Febbre : cosa devi sapere Farmajet news

Febbre: cosa devi sapere

tempo di lettura 3 minuti
  1. Sintomi
  2. Trattamento
  3. tipi
  4. Nei bambini
  5. Le cause
  6. Diagnosi
  7. Prevenzione
La febbre è quando la temperatura corporea di un uomo supera il range normale di 36-37 gradi centigradi (98-100 gradi Fahrenheit). È un segno medico comune.

Altri termini per la febbre includono piressia e ipertermia controllata.

Quando la temperatura corporea sale, la persona può sentirsi fredda fino a quando non si arresta e smette di alzarsi.

febbre 3

La febbre è comune ma può essere sgradevole.

Le normali temperature corporee delle persone possono variare e sono influenzate da fattori come mangiare, fare esercizio fisico, dormire e a che ora del giorno è. La nostra temperatura corporea è solitamente al massimo alle 18 pm e al suo più basso a circa 03 am.

Un’alta temperatura corporea, o febbre, è uno dei modi in cui il nostro sistema immunitario tenta di combattere un’infezione. Di solito, l’aumento della temperatura corporea aiuta l’individuo a risolvere un’infezione. Tuttavia, a volte può salire troppo in alto, nel qual caso la febbre può essere seria e portare a complicazioni.

I medici dicono che fino a quando la febbre è mite, non c’è bisogno di abbatterlo – se la febbre non è grave, probabilmente sta aiutando a neutralizzare il batterio o il virus che sta causando l’infezione. I farmaci per far cadere la febbre sono chiamati antipiretici. Se la febbre sta causando un disagio eccessivo, può essere raccomandato un antipiretico.

Quando la febbre raggiunge o supera i 38 gradi centigradi , non è più lieve e dovrebbe essere controllata ogni due ore.

Queste temperature si riferiscono alla misurazione orale, quando il termometro viene messo in bocca. Per le normali temperature delle ascelle, la temperatura è inferiore a quella effettiva e i numeri si riducono di circa 0,2-0,3 gradi centigradi.

 

Sintomi

Quando qualcuno ha la febbre, i segni e i sintomi sono collegati a ciò che è noto come comportamento di malattia e possono includere:

febbre 1

La temperatura può essere misurata nella bocca, nel retto (ano), sotto il braccio o all’interno dell’orecchio.

  • sentirsi freddo quando nessun altro lo fa
  • tremante
  • mancanza di appetito
  • disidratazione – prevenibile se il paziente beve molti liquidi
  • depressione
  • iperalgesia o maggiore sensibilità al dolore
  • letargo
  • problemi di concentrazione
  • sonnolenza
  • sudorazione

Se la febbre è elevata, potrebbero verificarsi anche irritabilità estrema, confusione, delirio e convulsioni.

 

Trattamento

Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come Tylenol (paracetamolo) o ibuprofene possono aiutare a causare la febbre. Tuttavia, una leggera febbre può aiutare a combattere il batterio o il virus che causa l’infezione. Potrebbe non essere l’ideale per abbatterlo. Farmajet consiglia la tachipirina

Se la febbre è stata causata da un’infezione batterica, il medico può prescrivere un antibiotico .

Se la febbre è stata causata da un raffreddore, che è causato da un’infezione virale, i FANS possono essere usati per alleviare sintomi fastidiosi. Gli antibiotici non hanno effetto contro i virus e non saranno prescritti dal medico per un’infezione batterica.

Assunzione di liquidi: Chiunque abbia la febbre dovrebbe consumare molti liquidi per prevenire la disidratazione. La disidratazione complicherà qualsiasi malattia.

Colpo di calore: i FANS non saranno efficaci se la febbre della persona è causata da temperature elevate o un intenso esercizio fisico prolungato. Il paziente deve essere raffreddato. Se sono confusi o incoscienti, dovrebbero essere trattati immediatamente da un medico.

Le cause

La febbre può essere causata da una serie di fattori:

  • un’infezione, come mal di gola , influenza , varicella o polmonite
  • artrite reumatoide
  • alcuni farmaci
  • sovraesposizione della pelle alla luce solare o scottature
  • colpo di calore , risultante dall’esposizione a temperature elevate o esercizio fisico intenso prolungato
  • disidratazione
  • silicosi, un tipo di malattia polmonare causata da esposizione a lungo termine alla polvere di silice
  • abuso di anfetamine
  • ritiro di alcol

 

tipi

La febbre può essere classificata in base alla loro durata, indipendentemente dal fatto che vadano e vengano e quanto alti siano.

