Che cos’è il Glaucoma ?

  1. Cos’è il glaucoma?
  2. Trattamento
  3. Le cause
  4. tipi
  5. Sintomi
  6. Chirurgia
  7. Prevenzione
Il glaucoma è una malattia dell’occhio in cui la pressione del fluido all’interno dell’occhio si alza; se non curato, il paziente può perdere la vista e diventare cieco.

Il glaucoma è relativamente comune, specialmente negli anziani e può causare danni al nervo ottico se non trattato.

In questo articolo, tratteremo le cause, i sintomi e il trattamento del glaucoma. Spiegheremo anche i diversi tipi e le possibili procedure chirurgiche.

Fatti veloci sul glaucoma:

  • Il glaucoma è stato chiamato il ladro silenzioso della vista.
  • I principali tipi di glaucoma sono ad angolo aperto e ad angolo chiuso.
  • I problemi di età e tiroide aumentano il rischio di glaucoma.
  • I sintomi possono includere forti dolori agli occhi.
  • Il trattamento include chirurgia e farmaci.

Cos’è il glaucoma?

In breve, il glaucoma è un accumulo di pressione all’interno dell’occhio che causa danni al nervo ottico.

C’è un piccolo spazio nella parte anteriore dell’occhio chiamato camera anteriore. Il liquido chiaro scorre dentro e fuori dalla camera anteriore, questo fluido nutre e bagna i tessuti circostanti. Se un paziente ha il glaucoma, il fluido defluisce troppo lentamente fuori dall’occhio. Ciò porta all’accumulo di liquidi e aumenta la pressione all’interno dell’occhio.

A meno che questa pressione non venga abbassata e controllata, il nervo ottico e altre parti dell’occhio possono danneggiarsi, con conseguente perdita della vista.

La malattia di solito colpisce entrambi gli occhi, sebbene uno possa essere più gravemente colpito dell’altro.

Trattamenti per il glaucoma

I trattamenti riguardano sia il miglioramento del flusso del fluido dall’occhio, la riduzione della sua produzione, o entrambi:

Gocce per il glaucoma

glaucoma farmajet 1

I collirio sono un trattamento comune ed efficace per il glaucoma.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento iniziale per il glaucoma comprende i colliri.

La conformità è vitale per i migliori risultati e per prevenire effetti collaterali indesiderati – questo significa seguire attentamente le istruzioni del medico.

Esempi di collirio includono:

  • analoghi della prostaglandina
  • inibitori dell’anidrasi carbonica
  • agenti colinergici
  • beta bloccanti

Gli effetti collaterali dei colliri possono includere bruciore, arrossamento, crescita delle ciglia, cambiamento del colore degli occhi e occasionalmente distacchi della retina e difficoltà di respirazione. Se gli eyedrops non sono abbastanza efficaci, il medico può prescrivere un inibitore dell’anidrasi carbonica per via orale.

Gli effetti collaterali sono minori se assunti durante i pasti. Gli effetti collaterali iniziali possono includere formicolio alle dita delle mani e dei piedi e minzione frequente – tuttavia, dopo alcuni giorni, di solito si risolvono.

Molto meno comunemente, c’è il rischio di eruzioni cutanee, calcoli renali , mal di stomaco, perdita di peso, impotenza , affaticamento e uno strano sapore quando si consumano bevande gassate.

Cause del glaucoma

Gli esperti non sono sicuri delle cause precise del glaucoma, ma i casi sono divisi in due categorie:

  • Glaucoma primario – questo significa che la causa è sconosciuta.
  • Glaucoma secondario : la condizione ha una causa nota, come tumore , diabete , una catarattaavanzata o infiammazione .

Esistono diversi fattori di rischio per il glaucoma:

  • Vecchiaia.
  • Origine etnica – Gli asiatici orientali, gli afroamericani e quelli di origine ispanica hanno un rischio più elevato di sviluppare il glaucoma, rispetto ai caucasici.
  • Alcune malattie e condizioni – come il diabete o l’ ipotiroidismo .
  • Lesioni agli occhi o condizioni
  • Chirurgia oculare.
  • Miopia (miopia).

I corticosteroidi

I pazienti con corticosteroidi a lungo termine hanno un rischio aumentato di sviluppare diverse condizioni, tra cui il glaucoma. Il rischio è ancora maggiore con colliri contenenti corticosteroidi.

Tipi di glaucoma

glaucoma farmajet 3

Il glaucoma è una delle malattie oculari più comuni.

