices and Radiological Health della FDA, ha dichiarato “(il sistema NEBA) insieme ad altre informazioni cliniche, può aiutare gli operatori sanitari a determinare con maggiore precisione se l’ADHD è la causa di un problema comportamentale.”

Quando inizia l’ADHD? Quanto dura ADHD?

Secondo il gruppo di supporto online ADHD della Nuova Zelanda , l’insorgenza di ADHD di solito si verifica prima che la persona abbia 7 anni. Per circa il 75% dei malati di ADHD, i sintomi continuano fino all’età adulta. Tuttavia, i livelli di iperattività tendono a diminuire man mano che la persona invecchia.

ADHD per adulti

Non è stato fino agli anni ’70 che i ricercatori hanno iniziato a rendersi conto che ciò che oggi conosciamo come ADHD non è sempre andato via durante l’adolescenza di una persona. Fu durante quel decennio che si notò anche che alcuni sintomi di ADHD furono identificati nei genitori di bambini sottoposti a trattamento con ADHD. Nel 1978 l’ADHD fu formalmente riconosciuto come una condizione che affligge anche gli adulti, e il termine ADHD per adulti iniziò – la “H” di ADHD fu abbandonata perché sembrava che gli adulti non fossero iperattivi come i bambini.

Secondo uspharmacist.com , circa 8 milioni di adulti negli Stati Uniti hanno l’ADHD. Un adulto con ADHD non curato tenderà ad avere uno stile di vita caotico – potrebbe sembrare più disorganizzato rispetto a persone che non sono affette da ADHD. Gli operatori sanitari ritengono che ci siano milioni di adulti che hanno l’ADHD ma non lo sanno e non vengono trattati. Gli studi indicano che gli adulti con ADHD beneficiano enormemente di una combinazione di terapia farmacologica e comportamentale .

I ricercatori della Boston Children Clinic e della Mayo Clinic hanno scoperto che il 29% dei bambini con ADHD presentava ancora il disturbo nell’età adulta .

Farmaci ADHD comuni

I seguenti sono diversi tipi di farmaci usati per il trattamento dell’ADHD:

anfetamine

Le anfetamine stimolano il sistema nervoso centrale e la parte simpatica del sistema nervoso periferico. Le anfetamine comuni usate per trattare l’ADHD includono:

  • Addizionale (due punti di forza, uno per un breve periodo, uno per periodi più lunghi)
  • Dexedrina (dosaggio inferiore – assunto più volte al giorno)

Il metilfenidato

  • Ritalin
  • Ritalin LA (durerà fino a 12 ore)
  • Methylin
  • Focalin
  • Focalin XR (durerà fino a 12 ore)
  • CD Metadate

Altri farmaci

  • Atomoxetina HCI (Strattera)
  • Bupropione (Wellbutrin XL)
  • Benzphetamine
  • clonidina
  • Provigil

L’esercizio fisico può migliorare significativamente i sintomi di ADHD

Le sessioni di allenamento di venti minuti possono migliorare significativamente l’attenzione nei bambini con ADHD , i ricercatori della Michigan State University hanno riportato nel Journal of Pediatrics , numero di ottobre 2012.

Il team leader, il prof. Matthew Pontifex, ha aggiunto che i bambini sono diventati molto meno distratti durante le attività in classe dopo l’attività fisica. Questo potrebbe essere significativo, perché il problema maggiore che i bambini con ADHD devono affrontare è il “controllo inibitorio”.

Dopo l’allenamento, i bambini hanno ottenuto risultati molto migliori nella lettura e nei test di matematica.

Pontifex ritiene che i bambini dovrebbero avere più attività fisica incorporata nel loro programma scolastico giornaliero.

Il ferro extra somministrato ai neonati con parto basso riduce il rischio di ADHD

Scienziati dell’Università di Umea e dell’Istituto Karolinska, entrambi in Svezia, hanno scoperto che se vengono somministrati supplementi di ferro ai neonati nati con un basso peso alla nascita, le loro possibilità di sviluppare problemi comportamentali più avanti nella vita, incluso l’ADHD, sono considerevolmente ridotte .

Hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista Pediatrics .

Gli autori hanno spiegato che il basso peso alla nascita è legato ai rischi per la salute a lungo termine, compresi i problemi cognitivi e comportamentali. La carenza di ferro, a cui sono suscettibili i bambini con basso numero di nascite, è stata associata a compromissione dello sviluppo neuronale.

In un abstract sulla rivista, gli autori hanno scritto:

“I risultati indicano che esiste un nesso causale tra carenza di ferro di un bambino e problemi comportamentali più avanti nella vita. Tuttavia, questo studio ha anche dimostrato che i bambini LBW riceveranno benefici per la salute a lungo termine da ricevere integratori di ferro presto nella vita “.

I farmaci ADHD riducono il comportamento criminale nei pazienti

I ricercatori del Karolinska Institutet hanno scoperto che i farmaci ADHD riducono il rischio di comportamenti criminali del 32%.

Il loro studio, che ha coinvolto oltre 25.000 persone con ADHD, è stato pubblicato su NEJM (New England Journal of Medicine) .

Oltre ad analizzare il rischio di comportamento criminale tra i pazienti che assumono farmaci per l’ADHD e quelli che non lo erano, hanno anche esaminato l’impatto che i farmaci potrebbero avere sullo stesso paziente. In altre parole, hanno confrontato il comportamento di una persona prima di assumere i farmaci per l’ADHD e in seguito. I risultati erano simili: la probabilità delle persone di essere coinvolte in attività criminali è diminuita in modo significativo.

Co-autore, il professor Paul Lichtenstein, ha dichiarato:

“Ovviamente i potenziali pro e contro di ogni prescrizione devono essere valutati, ma quello che stiamo dicendo è che questa probabile riduzione del rischio di criminalità deve anche essere presa in considerazione: si dice che circa il 30-40 per cento del lungo servire i criminali ha l’ADHD: se le loro possibilità di recidiva possono essere ridotte del 30 per cento, ciò influenzerebbe chiaramente il numero totale di reati in molte società “.

3 pensieri su “Cos’è l ADD o ADHD cause,sintomi,ricerca. Farmajet news

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...