Gravità

La febbre può essere:

  • basso grado, da  38,1-39 ° C
  • moderato, da 39,1-40 ° C
  • alto, da 40,1-41,1 ° C
  • iperpiressia, 41,1 ° C

L’altezza della temperatura può aiutare a indicare quale tipo di problema lo sta causando.

Periodo di tempo

La febbre può essere:

  • acuto se dura meno di 7 giorni
  • sub-acuto, se dura fino a 14 giorni
  • cronica o persistente, se persiste per oltre 14 giorni

Le febbri che esistono per giorni o settimane senza spiegazione sono chiamate febbri di origine indeterminata (FUO).

Nei bambini

I bambini con una temperatura elevata possono sviluppare un attacco febbrile , noto anche come attacco febbrile o convulsione febbrile; la maggior parte di questi non sono gravi e possono essere il risultato di un’infezione all’orecchio, gastroenterite o virus respiratorio o raffreddore. Meno comunemente, le convulsioni febbrili possono essere causate da qualcosa di più grave, come meningite , infezione renale o polmonite.

Le convulsioni febbrili si verificano più comunemente nei bambini di età compresa tra 6 mesi e 6 anni e colpiscono i ragazzi più spesso rispetto alle ragazze.

Le convulsioni si verificano perché la temperatura corporea sale troppo velocemente, piuttosto che perché è stata sostenuta per molto tempo.

Esistono due tipi di convulsioni febbrili:

1) Semplice convulsione febbrile –  non dura più di 15 minuti (nella maggior parte dei casi meno di 5 minuti) e non si ripresenta durante un periodo di 24 ore.

In genere coinvolge tutto il corpo: un attacco tonico-clonico generalizzato. La maggior parte delle convulsioni febbrili sono di questo tipo. Sintomi: il corpo diventa rigido e le braccia e le gambe iniziano a contrarsi, il paziente perde conoscenza (ma gli occhi rimangono aperti).

Potrebbe esserci una respirazione irregolare e il bambino potrebbe urinare, defecare o entrambi. Potrebbe anche esserci vomito.

2) Convulsioni febbrili complesse – dura più a lungo, ritorna più spesso e tende a non influire su tutto il corpo, ma piuttosto su una parte del corpo.

Questo tipo di sequestro è causa di maggiore preoccupazione rispetto alle semplici convulsioni febbrili.

Nella maggior parte dei casi, un bambino con un attacco deve essere visto da un operatore sanitario. La temperatura può essere controllata con acetaminofene (paracetamolo) o spugnatura. Se necessario, può essere prescritto un anticonvulsivante, come valproato di sodio o clonazepam.

Diagnosi

Diagnosticare la febbre è semplice: la temperatura del paziente viene presa, se la lettura è alta, hanno la febbre. È importante prendere la temperatura della persona quando è a riposo perché l’attività fisica può riscaldarci.

Si dice che una persona abbia la febbre se:

  • La temperatura in bocca è superiore a 37,7 gradi centigradi .
  • La temperatura nel retto (ano) è superiore a 37,5-38,3 .
  • La temperatura sotto il braccio o all’interno dell’orecchio è superiore a 37,2 gradi centigradi .

Poiché la febbre è un segno piuttosto che una malattia, quando il medico ha confermato che vi è una temperatura corporea elevata, possono essere richiesti determinati test diagnostici. A seconda di quali altri segni e sintomi esistono, questi possono includere esami del sangue, test delle urine, raggi X o altre scansioni di immagini.

 

Prevenzione

Igiene: le febbri sono comunemente causate da infezioni batteriche o virali. Buone pratiche igieniche aiutano a ridurre il rischio di sviluppare un’infezione. Questo include il lavaggio delle mani prima e dopo i pasti e dopo essere andati in bagno.

Una persona con la febbre causata da un’infezione dovrebbe avere il minor contatto possibile con altre persone, per prevenire la diffusione dell’infezione. Chi si prende cura del paziente dovrebbe lavarsi regolarmente le mani con acqua e sapone tiepido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...