L’ansia può essere un segno precoce dell’Alzheimer

I disturbi d’ansia sono comuni in tutti gli Stati Uniti e si pensa che colpiscano circa 40 milioni di adulti ogni anno. Tuttavia, come se questi sentimenti di preoccupazione e paura non fossero sufficienti da affrontare, un nuovo studio suggerisce che le persone anziane che hanno un peggioramento dei sintomi di ansia potrebbero avere maggiori probabilità di sviluppare la malattia di Alzheimer.
alza1

I ricercatori hanno collegato i crescenti sintomi di ansia in età avanzata a livelli più alti di una proteina legata all’Alzheimer.

I ricercatori hanno scoperto che l’aumento dei sintomi di ansia era legato a livelli più alti di beta-amiloide, che è una proteina associata al morbo di Alzheimer , nel cervello delle persone anziane con normale funzionamento cognitivo.

La prima autrice dello studio, la dottoressa Nancy Donovan, che è una psichiatra geriatrica al Brigham and Women’s Hospital di Boston, Massachusetts, e il team dicono che i risultati suggeriscono che un aumento dei sintomi dell’ansia potrebbe essere un segnale precoce dell’Alzheimer.

I risultati sono stati recentemente pubblicati su The American Journal of Psychiatry .

La malattia di Alzheimer è una forma di demenza caratterizzata da problemi con la memoria e il pensiero, così come i cambiamenti nel comportamento.

Si stima che circa 5,5 milioni di persone negli Stati Uniti vivano con l’Alzheimer, di cui circa 5,4 milioni hanno più di 65 anni.

Le precise cause della malattia di Alzheimer rimangono poco chiare, ma gli scienziati ritengono che la beta-amiloide abbia un ruolo chiave. Questa è una proteina che può formare “placche”, che sono state trovate per bloccare la comunicazione delle cellule nervose nel cervello delle persone con Alzheimer.

Queste placche sono considerate un segno distintivo della malattia e la ricerca ha suggerito che un aumento dei livelli di beta-amiloide può verificarsi fino a 10 anni prima dell’inizio dei sintomi di Alzheimer.

Secondo il nuovo studio, l’ansia potrebbe svolgere un ruolo significativo nell’aumento dei livelli di beta-amiloide tra gli anziani.

L’angoscia mirata può rallentare l’Alzheimer

Precedenti studi hanno suggerito che la depressione e l’ansia potrebbero essere indicatori del morbo di Alzheimer, poiché i sintomi di queste condizioni di salute mentale spesso si verificano nelle prime fasi della malattia.

Per il loro studio, il dott. Donovan e colleghi hanno cercato di determinare se la beta-amiloide potesse svolgere un ruolo in questa associazione.

La ricerca ha incluso 270 adulti di età compresa tra 62 e 90 anni, con normale funzionamento cognitivo, tutti sottoposti a tomografia a emissione di positroni al basale dello studio e ogni anno durante 5 anni di follow-up, al fine di determinare i livelli di beta-amiloide nel loro cervello.

I sintomi di ansia e depressione tra gli adulti sono stati valutati utilizzando la scala di depressione geriatrica di 30 elementi .

È stato scoperto che gli adulti che mostravano un aumento dei sintomi di ansia oltre 5 anni di follow-up avevano anche livelli più alti di beta-amiloide nel cervello. I ricercatori dicono che questo indica che il peggioramento dell’ansia potrebbe essere un segnale precoce della malattia di Alzheimer.

Se ulteriori ricerche sostanziano l’ansia come un indicatore precoce, sarebbe importante non solo identificare le persone nella fase iniziale della malattia, ma anche curarla e potenzialmente rallentare o prevenire il processo della malattia”.

Dr. Nancy Donovan

Gli scienziati sottolineano che sono necessari studi di follow-up per determinare se gli anziani che sperimentano un aumento dei sintomi di ansia sviluppano effettivamente l’Alzheimer.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...