Ci sono due tipi principali: glaucoma ad angolo aperto e ad angolo chiuso.

Glaucoma ad angolo chiuso (glaucoma acuto ad angolo chiuso)

Questo può succedere all’improvviso; il paziente avverte comunemente dolore e rapida perdita della vista.

Fortunatamente, i sintomi del dolore e del disagio fanno sì che il malato cerchi un aiuto medico, con conseguente trattamento tempestivo, che di solito impedisce qualsiasi danno permanente.

Glaucoma primario ad angolo aperto (glaucoma cronico)

Questo tipo progredisce molto lentamente. Il paziente potrebbe non avvertire alcun sintomo; anche una leggera perdita della vista può passare inosservata. In questo tipo di glaucoma, molte persone non ricevono assistenza medica finché non si è già verificato un danno permanente.

Glaucoma a bassa tensione

Questa è una forma più rara di glaucoma che gli esperti non comprendono appieno. Anche se la pressione oculare è normale, il danno al nervo ottico si verifica ancora. Potrebbe essere dovuto alla riduzione dell’afflusso di sangue al nervo ottico.

Glaucoma pigmentario

Questo è un tipo di glaucoma ad angolo aperto e si sviluppa tipicamente durante la prima età o nella mezza età. Le cellule del pigmento, che nascono dall’iride, sono disperse all’interno dell’occhio. Se queste cellule si accumulano nei canali che drenano il liquido dall’occhio, possono alterare il normale flusso di fluidi nell’occhio, portando ad un aumento della pressione oculare.

Quali sono i sintomi del glaucoma?

I segni e i sintomi del glaucoma primario ad angolo aperto e del glaucoma acuto ad angolo chiuso sono piuttosto diversi:

Sintomi di glaucoma primario ad angolo aperto

  • La visione periferica viene gradualmente persa. Questo colpisce quasi sempre entrambi gli occhi.
  • Nelle fasi avanzate, il paziente ha una visione a tunnel.

I sintomi del glaucoma ad angolo chiuso

  • Dolore agli occhi, di solito grave
  • Visione offuscata.
  • Il dolore agli occhi è spesso accompagnato da nausea e talvolta vomito.
  • Le luci sembrano avere bagliori aureola extra intorno a loro.
  • Occhi rossi.
  • Problemi di visione improvvisi e inaspettati, specialmente quando l’illuminazione è scarsa.

Chirurgia per il glaucoma

Se i farmaci non funzionano, o se il paziente non può tollerarli, l’intervento chirurgico può essere un’opzione. Lo scopo della chirurgia è di solito abbassare la pressione all’interno dell’occhio. Esempi di chirurgia includono:

  • Trabeculoplastica : un raggio laser viene utilizzato per sbloccare i canali di drenaggio ostruiti, rendendo più facile il drenaggio del liquido all’interno dell’occhio.
  • Chirurgia di filtraggio (viscocanalostomia) : può essere eseguita se non altro funziona, compresa la chirurgia laser. I canali all’interno dell’occhio si aprono per migliorare il drenaggio dei liquidi.
  • Impianto di drenaggio (impianto di shunt acquoso) : questa opzione viene talvolta utilizzata per i bambini o per quelli con glaucoma secondario. Un piccolo tubo di silicone viene inserito nell’occhio per aiutarlo a scaricare meglio i fluidi.

Glaucoma acuto ad angolo chiuso

Il glaucoma acuto ad angolo chiuso viene trattato come un’emergenza medica. I farmaci riducenti la pressione vengono somministrati immediatamente. Di solito viene eseguita una procedura laser che crea un piccolo foro nell’iride, consentendo ai liquidi di passare nella rete trabecolare (il sistema di drenaggio dell’occhio) – questa procedura viene chiamata iridotomia.

Anche se viene colpito solo un occhio, il medico può decidere di trattare entrambi, perché questo tipo di glaucoma colpisce spesso anche l’altro occhio.

Prevenzione

Non esiste un modo noto per prevenire il glaucoma, ma prenderlo in anticipo significa che può essere trattato in modo più efficace e la perdita della vista può essere ridotta al minimo. Perché, spesso, non ci sono sintomi, controllare regolarmente gli occhi è importante; soprattutto per le persone con un rischio maggiore.

Quindi, gli anziani, le persone di discendenza africana e le persone con diabete dovrebbero essere testate ogni anno o 2 dopo i 35 anni. Chiedi al medico quanto spesso dovresti fare un controllo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...